Connessione tra cibo, chakra e anima

“Di sicuro siamo molto di più di ciò che mangiamo, ma comunque ciò che mangiamo può aiutarci ad essere molto di più di quello che siamo”.
Adelle Davis

Ti è mai capitato dopo aver mangiato abbastanza, di sentirti come se non avessi mangiato niente? O di sentire i morsi della fame a ore strane, malgrado tu abbia mangiato in orario? Ciò accade perché il cibo ingerito non fornisce il tipo di energia che il corpo e l’anima richiedono.

Connessione tra cibo, chakra e animaLa chiave per il mantenimento di buoni livelli di energia all’interno del corpo, consiste nel sapere che il cibo che si mangia non ha solo un effetto sul corpo, bensì anche sulle forze vitali (CHI), che ugualmente dipendono da esso. Secondo il sistema dei Chakra, i sette centri energetici o chakra all’interno del nostro corpo, prosperano anche grazie a diversi tipi di cibi, che sono quindi necessari per mantenere il loro giusto livello di energia e sono inoltre suscettibili di continui cambiamenti. Pertanto, la richiesta di cibo da parte del nostro corpo, potrebbe essere diversa di volta in volta.

Ad esempio, se hai difficoltà ad esprimerti o comunicare i tuoi problemi reali, ciò è dovuto ad un blocco nel chakra della gola, e il consumo di succhi e di frutta risulta essere di grande aiuto nel rinvigorire la gola. Coloro che hanno il chakra della gola attivo e stimolato, potrebbero però avere blocchi nel chakra del cuore, che è responsabile della nostra capacità di sentire, amare, provare compassione o perdonare. Alimenti di colore verde, ricchi di clorofilla, cibi crudi, germogli, anche tè verde, ecc., aiutano a disgregare le forze negative che bloccano il nostro chakra del cuore.

Ogni chakra cerca e trae energia dal cibo che consumano. Il diagramma seguente ti fornirà un elenco dei prodotti alimentari necessari per i rispettivi chakra.

I nostri Centri Energetici e i cibi che li alimentano

Mangiare in modo consapevole

Mangiare consapevolmente, significa riconnettersi con l’esperienza di mangiare e godersi il cibo, assaporare ogni boccone, ed evitare tutte le distrazioni. Significa essere pienamente consapevole di ciò che si mangia. Viviamo in un’epoca di fast food, bibite gassate, pizza e cibo spazzatura. Le tecniche di marketing usate per attrarre i consumatori, rendendo il cibo di bell’aspetto, si traducono però in quantità extra di colore, additivi chimici e altre sostanze nocive che danneggiano corpo e spirito.

Libri e varie...

Pertanto, ogni volta che sei tentato di seguire certe mode alimentari, chiediti come quel cibo influenzi la tua energia vitale e i tuoi centri energeticiLa maggior parte del tempo, ci aggrappiamo al cibo spazzatura per fuggire dalla noia o dalla stanchezza e ciò perché – come è stato scientificamente provato – il cibo altamente appetibile, stimola il centro del cervello che rilascia la dopamina (neurotrasmettitore del piacere).

Mangiare consapevolmente significa scegliere il cibo per nutrire il corpo e l’anima, conoscere la relazione tra cibo e cervello, interrogare la mente, per entrare in sintonia con la propria forza vitale, per sapere cosa è necessario mettere nel piatto. Conoscere il colore, l’odore, la consistenza e il sapore del cibo al fine di assimilarne accuratamente i benefici. La moderazione è un’altra componente essenziale del mangiare consapevole. Nella medicina cinese, si consiglia di mangiare solo fino a quando si è pieni all’80% senza riempire completamente lo stomaco, perché ciò indebolisce il potere digestivo dello stomaco e degli intestini, aumentando lo stress nel lungo periodo.

I nutrizionisti sconsigliano di mangiare di fretta o di avere qualsiasi tipo di conversazione mentre si mangia, perché così facendo si tende a dimenticare di gustare il cibo. Il semplice atto di masticare il cibo con cura, può salvare se stessi da diversi tipi di disturbi allo stomaco. Inoltre, oltre a scegliere il giusto cibo, si dovrebbe anche prestare attenzione alla sua origine e al metodo di preparazione. Mangiare cibo che è fatto di energia positiva, ti fa sentire bene.

Mangiare consapevolmente richiede pratica. Ricordati di questo: Mangiare è una necessità, ma mangiare intelligentemente è un’arte”. François de la Rochefoucauld

Fonte: http://blog.saltoquantico.org/cibo-chakra/

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *