Siamo Entrati formalmente nella “Fase 2” della Fiction…

“Fase 2” della Fiction… quella in cui si comincia lentamente a “svelare” la narrazione a ritardati, ipocondriaci e disturbati a vario titolo, a patto però che la si “tenga in vita” (tra varianti, contagi, farmaci, vaccini per fragili e anziani, sieri aggiornati, tamponi, positività, ecc.).

La “Fase 2” serve per mantenere ancora alta l’attenzione su un viru$ che non è mai esistito.

Questa fase (come la prima) è fortemente propedeutica alla sostituzione del modello sociale che necessita del “battesimo” del voto.

Infatti, il dibattito politico pubblico viene consentito – solo ed esclusivamente – a chi accondiscende a tenere ancora in vita il viru$ (in primis, quindi, alla destra ed al cosiddetto “antistema”) proprio in virtù dell’imminente “competizione” elettorale che, se avrà effettivamente luogo, servirà sia a conferire (ancora una volta) forza e legittimità al piano diabolico, sia a portare alle urne gli ovini che, con il voto, si illuderanno di poter cambiare qualcosa, mentre in realtà alimentano la narrazione.

La fiction si demolisce sradicandone le fondamenta. Invece, avete visto che fine hanno fatto i vostri “eroi”? Come bravi circensi – con le loro dichiarazioni – sono diventati esperti di equilibrismo (politico).

Ecco perché io non voto…

Fonte: https://t.me/LuceeTenebre

TRILOGIA DELLA COSCIENZA
Genesi - Evideon - La Geometria Sacra in Evideon
di Corrado Malanga

Trilogia della Coscienza

Genesi - Evideon - La Geometria Sacra in Evideon

di Corrado Malanga

«Questo volume realizza a valle ciò che non sarebbe stato possibile fare a monte: raggruppare e restituire continuità alle tre ricerche di Genesi, Evideon e La geometria sacra in Evideon».

Malanga presenta così la Trilogia della Coscienza, che raccoglie i principali passaggi della sua ricerca in merito alla natura della Coscienza e dell’Universo.

In Genesi, sulla base delle sue indagini sul fenomeno delle interferenze aliene, l’autore elabora una teoria straordinariamente originale per spiegare l’origine della vita su questo pianeta e il senso ultimo dell’esistenza umana, mettendo altresì in relazione queste rivelazioni con le più importanti scoperte della fisica quantistica e con le parole dei testi sacri e delle tradizioni esoteriche di tutte le culture antiche. Dall’esame del mito si evince come l’Uomo – che si trova su questo pianeta per fare esperienza della dualità sotto forma di divisione – sia il creatore inconsapevole del Tutto e degli Dèi, i quali rappresentano, a specchio, ciò che egli non ha ancora compreso di se stesso.

In Evideon e in La geometria sacra in Evideon Malanga indaga sull’origine della Coscienza ed elabora la teoria dell’Evideon – l’universo virtuale che si è generato nel momento in cui l’unità dell’Essere si è separata – ponendo le basi per la nascita di un uomo nuovo, dotato di una Coscienza Integrata che ha unito in sé anima, mente e spirito. Grazie a una prefazione inedita, che spiega e introduce la nuova sistemazione dei tre libri, e a un capitolo finale che tira le fila, contestualizza e analizza i risultati delle sue rivoluzionarie ricerche, quest’opera permette al lettore di addentrarsi in maniera completa e approfondita nel cuore dell’indagine ultratrentennale di Corrado Malanga sulla Coscienza.

Questo libro è l'unione dei seguenti libri:

[_PROD_64615_84244_105317_]

Estratto dal libro

Sono convinto che la vera ricerca, quella che non cerca conferme di sé ma che, essendo autenticamente orientata a trovare la verità, è consapevole di dover essere in perpetuo movimento, non finisca mai. Il risultato, la risposta di ieri, è solo la domanda di oggi, che nelle conclusioni raggiunte deve trovare uno stimolo e uno sprone e non farsi bloccare da esse per paura di metterle in discussione.

La Trilogia della Coscienza, che passa attraverso Genesi, Evideon e La Geometria sacra in Evideon, si chiude con l’aggiunta di ulteriori riflessioni che prendono spunto dall’ultima parte della mia ricerca nel campo degli anti-fotoni. Ho cercato qui, in forma concisa, di mostrare come non si deve temere la scienza se non quando essa è in mano a un manipolo di umani incapaci di capirne i contenuti.

La scienza sta divenendo sempre più assimilabile alla religione, oggi però ci sono tutti i presupposti – e abbiamo tutti gli strumenti – per farla tornare ciò che era una volta, cacciando gli pseudo professori dal tempio e rimpadronendoci di qualcosa che è sempre stato nostro e non di una élite che ha studiato poco e capito ancora meno.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.