Sicuro che sia davvero Tu a decidere?

Non limitatevi a ciò che avete sempre creduto, non fermatevi alle apparenze.

7 cose da sapere per diventare un libero pensatore

Spesso, ci si imbatte in qualcosa di nuovo e volendo capirne di più o sperimentarlo, si tende magari a confrontarsi con altri che, un po’ per abitudine, un po’ per i limiti della loro mentalità e un po’ per pregiudizio, tendono spesso a far scemare il nostro entusiasmo in quel senso, fino a condizionarci del tutto e farci rinunciare ancor prima di capire di fronte a che cosa eravamo.

Si dice che il nero snellisca e le righe orizzontali tendano a dare l’effetto opposto, quindi chi è in sovrappeso non proverà mai un vestito a righe… E se fosse solo un luogo comune? E se la persona in questione non fosse davvero in sovrappeso, ma a forza di sentirselo dire se ne convincesse, vedendosi davanti allo specchio come non è? Questa persona, non solo si convincerà di un qualcosa di non vero, ma si precluderà a priori di provare qualsiasi vestito a righe.

Eppure se smettessimo di guardare con gli occhi degli altri e iniziassimo a pensare con la nostra testa, senza dare per veritiero tutto ciò che sentiamo, probabilmente molti limiti, dovuti a ideologie inculcate dalla società, ad assurdi pregiudizi e chissà cos’altro che ci blocca in molte azioni quotidiane e in molti ambiti della nostra vita, sparirebbero. E ciò consentirebbe ad ogni individuo di sperimentare, provare, ma anche solo curiosare ciò che non conosce e chissà magari facendosi coraggio e sbirciando dal “buco della serratura” potrebbe poi perfino scoprire il proprio prsonale percorso.

Non limitatevi a ciò che avete sempre creduto, non fermatevi alle apparenze. Prestate attenzione a tutto ciò che nella storia è stato demonizzato, deformato e occultato… Probabilmente è stato fatto per un motivo preciso… E se state leggendo questo trafiletto avrete ormai capito anche il perché…

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://www.ilsapere.org/sicuro-che-sia-davvero-tu-a-decidere/

Libri e varie...
BLOODLINES
La storia delle due linee di sangue che preparano l'avvento del Messia e dell'Anticristo
di Piero Ragone

BloodLines

La storia delle due linee di sangue che preparano l'avvento del Messia e dell'Anticristo

di Piero Ragone

L’episodio biblico della seduzione di Eva racconta un’altra verità: una civiltà aliena nota come Nachash o Rettiliani ha creato una stirpe ibrida terrestre per compromettere il cammino evolutivo della razza umana e allontanarla dalla Luce Divina.

Da sempre collusi con i potenti della Terra, gli Intrusi al servizio di “colui che chiamiamo diavolo o satana” cospirano per precipitare il mondo nell’Oscurità. Per contrastarne l’opera, Jahweh, l’Elohim della stella Sirio, ha istituito una discendenza reale che da Adamo, Set, Abramo, Davide si oppone all’ingerenza dei Negativi mostrando all’Uomo la via del Risveglio.

La Stirpe Davidica e la Progenie del Serpente, Due Linee di Sangue protagoniste del conflitto che dalle origini ad oggi tesse le trame della Storia dell’Umanità.

Preservando per millenni l’integrità del codice genetico delle rispettive stelle di provenienza, la discendenza divina e la dinastia satanica hanno predisposto l’Avvento del Messia e dell’Anticristo, gli ultimi due contendenti di una guerra senza età, le incarnazioni terrestri dell’Elohim di Sirio, il Maestro di Verità e Guida di Luce, e del Signore dell’Ombra, Figlio della Perdizione.

Capitolo finale della tetralogia composta da Il Segreto delle Ere, Custodi dell’Immortalità e Dominion – Le Origini Aliene del Potere, Bloodlines con uno stile semplice e intenso, diretto e graffiante, prepara l’Uomo allo scenario della nuova Era.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.