Ragazza senza mascherina arrestata a Napoli da tutti questi agenti!

di Denise Baldi

Sta diventando virale il video di una ragazza arrestata in pieno centro a Napoli perché era senza mascherina.

Ragazza senza mascherina arrestata

In Campania dal 24 settembre è in vigore l’ordinanza regionale che obbliga all’uso della mascherina anche all’aperto. Non tutti hanno recepito il messaggio del presidente “sceriffo” di Regione De Luca, che usa tutti i fondi esistenti per fare tamponi inutili a persone perfettamente sane, costringendo però persone malate di altre patologie gravi e povere a rinunciare alle cure (guarda video di F. Amodeo in fondo all’articolo).

Ieri 6 ottobre, in Via Toledo, a Napoli, i passanti si sono trovati di fronte alla scena surreale di un arresto nei confronti di una ragazza che non portava la mascherina.

Ragazza senza mascherina arrestata in centro a Napoli

La ragazza stava passeggiando senza il “dispositivo di sicurezza” quando è stata avvicinata dalle forze dell’ordine. Nella via si è scatenato un po’ di caos e qualcuno ha fatto trapelare che la ragazza avrebbe aggredito un poliziotto durante un controllo di routine. La ragazza senza mascherina è stata quindi arrestata. Ancora non è chiaro se l’arresto è avvenuto per la presunta aggressione o solo perché non stava rispettando l’obbligo dell’ordinanza regionale.

Qualunque sia la motivazione, le scene riprese durante l’arresto hanno fatto rimanere incredule le persone presenti. Inizialmente vicino alla ragazza c’erano quattro agenti in moto e due militari. Ben presto sono arrivate altre pattuglie a sirene spiegate per un totale di cinque moto, una volante e una decina di rappresentanti delle forze dell’ordine. Tutto per una ragazza senza mascherina! (e c’è ancora chi pensa che tutto questo abbia a che vedere con il virus!)

Evidentemente a Napoli, in questo periodo, non ci sono pericoli maggiori, è tutto a posto, gli agenti non hanno niente di più importante da fare! Come riportato su Vesuvio Live la donna attualmente si troverebbe in questura in stato di fermo.

Articolo di Denise Baldi – Perito chimico, appassionata di rimedi naturali e tutto quello che riguarda la salute in generale

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.oltre.tv/ragazza-senza-mascherina-arrestata-napoli-video/

L'ORTO SENZA FATICA
di Ruth Stout, Gian Carlo Cappello

L'Orto senza Fatica

di Ruth Stout, Gian Carlo Cappello

Questo libro non è solo un manuale di orticoltura, genere inviso alla Stout. È molto, molto di più.

Le domande più comuni di chi inizia a coltivare in maniera naturale trovano qui una risposta: la terra va lavorata e concimata ogni tanto? Quanto si deve irrigare? Che fare se arrivano le lumache? Si possono coltivare grandi appezzamenti con il "Metodo Stout"? Quali materiali si possono usare per una buona pacciamatura? La copertura di materiale vegetale non consuma l'azoto nel terreno? Quando e come va ripristinata la pacciamatura? Come si procede con le semine e le piantagioni in presenza di pacciamatura? Quanto materiale vegetale consuma ogni anno un orto pacciamato?

L'elenco dei quesiti che gli appassionati (e i critici) rivolgono alla Stout trova puntualmente risposte ineccepibili. E talvolta anche irridenti se gli interlocutori si mostrano arroganti.

"Le difficoltà derivano dal cercare di seguire le indicazioni di qualcun altro, obbedendo a delle regole invece di usare il proprio buon senso", chiosa la Stout.

Ruth è una persona simpatica e diventa subito familiare, questo rende più che piacevole lo scorrere delle pagine. È facile vedere in lei la vera precorritrice delle moderne metodologie di coltivazione biologica.

Ma un'altra ragione che mi ha motivato a diffondere in Italia questa pubblicazione è che essa può essere definita indispensabile per coloro che intendano intraprendere con le sole proprie forze il percorso verso una coltivazione veramente secondo Natura, magari per approdare alla Coltivazione Elementare.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.