Vaccino Covid: “Centinaia di Bambini abortiti per creare una Linea cellulare”

John Henry Westen di Lifesitenews ha intervistato la ricercatrice Pamela Acker, autrice del libro “Vaccination: a catholic perspective” che riguarda la questione delle cellule di feto abortito con cui è stato lavorato il vaccino contro il Coronavirus, sia nel caso di Pfizer che nel caso di Moderna.

Liquido amniotico: cosa c'è da sapere | Dolcemamma

Come noto, si tratta della linea cellulare HEK-293, usata anche nel vaccino russo prodotto dall’Istituto Gamaleya (lo Sputnik), così come nelle ricerche per il vaccino portate avanti dalla Cina e dal Canada.

“Riguardo la linea cellulare HEK-293, una cosa che emerge negli articoli che ho guardato per le considerazioni morali del cas, è che la gente dice: Oh, non c’era documentazione sul fatto che fosse un aborto volontario, potrebbe essere stato un aborto spontaneo” dice la dottoressa Acker. “Ciò è abbastanza falso o ignora certi fatti, perché al fine di produrre una linea cellulare c’è un numero di cose molto difficili da fare”.

Partendo dal nome, va spiegato che “HEK sta per rene di embrione umano. 293 sta per il 293° esperimento”. Cioè, “il duecentonovantreesimo esperimento di questa particolare ricerca per sviluppare la linea cellulare”.

Per fare chiarezza, “non significa necessariamente che ci sono stati 293 aborti ma si da il caso che per fare 293 esperimenti hai bisogno di molto più che un aborto”, quindi, “parliamo probabilmente di centinaia di aborti”.

Libri e varie...

La filiera per l’approvigionamento di tali quantità di bimbi sacrificati, non può che partire dal sistema sanitario: “Questo è stato fatto con la collaborazione di qualche ospedale”.

Non stupisce l’avanzato esempio della Svezia che si è gettata con inesausta dedizione nel compito di uccidere bambini, per poter fare dei loro corpi materiale da ricerca scientifica o da consumo farmaceutico.

“C’era in realtà un gruppo in Svezia che era coinvolto nello sviluppo della linea cellulare WI-38. Essi regolarmente abortivano bambini per tentare di sviluppare linee cellulari fetali”.

Davvero si vuole far finta di nulla, e raccontare ancora la favoletta del “singolo aborto” remotamente effettuato decenni fa (il male va in prescrizione, scade come uno yogurt), quindi tanto lontano da noi e di cui oggi noi dovremmo beneficiare?

Come noto, questa è tristemente la posizione morale del vaticano di Bergoglio, percolata poi drammaticamente perfino nel cattolicesimo tradizionalista, con la nota dell’Abbé Arnaud Sélégny della Fraternità Sacerdotale San Pio X, le cui parole però, da informazioni in nostro possesso, non rappresenterebbero affatto ufficialmente la Fraternità sacerdotale San Pio X.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.renovatio21.com/vaccino-centinaia-di-bambini-abortiti-per-creare-una-linea-cellulare/

Libri e varie...
LE VACCINAZIONI PEDIATRICHE
Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale.
di Roberto Gava

Le Vaccinazioni Pediatriche

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale.

di Roberto Gava

Le vaccinazioni pediatriche, da molti anni, sono un argomento di salute pubblica molto discusso a livello mondiale, non solo per la loro complessità scientifica e per il rapporto rischio/beneficio nel singolo individuo, ma anche per le loro implicazioni politiche.

Il Dr. Roberto Gava, medico farmacologo-tossicologo clinico che studia gli effetti dei vaccini sulla popolazione da più di vent'anni, sostiene con fermezza la necessità di una terapia vaccinale personalizzata.

In questo libro l'Autore sviscera l'argomento vaccinale alla luce della sua conoscenza ed esperienza, mantenendo un linguaggio semplice e facilmente comprensibile anche dai non-medici.

Lo scopo è fornire una visione scientifica e obiettiva delle vaccinazioni, cercando di rispondere alle domande che ogni genitore si può porre, come ad esempio:

  • Oggi, in Italia, i vaccini sono utili per mio figlio?
  • I vaccini sono innocui per mio figlio?
  • Un bambino non vaccinato è un pericolo per la comunità d'oggi?
  • Un bambino non vaccinato gode di una salute globale maggiore di uno vaccinato?
  • Quali sono i vaccini più importanti, a che età e come potrebbero essere inoculati?
  • Le vaccinazioni pediatriche di massa stanno spostando le patologie infettive agli adulti?
  • Quali sono le condizioni di mio figlio che mi potrebbero consigliare di rinviare le vaccinazioni?
  • Quali sono i primi segnali di un possibile danno vaccinale?

Questi e molti altri dubbi troveranno risposta in queste pagine, ricche di contenuti e di spunti che sapranno soddisfare anche il Lettore più esigente per farlo crescere gradualmente in conoscenza e consapevolezza, due fondamenti essenziali per mantenere o riconquistare la salute nostra e dei nostri figli.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *