Poche persone sanno quali benefici per la salute hanno le mele

mela contesaUna mela al giorno toglie il medico di torno. È un vecchio detto ma è tutto vero. Le mele sono note per avere benefici nutrizionali sulla salute. A quanto pare però ci sono anche benefici per la salute che sono meno noti.

Quali sono?

Ecco l’elenco, come riportato dal Daily Health Post:

1. Longevità

Sulla base di una ricerca dell’American Chemical Society del 2011, i ricercatori hanno scoperto che le mele aumentano almeno del 10% la vita degli animali e ne possono anche migliorare le capacità motorie. Anche se lo studio è stato condotto sugli animali i ricercatori hanno spiegato che può essere applicato anche agli esseri umani.

2. Migliorano la capacità di ricordare

Basato su una ricerca della University of Massachusetts, mangiare mele aumenta la produzione di composti chimici che reagiscono con l’acetilocolina.

L’acetilcolina è un ormone che ha molte funzioni, tra cui aiutare il cervello nella fase dei ricordi. Inoltre, questa sostanza impedisce anche declino mentale negli anziani.

Questo è supportato da un recente studio che ha scoperto che mangiare frutta ricchi di antiossidanti come le mele può prevenire i problemi relativi alla memoria.

3. Prevenire gli attacchi di cuore e ictus

Infarto, ictus e malattie che attaccano le arterie sono associate con il colesterolo cattivo (LDL). Qui, le mele possono aiutare a prevenire perché hanno la capacità di abbassare i livelli di colesterolo cattivo fino al 23%. È interessante notare che le mele sono in grado di ridurre i livelli di colesterolo e prevenire tutti i tipi di malattie mortali come infarto e ictus, senza effetti collaterali come altri farmaci che abbassano il colesterolo.

4. Prevenire il cancro

Sulla base di una ricerca condotta nelle Hawaii, uno studio ha rivelato che mangiare mele regolarmente può ridurre il rischio di cancro al polmone del 40-50%. Questo potrebbe essere dovuto ai livelli di antiossidanti contenuti nelle mele. Nel frattempo, un altro studio presso la Harvard Medical School ha rivelato che il consumo regolare di mele potrebbe ridurre il rischio di cancro al polmone nelle donne del 21%.

Fonte: takecareblog.iljournal.it

Libri sull'argomento
Guarisci l'Impossibile di Caroline Myss
160 Oli Essenziali che Fanno Bene di Thierry Folliard
I Segreti del Bicarbonato di Martina Krcmár
Pranoterapia e Prano-Pratica di Gabriele Laguzzi
160 Alimenti che Fanno Bene di
Il Libro dei Rimedi Naturali di James F. Balch, Mark Stengler
PROTEGGERSI DALLE INFEZIONI VIRALI
Aumentare le difese immunitarie per prevenire e curare le infezioni virali
di Roberto Gava

Proteggersi dalle Infezioni Virali

Aumentare le difese immunitarie per prevenire e curare le infezioni virali

di Roberto Gava

Queste pagine sono un tassello fondamentale per proteggerti e difenderti dai virus attuali e futuri. Non puoi più attendere che siano gli altri a dirti come difenderti dalle malattie e il CoVID-19 dovrebbe avertelo insegnato molto bene. Ognuno di noi deve impegnarsi per iniziare un proprio “cammino di salute e di revisione di vita”.

Oggi disponiamo di conoscenze scientifiche meravigliose che ampliano sempre più le nostre possibilità preventive e curative, ma tocchiamo con mano che questo non è sempre sufficiente per evitare malattie anche gravi.

Nella battaglia contro i virus si parla spesso di malati e di morti, di protezioni individuali e sociali, di terapie farmacologiche e di vaccini, ma nessuno alza la voce per avvisarci che la prima terapia è tenere ben attivo il nostro sistema immunitario perché, se è normofunzionante, sa difendere molto bene il nostro organismo.

Siamo tutti immunologicamente a rischio, ma specialmente gli anziani, quelli che prendono quotidianamente farmaci e coloro che sono affetti da patologie croniche. Per questi, una prevenzione con adeguati stili di vita e alcuni specifici integratori nutrizionali non sarebbero solo utili, ma obbligatori!

Aver trascurato la prevenzione e non averla raccomandata con la stessa frequenza o anche con una frequenza giornaliera superiore a quella usata per dirci quanti sono i morti del giorno, a mio avviso è stato e continua ad essere un errore gravissimo che ha verosimilmente inciso sulla mortalità dei soggetti ad alto rischio.

Questo libro è il frutto di 40 anni di studio della letteratura scientifica e di esperienza clinica nel campo della prevenzione delle patologie infettive.

Leggilo, ma ricorda che servirà ben poco se non vivrai nella tua quotidianità i suoi insegnamenti che puoi riassumere in: un migliore stile di vita, alcuni integratori e una maggiore consapevolezza.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *