Poche persone sanno quali benefici per la salute hanno le mele

mela contesaUna mela al giorno toglie il medico di torno. È un vecchio detto ma è tutto vero. Le mele sono note per avere benefici nutrizionali sulla salute. A quanto pare però ci sono anche benefici per la salute che sono meno noti.

Quali sono?

Ecco l’elenco, come riportato dal Daily Health Post:

1. Longevità

Sulla base di una ricerca dell’American Chemical Society del 2011, i ricercatori hanno scoperto che le mele aumentano almeno del 10% la vita degli animali e ne possono anche migliorare le capacità motorie. Anche se lo studio è stato condotto sugli animali i ricercatori hanno spiegato che può essere applicato anche agli esseri umani.

2. Migliorano la capacità di ricordare

Basato su una ricerca della University of Massachusetts, mangiare mele aumenta la produzione di composti chimici che reagiscono con l’acetilocolina.

L’acetilcolina è un ormone che ha molte funzioni, tra cui aiutare il cervello nella fase dei ricordi. Inoltre, questa sostanza impedisce anche declino mentale negli anziani.

Questo è supportato da un recente studio che ha scoperto che mangiare frutta ricchi di antiossidanti come le mele può prevenire i problemi relativi alla memoria.

3. Prevenire gli attacchi di cuore e ictus

Infarto, ictus e malattie che attaccano le arterie sono associate con il colesterolo cattivo (LDL). Qui, le mele possono aiutare a prevenire perché hanno la capacità di abbassare i livelli di colesterolo cattivo fino al 23%. È interessante notare che le mele sono in grado di ridurre i livelli di colesterolo e prevenire tutti i tipi di malattie mortali come infarto e ictus, senza effetti collaterali come altri farmaci che abbassano il colesterolo.

4. Prevenire il cancro

Sulla base di una ricerca condotta nelle Hawaii, uno studio ha rivelato che mangiare mele regolarmente può ridurre il rischio di cancro al polmone del 40-50%. Questo potrebbe essere dovuto ai livelli di antiossidanti contenuti nelle mele. Nel frattempo, un altro studio presso la Harvard Medical School ha rivelato che il consumo regolare di mele potrebbe ridurre il rischio di cancro al polmone nelle donne del 21%.

Fonte: takecareblog.iljournal.it

Libri sull'argomento
Erbe Officinali del Giardino del Signore di Maria Treben
Pranoterapia e Prano-Pratica di Gabriele Laguzzi
Comprendi la tua Malattia con le Scoperte del Dottor Hamer di Michel Henrard
Guarisci il Tuo Corpo di Louise L. Hay
Come Invecchiare senza Diventare Vecchi di Rudi Westendorp
160 Alimenti che Fanno Bene di
RISCHI DI STAR BENE
Se curi le intolleranze alimentari
di Massimo Citro

Rischi di Star Bene

Se curi le intolleranze alimentari

di Massimo Citro

«Ogni essere umano è un’immensità racchiusa in un corpo: è impensabile omologare un sistema di cura per tutti. Esiste il malato, prima della malattia.»
Massimo Citro

Hai mai notato una correlazione tra i tuoi dolori e quello che mangi? Tra la tua emicrania e il formaggio? Ti sei mai chiesto se la tua allergia ai pollini dipenda in realtà da qualche intolleranza alimentare?

Questo libro aiuta a scoprire la vera causa di moltissime malattie negli alimenti ai quali si può essere intolleranti e racconta come le intolleranze possono essere diagnosticate e curate.

Da più di trent’anni in Germania è stato sviluppato un metodo d’indagine che consente d’individuare con certezza quali alimenti non sono tollerati. Si tratta di un test per risonanza, che si fonda sulla relazione tra le frequenze elettromagnetiche emesse dall’alimento e quelle del corpo umano. Metodo perfezionato dal medico italiano Massimo Citro, il cui nuovo approccio scientifico ha permesso a migliaia di pazienti di migliorare la propria qualità di vita, semplicemente curando le intolleranze.

Dalla trentennale esperienza di questo medico, finalmente un libro del tutto nuovo che, in maniera divertente e ironica, ma rigorosamente scientifica, racconta i trucchi del mestiere, i segreti dell’arte e tutta la verità che si deve sapere sulle intolleranze alimentari.

Un libro per i medici, per i pazienti, e per tutti coloro che intendono approfondire la relazione tra alimenti e salute.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *