Madre “tossica”: ecco quali atteggiamenti e caratteristiche ha

La madre tossica è molto più diffusa di quanto si pensi e molte di queste, ovviamente, non sanno neanche di esserlo.
La madre tossica ci diventa a causa di alcuni tratti della sua personalità. In genere, la madre tossica ha un carattere molto forte e tende a voler avere il comando su qualsiasi cosa. È una donna che non mostra molto i sentimenti, in quanto lo ritiene da deboli.
Tende a pensare molto a se stessa e poco agli altri. Nonostante questo, è iperprotettiva nei confronti dei figli – danneggiando la loro crescita – i quali finiscono per vedere il mondo in modo negativo e distruttivo.Spesso non si accorge di essere ossessionante, controlla qualsiasi cosa che riguarda i figli e per lei questa è una dimostrazione di affetto. Se i figli vogliono essere indipendenti per lei è un trauma, in quanto lo percepisce come un rifiuto. Questo porta spesso i figli a non seguire le proprie idee, tendenze e aspirazioni, e a divenire adulti frustrati e infelici…

Vai all’articolo

Famiglie tossiche: caratteristiche

Nella maggior parte dei casi nelle famiglie tossiche soffrono i figli, poiché più vulnerabili.
Le famiglie tossiche sono come delle piccole isole cariche di conflitti, comandi e dinamiche disfunzionali che interessano tutti i membri.
Sappiamo anche che l’aggettivo “tossico” va molto di moda. Tutti voi avrete sicuramente ascoltato o utilizzato espressioni del tipo “la mia relazione è tossica” o “ho un collega tossico”. È importante sottolineare che questa etichetta non corrisponde a nessuna descrizione clinica e che non esiste nessun manuale di psicologia che la definisca come una patologia o un disturbo. Tuttavia, il suo uso colloquiale, raggruppa un insieme di processi che si identificano alla perfezione con la parola “tossicità”…

Vai all’articolo