Il Burkina Faso abbandona il cotone OGM di Monsanto: raccolto record!

La raccolta di cotone nel Burkina Faso, uscito da poco da una dittatura trentennale appoggiata dall’Occidente, era in crisi e con un prodotto di scarsa qualità e alla fine i produttori di cotone burkinabé hanno avuto un’idea: farla finita con le sementi OGM del cotone BT della Monsanto.

E la cosa ha funzionato splendidamente. Non solo il raccolto è stato ottimo, ma il prodotto è di eccellente qualità, si vende bene e ad un maggior costo. Insomma è stato un ritorno indietro, salvifico, al tempo del Burkina Faso socialista di Thomas Sankara.

monsanto burkina faso cotone ogm

Infatti, come spiega Axel Leclercq su Positvr, «Il matrimonio tra Monsanto e il Burkina Faso risale al 2009. All’epoca questo Paese (che è annoverato tra i più poveri del nostro pianeta), aveva posto tutte le sue speranze nel cotone OGM, che prometteva cose straordinarie: meno lavoro, più rendimenti, più profitti. Grosso modo, Monsanto voleva cambiare la vita del Paese». Ma i produttori di cotone molto presto hanno capito che c’era qualcosa che non funzionava: il cotone BT Ogm non era di buona qualità e si vendeva male. Alla fine è arrivato il divorzio dalla multinazionale degli Ogm appena acquisita dalla Bayer.

Monsanto risponde che in Burkina Faso è stato fatto un «cattivo utilizzo del prodotto», ma gli agricoltori burkinabé non rimpiango il cotone Ogm  e sono convinti che il ritorno alle sementi tradizionali sarà seguito anche dagli altri produttori africani.

Bruttissime notizie per Monsanto/Bayer che guardava all’Africa come la terra promessa degli Ogm: la spettacolare marcia indietro del Burkina Faso ha avuto un clamoroso successo e in molti pensano di cacciare Monsanto dai loro campi per tornare al cotone non OGM.

Libri e varie...

OGM: i Rischi per la Salute

Perchè non comprare e mangiare cibi geneticamente modificati. Sterilità, allergie alterazioni genetiche, malattie croniche: quali sono i veri rischi causati dalle biotecnologie e dagli OGM?

di Jeffrey M. Smith

OGM: I RISCHI PER LA SALUTE  - LIBRO
Perchè non comprare e mangiare cibi geneticamente modificati. Sterilità, allergie alterazioni genetiche, malattie croniche: quali sono i veri rischi causati dalle biotecnologie e dagli OGM?
di Jeffrey M. Smith

Quanto è pericoloso comprare e mangiare cibi geneticamente modificati? Quali sono i reali rischi per la nostra salute? E che pericoli corrono i nostri figli?
 Il famoso esperto di OGM e autore di bestseller internazionali Jeffrey M. Smith, risponde a tutte queste domande e, sulla base di ricerche approfondite, offre un’agghiacciante dimostrazione di come gli effetti di questi alimenti non siano assolutamente sottoposti ad analisi da parte delle aziende alimentari.
 L’opera descrive i 65 più importanti rischi per la salute del nostro corpo causati dagli OGM: documenta esempi di malattie verificatesi più volte in seguito al loro consumo e i gravi effetti sul nostro benessere che rendono evidenti i rischi potenziali degli alimenti geneticamente modificati.
 Leggendo queste pagine sarete colpiti dalle testimonianze di centinaia di persone che hanno avuto reazioni allergiche tossiche, dai casi di migliaia di animali malati, sterili o morti, e dall’estrema pericolosità di questi alimenti praticamente privi di controlli.
 Questa straordinaria opera rappresenta la denuncia più completa e ben documentata sui rischi procurati dagli OGM.
 “Gli alimenti GM possono aver già contribuito alla diffusione di seri problemi di salute, ma siccome nessuno li sta controllando, potrebbero essere necessari dei decenni per identificarli”. 
- Jeffrey Smith
 Anteprima Ogm: I Rischi per la Salute di Jeffrey M. Smith Questo è il libro sulle modificazioni genetiche, che il mondo stava aspettando. Sugli OGM è stato scritto davvero molto: qualcosa era interessante e profondo, una gran parte era dannosa e completamente falsa, ma non c’era nulla di sistematico, autorevole e completo.
 Quello che da tempo è necessario non sono le polemiche, ma i fatti, il dettaglio nudo e crudo che fornisca le prove sulle quali la gente potrà farsi la propria opinione. Ecco che cosa rappresenta questo libro. Per troppo tempo questa contrapposizione tra favorevoli e contrari agli OGM è stata combattuta nella nebbia.
 Il gruppo dei contrari – scienziati indipendenti, ambientalisti e milioni di piccoli agricoltori – insiste sul fatto che non ci sono state valutazioni sistematiche delle colture degli alimenti GM e che pertanto non possiamo sapere con certezza se i prodotti GM sono o non sono sicuri da mangiare.
 Il gruppo a favore – la Monsanto, la Bayer, la Syngenta e gli altri maggiori colossi agricoli, oltre ai governi USA e britannico – ha affermato che il cibo GM è sicuro dato che non ci sono prove che suggeriscono il contrario e che queste prove non c’è neanche bisogno di cercarle, perchè le colture GM e quelle non GM sono “sostanzialmente equivalenti”. 
 Continua a leggere - Anteprima Ogm: I Rischi per la Salute di Jeffrey M. Smith...

OGM - La Verità Riguarda anche Te

Cosa vogliono farci mangiare

di Corinne Lepage

OGM - LA VERITà RIGUARDA ANCHE TE  - LIBRO
Cosa vogliono farci mangiare
di Corinne Lepage

I sotterfugi delle industrie del tabacco, le menzogne riguardo al farmaco Mediator, i non detti dell'industria chimica sul Bisfenolo A: non mancano di certo gli scandali della sanità pubblica. Sebbene non vi sia sempre stata certezza scientifica circa la nocività di questi prodotti, il principio di precauzione avrebbe dovuto prevalere.
 E oggi siamo nella stessa situazione per quanto riguarda gli OGM.
 Dopo aver preso atto del rifiuto delle autorità di svolgere il loro ruolo, aver considerato le debolezze strutturali, i conflitti di interesse e le manovre volte a impedire la ricerca indipendente e trasparente sugli effetti degli OGM, il Comitato per la ricerca e informazione indipendente sulla ingegneria genetica (CRIIGEN) ha deciso di condurre in prima persona un esperimento, che è in questi termini una prima assoluta.
 INDICE 1 - Come siamo arrivati a questo punto?
 
 - Un po' di storia
 - Come e perchè
  2 - L'esperimento
 
 - Premesse
 - L'esperimento
 - I risultati e la pubblicazione
  3 - Cosa ci insegna questo esperimento
 
 - Colpevoli e responsabili
 - La riforma della valutazione
 - I decisori pubblici
 - Il ruolo della società civile...

La Sicurezza degli OGM

di Arpad Pusztai, Susan Bardocz

LA SICUREZZA DEGLI OGM
di Arpad Pusztai, Susan Bardocz

Esemplare e clamorosa fu la vicenda di Arpad Pusztai, eminente studioso e autorità mondiale della biochimica. Quando avviò i suoi esperimenti, egli si considerava un sostenitore convinto degli OGM, ma una sua ricerca mise in discussione la loro sicurezza. Dopo un'intervista televisiva in cui espose i suoi dubbi e la necessità di ulteriori ricerche, su pressione del governo britannico fu licenziato dal prestigioso Rowett Research Institute di Aberdeen in Scozia, dove lavorava da 37 anni. Oggi Pusztai pubblica questo libro scritto insieme alla moglie Susan Bardocz, collega in quello stesso staff di ricerca, per divulgare le conoscenze di base sulla manipolazione genetica, sugli OGM e le conseguenze della loro introduzione nell'agricoltura....

La Favola degli OGM

di Ferdinando Cerbone, Daniela Conti

LA FAVOLA DEGLI OGM - LIBRO
di Ferdinando Cerbone, Daniela Conti

Un libro pieno di informazioni e notizie per coloro che vogliono saperne di più sugli OGM e sulle conseguenze del loro utilizzo nell'alimentazione.
 Dicono che l'unico argomento di chi si oppone agli OGM sia l'emotività.
 Questo è falso e lo dimostra questo libro che offre argomenti scientifici a chi vuole poter dire la sua su un argomento decisivo per la salute e per il pianeta.
 Un libro per chi vuole continuare a nutrirsi di alimenti sani e mantenere il suo territorio libero dagli OGM.
 Quello che ogni mamma vuole sapere quando compra ortaggi dal contadino....

The Corporation

La patologica ricerca del profitto e del potere

di Joel Bakan

THE CORPORATION  - LIBRO
La patologica ricerca del profitto e del potere
di Joel Bakan

In questa convincente opera portata a termine attraverso ricerche su vasta scala, autorevoli contributi e interviste agli addetti ai lavori, l'eminente professore di diritto e teorico Joel Bakan fa notare che, come entità legale ed economica, la moderna società di capitali (corporation), ha una natura essenzialmente patologica poiché pone il profitto al di sopra di ogni altro valore sociale. 
 Ma qualcosa sta cambiando. 
 La recente valanga di scandali sta costringendo le società interessate a riconsiderare un aumento della loro responsabilità sociale. 
 In The corporation, Bakan sostiene le sue premesse partendo dalle seguenti questioni: " Le società di capitali, come prescrive la legge, elevano i loro propri interessi al di sopra di tutti gli altri, rendendole inclini a depredare e a sfruttare i concorrenti senza rispetto per nessuna regola né limite morale. " 
 Lo sfrenato interesse personale delle corporation perseguita non solo gli individui e l'ambiente ma perfino gli azionisti. Come rivelano i recenti scandali di Wall Street può infatti condurre all'autodistruzione delle stesse società di capitali. " 
 I governi hanno rinunciato completamente al controllo delle società di capitali, liberando le stesse da limitazioni legali e aprendo alla deregolamentazione, garantendogli al contempo sempre maggior potere attraverso le privatizzazioni.
 A dispetto dei difetti strutturali presenti in molte Società, Bakan crede che il cambiamento sia ancora possibile, e descrive a grandi linee un programma a lungo termine per riformare il settore attraverso regole e controllo democratico. 
 The corporation contiene molti scoop giornalistici come le prove inedite del coinvolgimento dell'Ibm nella gestione dei campi di sterminio nazisti. Rivela l'autocensura dei Tg della Fox sullo scandalo del latte contaminato, soffocato dai ricatti e dalle minacce delle case farmaceutiche Usa. 
 Espone alla gogna l'inaudito brevetto biogenetico su sementi sterili appositamente studiate per perpetuare la dipendenza dei contadini indiani dalla Monsanto. 
 Dal libro è stato tratto un documentario di grande successo presentato al Sundance Festival 2004 diretto da Mark Achbar, Jennifer Abbot e lo stesso Joel Bakan.
 "DIO CREO' LA PERSONA FISICA, DIO ANDRO' OLTRE,CREO' LA CORPORATION, LA PERSONA GIURIDICA. ONNIPRESENTE E IMMORTALE".
Beppe Grillo...

Agri-business

I semi della distruzione. Dal controllo del cibo al controllo del mondo.

di F. William Engdahl

EBOOK - AGRI-BUSINESS - EPUB
I semi della distruzione. Dal controllo del cibo al controllo del mondo.
di F. William Engdahl

Esiste un disegno preciso dietro alle pressioni economiche o militari con le quali un ristretto gruppo di potenti agisce nei confronti dei paesi poveri, obbligandoli a distruggere il proprio millenario sistema di produzione alimentare e a sostituirlo con uno basato sulle grandi fattorie industrializzate e sulla diffusione degli OGM (organismi geneticamente modificati).
 Questo disegno si chiama agribusiness, il business dell'industria alimentare, e ha come obiettivo il controllo del mondo attraverso il controllo della risorsa primaria per eccellenza: il cibo.
 Un'inchiesta rigorosa, dettagliata e aggiornatissima. Un'analisi spietata della direzione in cui stiamo più o meno inconsapevolmente andando. Un grido d'allarme per cambiare subito rotta.
 F. William Engdahl è tra i più acuti osservatori del sistema globale, con un interesse particolare per la geopolitica. In questo libro ricostruisce la più pericolosa delle alleanze, quella che governa l'industria alimentare. Da una parte le multinazionali (Monsanto, Dupont, Syngenta, Dow Chemical, Cargill), dall'altra i poteri forti (Bilderberg Group, Triateral Commission e Council on Foreign Affairs, insieme al governo americano, alla Banca Mondiale, al Fondo Monetario Internazionale e al World Trade Organization).
 Nel mezzo i risultati devastanti dell'agribusiness: distruzione dei sistemi agricoli e di allevamento tradizionali, diffusione degli OGM, propagazione di virus o altre gravi malattie per la salute umana, dipendenza dell'agricoltura dei paesi poveri dalle multinazionali, crisi finanziarie, piani di controllo demografico.
 Indice 
 - Capitolo I – Washington lancia la "rivoluzione verde"
 - Capitolo II – Le volpi messe a guardia del pollaio
 - Capitolo III – L'"imbroglione" Dick Nixon e gli ancora più "imbroglioni" Rockefeller
 - Capitolo IV - Il memorandum segreto del Consiglio per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti
 - Capitolo V – I fratelli della morte
 - Capitolo VI – Guerra "inevitabile" e "studi per la pace"
 - Capitolo VII – Rockefeller e Harvard inventano l'agribusiness statunitense
 - Capitolo VIII – Il cibo è potere
 - Capitolo IX – Inizia la rivoluzione nella produzione alimentare mondiale
 - Capitolo X – I semi della democrazia americana arrivano in Iraq
 - Capitolo XI – I semi della distruzione. Coltivare il "paradiso terrestre"
 - Capitolo XII – Grano "Terminator", "Traditore" e "Spermicida"
 - Capitolo XIII – Panico da influenza aviaria e galline OGM
  Informazioni aggiuntive Dimensione: 340 Pagine
 Download File: Documento PDF (583 Kb)
 N.B. : Riceverai una mail per lo scarico dell'ebook, una volta verificato il pagamento con carta di credito o circuito paypal. Non è possibile acquistare gli ebook pagando in contrassegno
  ...

La fibra del cotone BT Monsanto è troppo corta e la lunghezza della fibra è il primo criterio di qualità del cotone, quindi i produttori burkinabé hanno pagato duramente sul mercato la fiducia riposta nelle promesse del governo golpista e nella Monsanto. Ora il nuovo governo nato dalla rivoluzione e dalle elezioni democratiche chiede addirittura un risarcimento alla multinazionale degli OGM e lAssociation interprofessionnelle du coton du Burkina (Aicb) quantifica il danno subito in 50 miliardi di franchi Cfa, circa 74 milioni di euro.

E’ dal 2012 che il calo di qualità del cotone OGM si è fatto sentire, con un conseguente calo delle entrate delle compagnie cotoniere: il cotone burkinabè perdeva colpi sul mercato mondiale rispetto agli altri cotoni dell’Africa occidentale, ma per le compagnie cotoniere burkinabè era difficile rinunciare dall’oggi al domani al cotone BT che era diventato popolare tra gli agricoltori, perché richiedeva meno pesticidi e che all’inizio sembrava aver aumentato sensibilmente i rendimenti, cosa che era piaciuta molto ai contadini meno formati professionalmente.

Quando sono cominciate le difficoltà, Monsanto si era impegnata a rivedere le sue sementi, ma senza grande successo. Anno dopo anno le compagnie cotoniere hanno quindi  richiesto sempre meno il cotone OGM, che ormai si coltivava nell’80% del territorio destinato a cotone. Quest’anno è stato chiesto agli agricoltori di non piantare cotone transgenico e di seminare quello tradizionale.

Il nuovo direttore generale della Sofitex, una delle principali compagnie cotoniere, ha fatto il bilancio dei danni prodotti dal cotone BT della Monsanto: da 20 a 30 franchi Cfa in meno per libbra di cotone, un danno non solo economico, ma anche morale e di immagine per il cotone burkinabè, l’oro bianco del Paese, la seconda risorsa del Burkina Faso, dopo l’oro vero.

Per questo l’Aicb, dopo trattative discrete con Monsanto, ora reclama apertamente risarcimenti multimilionari in euro. L’Aicb ricorda che la ragione principale per la quale è stato adottato il cotone Ogm era la lotta ai bruchi che distruggevano i raccolti, accrescere la produzione, diminuire la quantità di insetticidi sparsi, i costi di produzione e la fatica nei campi. Queste le ragioni che avevano portato ufficialmente il governo a dare il via libera al cotone Monsanto, che però si sono trasformate negli anni in perdite finanziarie e in un abbassamento della qualità del cotone. Durante diversi incontri tenutosi tra i cotonieri Burkinabé e la multinazionale, quest’ultima non ha mostrato di recepire le loro ragioni. Quindi l’Aicb, appoggiata dal nuovo governo, ha deciso di produrre il 100% di cotone tradizionale nella stagione 2016/2017. Ed è stato un successo.

La Sofitex, che ha un bel po’ di colpe in questo disastro, non se le assume e avverte furbescamente che «Il ritorno al cotone convenzionale non è un rifiuto del cotone OGM, ancor meno della partnership con Monsanto, ma piuttosto un ripiegamento tattico, vale a dire “tornare indietro per saltare meglio”, attendendo che il marchio Monsanto continui le ricerche in collaborazione con l’Inera, in vista di un miglioramento della lunghezza della fibra del cotone». Ma sarà molto difficile che gli agricoltori Burkinabè credano ancora alle promesse di Monsanto e dei suoi complici.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://www.greenreport.it/

Libri e varie...

Bio&Co - Set Lenzuolo Matrimoniale Eco-White - Lenzuolo e 2 Federe

Nuovissima collezione per la casa.

BIO&CO - SET LENZUOLO MATRIMONIALE ECO-WHITE - LENZUOLO E 2 FEDERE
Nuovissima collezione per la casa.

Bio&Co presenta una nuovissima collezione per la casa e di abbigliamento per il tempo libero.
 Tutti i capi sono realizzati da stilisti italiani con cotone biologico coltivato in India attraverso il programma ECO-LOGICO APPACHI per la conversione delle coltivazioni di cotone da convenzionale a biologico. Nel progetto vengono riuniti i coltivatori della regione KABINI, sostenendoli ed aiutandoli ad abbandonare la produzione di cotone OGM in favore delle tradizionali varietà di cotone coltivate con metodo biologico, ad oggi possiamo contare l’adesione di oltre 700 piccoli proprietari....

Il Mondo del Cibo Sotto Brevetto

Controllare le sementi per governare i popoli

di Vandana Shiva

IL MONDO DEL CIBO SOTTO BREVETTO - LIBRO
Controllare le sementi per governare i popoli
di Vandana Shiva

I diritti di proprietà legati al commercio di beni di consumo hanno limitato la possibilità di produrre cibi naturali, e distrutto la biodiversità.
 Scritto in modo estremamente accessibile, questo libro di Vandana Shiva dimostra con grande concretezza come la questione apparentemente astratta della proprietà intellettuale si stia trasformando in uno strumento finalizzato al saccheggio delle risorse naturali del pianeta da parte delle grandi corporation.
 Manipolazione delle forme di vita e dei geni, selezione delle specie agricole, il tutto coordinato da una consapevole strategia adottata dalle grandi organizzazioni transnazionali, volte a impoverire sempre di più le popolazioni rurali del Terzo mondo.
 "In assenza di brevetti, il sapere viene condiviso, non tenuto segreto"...

Storia dei Semi

di Vandana Shiva

STORIA DEI SEMI  - LIBRO
di Vandana Shiva

"I semi sono l'inizio e la fonte di ogni vita; per milioni di anni i semi si sono evoluti in natura: piano piano si sono affermate le piante più resistenti e più generose.
 Ma i semi raccolgono dentro di sé, oltre agli anni di evoluzione naturale, anche tutti i cambiamenti che i contadini hanno ottenuto nel corso dei millenni grazie alla loro opera di selezione. Noi sappiamo che i semi possiedono la capacità di generare piante con caratteristiche sempre diverse per milioni di anni ancora.
 In un seme ci sono, insomma, passato e futuro."
 Così ci parla Vandana Shiva, ecologista e attivista indiana, che spiega perché è contraria ai semi moderni geneticamente modificati, prodotti e venduti dalle multinazionali; semi che devono essere ricomprati a ogni raccolto e che rischiano di dare risultati ben diversi da quelli promessi.
 L'appello di Vandana Shiva ai lettori grandi e piccoli è quello di seguirla nella sua battaglia: imparare a conoscere "i semi della rovina" e tornare ai "semi della speranza".
 "Nella libertà dei semi vivono la speranza e la possibilità di un mondo migliore." 
 Vandana Shiva
 Illustrato da Allegra Agliardi....

L'imperatore OGM è senza Vestiti

Sintesi del rapporto globale di cittadini sullo stato degli OGM

L'IMPERATORE OGM è SENZA VESTITI
Sintesi del rapporto globale di cittadini sullo stato degli OGM

Questo libro, presentato da Vandana Shiva, raccoglie la sintesi del Rapporto Globale di Cittadini sullo stato degli OGM. 
 Secondo le testimonianze di questo rapporto provenienti da tutto il mondo sembra che la tecnologia dell' ingegneria genetica sia un progresso ben strano: produce meno, aumenta il consumo di sostanze chimiche in agricoltura, fa nascere super infestanti e super insetti resistenti agli OGM, aumenta in modo enorme i costi degli agricoltori per i semi e i pesticidi.
 Tutto ciò è però propagandato e diffuso con tutti i mezzi, leciti e illeciti, in ogni Paese, come una specie di penetrazione militare.
 Perché? Il Rapporto globale di cittadini sullo stato degli OGM aiuta a rispondere a questa domanda.
 Questo libro rappresenta il collegamento fra tutti i gruppi propositivi che si battono nel mondo per la libertà e la salute alimentare....

OGM: i Rischi per la Salute

Perchè non comprare e mangiare cibi geneticamente modificati. Sterilità, allergie alterazioni genetiche, malattie croniche: quali sono i veri rischi causati dalle biotecnologie e dagli OGM?

di Jeffrey M. Smith

OGM: I RISCHI PER LA SALUTE  - LIBRO
Perchè non comprare e mangiare cibi geneticamente modificati. Sterilità, allergie alterazioni genetiche, malattie croniche: quali sono i veri rischi causati dalle biotecnologie e dagli OGM?
di Jeffrey M. Smith

Quanto è pericoloso comprare e mangiare cibi geneticamente modificati? Quali sono i reali rischi per la nostra salute? E che pericoli corrono i nostri figli?
 Il famoso esperto di OGM e autore di bestseller internazionali Jeffrey M. Smith, risponde a tutte queste domande e, sulla base di ricerche approfondite, offre un’agghiacciante dimostrazione di come gli effetti di questi alimenti non siano assolutamente sottoposti ad analisi da parte delle aziende alimentari.
 L’opera descrive i 65 più importanti rischi per la salute del nostro corpo causati dagli OGM: documenta esempi di malattie verificatesi più volte in seguito al loro consumo e i gravi effetti sul nostro benessere che rendono evidenti i rischi potenziali degli alimenti geneticamente modificati.
 Leggendo queste pagine sarete colpiti dalle testimonianze di centinaia di persone che hanno avuto reazioni allergiche tossiche, dai casi di migliaia di animali malati, sterili o morti, e dall’estrema pericolosità di questi alimenti praticamente privi di controlli.
 Questa straordinaria opera rappresenta la denuncia più completa e ben documentata sui rischi procurati dagli OGM.
 “Gli alimenti GM possono aver già contribuito alla diffusione di seri problemi di salute, ma siccome nessuno li sta controllando, potrebbero essere necessari dei decenni per identificarli”. 
- Jeffrey Smith
 Anteprima Ogm: I Rischi per la Salute di Jeffrey M. Smith Questo è il libro sulle modificazioni genetiche, che il mondo stava aspettando. Sugli OGM è stato scritto davvero molto: qualcosa era interessante e profondo, una gran parte era dannosa e completamente falsa, ma non c’era nulla di sistematico, autorevole e completo.
 Quello che da tempo è necessario non sono le polemiche, ma i fatti, il dettaglio nudo e crudo che fornisca le prove sulle quali la gente potrà farsi la propria opinione. Ecco che cosa rappresenta questo libro. Per troppo tempo questa contrapposizione tra favorevoli e contrari agli OGM è stata combattuta nella nebbia.
 Il gruppo dei contrari – scienziati indipendenti, ambientalisti e milioni di piccoli agricoltori – insiste sul fatto che non ci sono state valutazioni sistematiche delle colture degli alimenti GM e che pertanto non possiamo sapere con certezza se i prodotti GM sono o non sono sicuri da mangiare.
 Il gruppo a favore – la Monsanto, la Bayer, la Syngenta e gli altri maggiori colossi agricoli, oltre ai governi USA e britannico – ha affermato che il cibo GM è sicuro dato che non ci sono prove che suggeriscono il contrario e che queste prove non c’è neanche bisogno di cercarle, perchè le colture GM e quelle non GM sono “sostanzialmente equivalenti”. 
 Continua a leggere - Anteprima Ogm: I Rischi per la Salute di Jeffrey M. Smith...

La Favola degli OGM

di Ferdinando Cerbone, Daniela Conti

LA FAVOLA DEGLI OGM - LIBRO
di Ferdinando Cerbone, Daniela Conti

Un libro pieno di informazioni e notizie per coloro che vogliono saperne di più sugli OGM e sulle conseguenze del loro utilizzo nell'alimentazione.
 Dicono che l'unico argomento di chi si oppone agli OGM sia l'emotività.
 Questo è falso e lo dimostra questo libro che offre argomenti scientifici a chi vuole poter dire la sua su un argomento decisivo per la salute e per il pianeta.
 Un libro per chi vuole continuare a nutrirsi di alimenti sani e mantenere il suo territorio libero dagli OGM.
 Quello che ogni mamma vuole sapere quando compra ortaggi dal contadino....
IL MONDO SECONDO MONSANTO - DVD
OGM, l'invasione transgenica: storia di una multinazionale che vi vuole molto bene

Un film-indagine che ci porta a riflettere sulle basi etiche della nostra società dei consumi: trasparente, perfettamente documentato, coinvolgente e accattivante, assolutamente da vedere. 

 
 Prima i diserbanti altamente tossici
  poi gli ormoni per la crescita bovina
  oggi l'invasione transgenica
 Monsanto è il principale produttore mondiale di Organismi Geneticamente Modificati (OGM) ed è una delle aziende più controverse della storia industriale.
 Dalla sua fondazione nel 1901, nel corso degli anni, la multinazionale di Saint Louis nata come industria chimica, è stata accusata di negligenza, frode, attentato a persone e cose, disastro ecologico e sanitario, utilizzo di false prove.
 Eppure, oggi, questo pericoloso gigante della biotecnologia che si pubblicizza come azienda della "scienza della vita", grazie ad una comunicazione ingannevole, a pressioni e corruzioni, a rapporti di collusione con i vertici politici e amministrativi USA, continua indisturbato ad esportare e imporre in tutto il mondo il pericoloso modello dell'agricoltura transgenica.
 Un impero industriale con sedi in quarantasei Paesi e un fatturato annuo di 7,5 miliardi, che ha coperto in colture OGM quasi 100 milioni di ettari tra Stati Uniti, Argentina, Brasile, Canada, India, Cina, Paraguay, Sudafrica, Spagna, Romania.
 A rivelare la storia, le azioni e gli interessi di questa potente multinazionale e a far luce sulle reali conseguenze sanitarie e ambientali degli OGM, arriva finalmente anche in Italia la coraggiosa inchiesta della giornalista francese Marie-Monique Robin vincitrice del prestigioso Premio Albert-Londres (il più importante della stampa francese). Frutto di tre anni di ricerche in giro per il mondo, questo straordinario documentario, ricco di autorevoli testimonianze e importanti documenti inediti, risponde a molte domande che toccano da vicino il presente e il futuro del nostro pianeta.
 "Nelle campagne del mondo ci vogliono uomini, non multinazionali. Il cibo deve essere prodotto per essere mangiato, e non solo per essere venduto. Ne va della sovranità alimentare dei popoli; ne va della nostra libertà. Non ci è dato sapere quali saranno in futuro gli effetti degli OGM sulla salute dell'ambiente e delle persone, ma per ora è certo che essi sono di proprietà di multinazionali che mirano a controllare il nostro cibo su scala globale, per vendercelo alle loro condizioni. Il Mondo secondo Monsanto ci fa capire di più su questi processi perversi, e ci mette in guardia sul futuro del cibo"
 Carlo Petrini fondatore Slow Food
 "Il Mondo secondo Monsanto ci risveglia dalla dittatura che Monsanto sta cercando di stabilire sul nostro cibo, sull'ambiente e sulla nostra conoscenza. Le libertà fondamentali e la sopravvivenza sono in pericolo. Non possiamo permettere che la Monsanto prenda il controllo sulla vita"
 Vandana Shiva
 fondatrice Istituto indipendente Research Foundation for Science, Tecnology and Ecology, Nuova Delhi
 All'interno il LIBRO OG(gi)M in Italia. Sappiamo cosa sta succedendo?
 Cosa accade in Italia? Cosa si nasconde dietro le etichette dei supermercati? In che modo l'alimentazione delle mucche può influire sulla nostra vita? È possibile coltivare piante transgeniche nel nostro territorio?
 A queste e molte altre domande rispondono quattro testimonial d'eccezione del mondo scientifico e associazionistico italiano.
 A chiusura del quadro, i punti chiave della legislazione italiana in materia di OGM ed un pratico vademecum per guidare i nostri acquisti.
  
  ...

Il Mondo Secondo Monsanto

OGM, l'invasione transgenica: storia di una multinazionale che vi vuole molto bene

Un film-indagine che ci porta a riflettere sulle basi etiche della nostra società dei consumi: trasparente, perfettamente documentato, coinvolgente e accattivante, assolutamente da vedere.

Prima i diserbanti altamente tossici

poi gli ormoni per la crescita bovina

oggi l'invasione transgenica

Monsanto è il principale produttore mondiale di Organismi Geneticamente Modificati (OGM) ed è una delle aziende più controverse della storia industriale.

Dalla sua fondazione nel 1901, nel corso degli anni, la multinazionale di Saint Louis nata come industria chimica, è stata accusata di negligenza, frode, attentato a persone e cose, disastro ecologico e sanitario, utilizzo di false prove.

Eppure, oggi, questo pericoloso gigante della biotecnologia che si pubblicizza come azienda della "scienza della vita", grazie ad una comunicazione ingannevole, a pressioni e corruzioni, a rapporti di collusione con i vertici politici e amministrativi USA, continua indisturbato ad esportare e imporre in tutto il mondo il pericoloso modello dell'agricoltura transgenica.

Un impero industriale con sedi in quarantasei Paesi e un fatturato annuo di 7,5 miliardi, che ha coperto in colture OGM quasi 100 milioni di ettari tra Stati Uniti, Argentina, Brasile, Canada, India, Cina, Paraguay, Sudafrica, Spagna, Romania.

A rivelare la storia, le azioni e gli interessi di questa potente multinazionale e a far luce sulle reali conseguenze sanitarie e ambientali degli OGM, arriva finalmente anche in Italia la coraggiosa inchiesta della giornalista francese Marie-Monique Robin vincitrice del prestigioso Premio Albert-Londres (il più importante della stampa francese). Frutto di tre anni di ricerche in giro per il mondo, questo straordinario documentario, ricco di autorevoli testimonianze e importanti documenti inediti, risponde a molte domande che toccano da vicino il presente e il futuro del nostro pianeta.

"Nelle campagne del mondo ci vogliono uomini, non multinazionali. Il cibo deve essere prodotto per essere mangiato, e non solo per essere venduto. Ne va della sovranità alimentare dei popoli; ne va della nostra libertà. Non ci è dato sapere quali saranno in futuro gli effetti degli OGM sulla salute dell'ambiente e delle persone, ma per ora è certo che essi sono di proprietà di multinazionali che mirano a controllare il nostro cibo su scala globale, per vendercelo alle loro condizioni. Il Mondo secondo Monsanto ci fa capire di più su questi processi perversi, e ci mette in guardia sul futuro del cibo"

Carlo Petrini fondatore Slow Food

"Il Mondo secondo Monsanto ci risveglia dalla dittatura che Monsanto sta cercando di stabilire sul nostro cibo, sull'ambiente e sulla nostra conoscenza. Le libertà fondamentali e la sopravvivenza sono in pericolo. Non possiamo permettere che la Monsanto prenda il controllo sulla vita"

Vandana Shiva

fondatrice Istituto indipendente Research Foundation for Science, Tecnology and Ecology, Nuova Delhi

All'interno il LIBRO OG(gi)M in Italia. Sappiamo cosa sta succedendo?

Cosa accade in Italia? Cosa si nasconde dietro le etichette dei supermercati? In che modo l'alimentazione delle mucche può influire sulla nostra vita? È possibile coltivare piante transgeniche nel nostro territorio?

A queste e molte altre domande rispondono quattro testimonial d'eccezione del mondo scientifico e associazionistico italiano.

A chiusura del quadro, i punti chiave della legislazione italiana in materia di OGM ed un pratico vademecum per guidare i nostri acquisti.

 

 

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*