L’Oms non investigherà sul Laboratorio di Wuhan

L’Organizzazione della Sanità Mondiale ha già scartato le teorie su una (probabile) fuoriuscita del virus dal laboratorio di Wuhan, ancora prima di mettere piede in Cina.

Gli strani intrecci tra governi comunisti e Oms - Lorenza Formicola

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato che non visiterà l’Istituto di Virologia di Wuhan durante le sue indagini sulle origini del coronavirus, nonostante il fatto che il laboratorio contenesse campioni di coronavirus che erano quasi esattamente gli stessi di quelli che hanno causato la pandemia globale.

L’OMS ha dichiarato che la sua “missione” cercherà solo di “chiarire da quali animali è transizionato il Covid-19 e accertare come la malattia sia saltata tra animali e umani”.

Come osserva The Independent, l’annuncio suggerisce che la teoria del virus che afferma che il virus è  stato modificato o che fuoriesce dal laboratorio di Wuhan, è già stata completamente scartata dall’OMS, che inoltre ha rifiutato di fornire qualsiasi dettaglio delle località che visiterà durante le sue indagini in Cina.

Come osserva il rapporto del The Independent: “in precedenza era emerso che il laboratorio aveva tenuto un campione di coronavirus che era per il 96,2% uguale al Covid-19 per quasi un decennio. Questo ha spinto a speculare sull’origine del virus… “

Numerosi ricercatori e scienziati di spicco hanno anche affermato che il laboratorio dovrebbe essere indagato alla luce di questo fatto. In precedenza, era anche emerso che l’Istituto di Virologia di Wuhan aveva spedito (chissà dove) alcuni dei patogeni più mortali del mondo, poche settimane prima dello scoppio del coronavirus. È anche noto che il laboratorio stava manomettendo i patogeni naturali e li stava mutando per farli diventare più infettivi.

Personaggi dell’intelligence in tutto il mondo hanno richiesto di indagare sul laboratorio di Wuhan. L’ultimo sviluppo arriva da notizie secondo cui alcuni virologi cinesi stanno effettivamente collaborando con gli occidentali portando prove contro il Partito Comunista Cines, in merito al suo ruolo nella pandemia di COVID-19.

È arcinoto che l’OMS sotto Tedros Adhanom ha preso una piega filocinese perfino imbarazzante. I dirigenti dell’OMS, inoltre, non rispondono ai giornalisti riguardo a domande imbarazzanti. La Cina ha perfino ricevuto i complimenti dall’OMS, tanto che Donald Trump ha tolto i fondi USA all’ente transnazionale.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://www.renovatio21.com/loms-non-investighera-il-laboratorio-di-wuhan/Fonte:

Libri e varie...
NEUROSCHIAVI
Liberiamoci dalla manipolazione psicologica, politica, economica e religiosa (Nuova edizione aggiornata)
di Marco Della Luna, Paolo Cioni

NeuroSchiavi

Liberiamoci dalla manipolazione psicologica, politica, economica e religiosa (Nuova edizione aggiornata)

di Marco Della Luna, Paolo Cioni

Gli strumenti attraverso cui l'uomo viene dominato e sfruttato sono essenzialmente di tre tipi: giuridici, psicofisiologici e economici. Conoscerli è condizione per diventare liberi e coscienti, soprattutto ora che nuovissime tecnologie consentono ai centri di poteri che le possiedono di "craccare" il cervello e la mente.

Siete pronti a mettere di nuovo in gioco ogni vostra certezza?

Un'opera basata su aggiornatissimi progressi scientifici e su conoscenze dirette. Un indispensabile manuale di sopravvivenza e autodifesa in uno scenario di vita sempre più aggressivo e subdolo. Neuroschiavi è un'opera unica per l'ampiezza e l'esaustività delle informazioni che offre sulle tecniche di manipolazione della mente. Impossibile farne a meno. 

La premessa
La società non si autogoverna, ma è gestita - dall'esterno - attraverso strumenti sempre più evoluti. Fin dall'inizio di questo secolo, già colpito da recessione strutturale e da crescente povertà, gli Stati hanno iniziato ad attrezzarsi con strumenti psicologici ed elettronici di controllo e repressione, capaci di gestire un ampio e turbolento malcontento. Il recente progresso tecnologico aumenta sempre più il divario tra il vertice e la base della piramide sociale, dando al primo un ampio spettro di mezzi per un controllo centralizzato dell'opinione pubblica. 

La controffensiva
In uno scenario dove libertà e consapevolezza sono sempre più minacciate, è indispensabile conoscere gli strumenti che le attaccano. Neuroschiavi ha questo scopo. Il libro descrive i meccanismi di condizionamento adoperati nella storia - dal plagio religioso alla propaganda politica, dal marketing e pubblicità fino al controllo elettromagnetico - integrando il piano psicologico con quelli neurofisiologico e sociologico, ponendosi l'esigenza di studiare, comprendere e contrastare l'opera di tali mezzi, a tutela della libertà e del (possibile) benessere proprio e altrui.

Quarta Edizione Aggiornata con numerosi approfondimenti, frutto del continuo confronto scientifico e professionale tra gli autori, il pubblico e altri ricercatori.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *