I Segni che rivelano l’acidità del corpo e i modi per alcalinizzarlo rapidamente

Un corpo acido è un corpo malsano. Quando il corpo è acido prosperano malattie, batteri e lieviti. Per neutralizzare e rimuovere l’acidità, esso preleva minerali da organi vitali e ossa e di conseguenza importanti riserve minerali come calcio, sodio, potassio e magnesio saranno ridotte, provocando danni e acidosi.

La maggior parte degli alimenti che consumiamo favoriscono l’acidità, come latticini, cereali, carne e zucchero. Poiché il corpo accumula costantemente gli scarti acidi del metabolismo, questi rifiuti devono essere neutralizzati o espulsi in qualche modo. Al fine di neutralizzare gli acidi, il tuo corpo ha bisogno di cibi alcalini.

Nella seguente lista troverai vari sintomi causati dall’acidosi (squilibrio del pH):

  • Carie e gengive sensibili o infiammate
  • Difese immunitarie basse
  • Lombalgia, sciatica, torcicollo
  • Problemi respiratori, mancanza di respiro, tosse
  • Infezioni fungine
  • Energia bassa e stanchezza cronica
  • Danni cardiovascolari, costrizione dei vasi sanguigni e riduzione di ossigeno
  • Problemi al cuore, aritmie, tachicardia
  • Peso in eccesso, obesità e diabete
  • Problemi alla vescica e infezioni renali
  • Eccesso di radicali liberi
  • Invecchiamento precoce
  • Nausea, vomito, diarrea
  • Osteoporosi, ossa fragili e deboli, fratture, speroni ossei
  • Mal di testa, confusione, sonnolenza
  • Dolore alle articolazioni, dolori muscolari, accumulo di acido lattico
  • Allergie, acne

Il corpo è in grado di equilibrare il pH?

Sì, è possibile, ma lo fa ad un prezzo. Il pH normale dei tessuti e fluidi del corpo umano (tranne lo stomaco) è leggermente alcalino. Il valore pH più critico è quello del sangue. Tutti gli altri organi e fluidi oscilleranno nei loro range in maniera da mantenere il sangue in valori di pH ristretti tra 7.35 e 7.45 (leggermente alcalino). Il corpo crea costantemente aggiustamenti nel pH di tessuti e fluidi per mantenere questo strettissimo range numerico del sangue. Ad esempio, se il corpo diventa troppo acido, il sangue preleverà componenti alcalini dal sistema digestivo dell’intestino tenue, causando difficoltà nella digestione. Quindi il corpo può regolare da solo il pH, ma lo fa a spese di altre parti del corpo.

Inizia a conoscere il pH

Il test del pH è importante perché permette di ottenere una rappresentazione numerica del livello attuale di acidificazione del corpo. Un pH medio sano può variare da 6,75- 7,25. Il valore ottimale del pH di urine e saliva è di 7.2. Per conoscere il proprio pH vanno testate le urine e la saliva al mattino appena alzato.

Libri e varie...

Non tutti i cibi acidi si distinguono dal gusto

Ad esempio, molti pensano che il limone sia acido, viene classificato come un frutto acido, ma in realtà si trasforma in alcalino. Sebbene possa sembrare che gli agrumi abbiano un effetto acido sul corpo, l’acido citrico che contengono ha un effetto alcalino sull’organismo e trasforma l’anidride carbonica in acqua.

I principali minerali alcalinizzanti sono: calcio, ferro, magnesio, potassio e sodio. Gli alimenti ad alto contenuto di questi minerali sono considerati alcalini. La maggior parte degli alimenti contiene minerali sia acidi che alcalini. Se i minerali acidi contenuti in un alimento sono maggiori di quelli basici, possono essere considerati acidi e viceversa. Prendere il magnesio al mattino ha molti benefici, tra cui quello di alcalinizzare il corpo.

I limiti del corpo

Il corpo pone dei limiti per compensare lo squilibrio acido. Quindi, l’alimentazione ha un ruolo fondamentale nella manutenzione dell’equilibrio acido-basico. Molte malattie e disturbi generici, sono il risultato di un tentativo del corpo per riequilibrare l’ambiente interno.

In generale, se la dieta comprende troppi cibi acidi, come il consumo elevato di carne, cereali, latticini e zuccheri, il corpo diventa acido. Se invece consumiamo molti cibi alcalini come succhi verdi, frutta e verdura, il corpo diventerà alcalino.

Come migliorare la tua alcalinità

  1. Controlla regolarmente il pH con le cartine tornasole che misurano il pH.
  1. Non mescolare troppi cibi insieme, e cerca di non assumere proteine e carboidrati nello stesso pasto.
  1. Cercare di non consumare troppi cibi a base di zucchero e farina.
  1. Elimina bevande gassate e zuccherate, caffè, alcolici e fumo. Dai la preferenza a tisane ed estratti di frutta e verdura. Gli estratti delle foglie verdi sono i più alcalinizzanti.
  1. I latticini sono i cibi più acidificanti in assoluto, quindi evitali.
  1. Fai attività fisica costante, ma senza esagerare.
  1. Respira profondamente. L’ossigeno ricarica di energia le cellule e alcalinizza, ma la nostra respirazione quotidiana è spesso corta e breve. È possibile migliorare la respirazione eseguendo delle tecniche.
  1. Prediligi molta frutta e verdura fresche e aggiungi una insalata verde ad ogni tuo patto. Cerca di evitare cibi troppo trasformati e industriali.

Quello che mangi fa la differenza e appena comincerai a sentirti meglio, la tua energia aumenterà e apprezzerai i frutti dei tuoi sforzi. Non vi è alcun dubbio sul fatto che gli alimenti abbiano un impatto diretto sulla tua salute generale. Ann Wigmore, la fondatrice del rinomato Hippocrates Health Institute afferma che “L’alimentazione può essere la più potente medicina, o la forma più lenta di veleno”.

Riferimenti:

– The Acid-Alkaline Diet for Optimum Health by Christopher Vassey N.D.
– Alkalize or Die by Theodore A. Baroody, N.D., D.C., Ph.D.
– Seifter JL. Acid-base disorders. In: Goldman L, Schafer AI, eds. Goldman’s Cecil Medicine. 24th ed. Philadelphia, Pa: Elsevier Saunders; 2011:chap 120.<
– The Alkaline Diet: Is There Evidence That an Alkaline pH Diet Benefits Health?
– Diet, evolution and aging-the pathophysiologic effects of the post-agricultural inversion of the potassium-to-sodium and base-to-chloride ratios in the human diet.
– Minerals and Disease; Journal of Orthomolecular Medicine Vol. 10, No. 3 & 4, 1995; Joseph D. Campbell

Fonte: https://www.dionidream.com/17-segni-acidita-9-modi-alcalinizzarlo-rapidamente/

Libri e varie...
THE CHINA STUDY
Versione nuova
di T. Colin Campbell, Thomas M. Campbell

The China Study

Versione nuova

di T. Colin Campbell, Thomas M. Campbell

Il libro The China Study finalmente tradotto in Italiano

I risultati sono inequivocabili

Cambia la tua dieta e riduci drasticamente il rischio di cancro, diabete, malattie cardiache e obesità

The China Study è  una fonte inesauribile di informazioni sulla salute: Informazioni oggettive, scientifiche e soprattutto indipendenti di gran valore, di massima utilità e di applicazione efficace. In The China Study sono analizzate diverse tipologie di cancro, malattie che riguardano le ossa, i reni, il cervello, l'obesità, per citarne alcune. Tutte le analisi sono corredate da grafici, tabelle e diagrammi per comprenderle al meglio. Viene analizzata anche l'incidenza dell'alimentazione nella formazione di patologie degenerative (tumori, diabete, malattie cardiovascolari ecc.) e in particolare delle proteine di origine animale.

Basandosi sui risultati di un progetto svolto dall'autore nella Cina rurale, ma andando ben oltre queste constatazioni, The China Study spiega nel dettaglio la correlazione tra alimentazione e malattie. The China Study denuncia anche la disinformazione alimentare prodotta da potenti lobby, enti governativi e scienziati. Si tratta dello studio più completo e affidabile sul rapporto tra la dieta e il rischio di sviluppare malattie.

Gli autori di The China Study (Lo Studio Cina in italiano) denunciano le relazioni tra le case farmaceutiche e la salute e i meccanismi attraverso cui queste riescono ad influenzare la nostra percezione e cura delle patologie.

Questo studio è potenzialmente in grado di salvare milioni di vite umane...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*