• Se cerchi un libro o un prodotto BIO, prova ad entrare nel sito di un nostro partner, Macrolibrarsi, il Giardino dei Libri, sosterrai così il nostro progetto di divulgazione. Grazie, Beatrice e Mauro
    Canale Telegram

Rappresentante Cinese presso l’ONU: “la NATO Dovrebbe Smettere di Invocare la Guerra”

Il Rappresentante permanente della Cina presso l’ONU ha affermato che la NATO dovrebbe svegliarsi dal mito del potere e smettere di invocare la guerra.

Il rappresentante permanente della Cina presso le Nazioni Unite, Zhang Jun, ha invitato l’Occidente a risolvere le differenze che emergono nel mondo attraverso il dialogo e la consultazione, nonché ad aderire a un percorso comune volto a una soluzione politica.

Il diplomatico cinese ha sottolineato l’inammissibilità di metodi basati su pressioni, calunnie o sanzioni unilaterali, per non parlare dell’uso della forza, e ha anche osservato che è tempo che la NATO si svegli dal mito della forza e smetta di esagerare le minacce e di invocare la guerra.

In precedenza, il Ministero degli Esteri cinese aveva dichiarato che l’imposizione di sanzioni da parte dell’Occidente contro le aziende cinesi a causa della cooperazione con la Russia è inaccettabile. Un rappresentante del Ministero degli Esteri cinese, commentando i piani della UE di imporre restrizioni a un certo numero di aziende, anche cinesi, per la cooperazione con la Federazione Russa, ha osservato che le imprese russe e cinesi continuano ad effettuare scambi e collaborazioni regolari.

Allo stesso tempo, l’interazione esistente tra i paesi non è rivolta ad altri paesi e non dovrebbe essere soggetta ad alcuna interferenza o influenza da parte di terzi. Il Ministero degli Esteri cinese ha inoltre sottolineato che Pechino adotterà le misure necessarie volte a proteggere con risolutezza i diritti e gli interessi legittimi delle imprese cinesi.

Ha aggiunto che gli interessi di sicurezza di tutti i paesi sono uguali e che le legittime e ragionevoli preoccupazioni di sicurezza di qualsiasi paese dovrebbero essere prese sul serio e affrontate adeguatamente. Solo risolvendo pacificamente le differenze attraverso il dialogo e la consultazione e promuovendo la costruzione di un’architettura di sicurezza equilibrata, efficace e sostenibile si potrà raggiungere la sicurezza universale.

Zhang ha chiesto di persistere nella risoluzione delle controversie attraverso il dialogo e la consultazione e di aderire alla direzione della soluzione politica, piuttosto che impegnarsi in pressioni, diffamazioni, sanzioni unilaterali e uso sfrenato della forza.

Nota: Saggie parole da parte del rappresentante della Repubblica Popolare Cinese che però non trovano riscontro a Washington, nella potenza (che si crede) egemone e che affida tutta la sua politica estera alle minacce, alle sanzioni, nell’occupazione arbitraria in altri paesi, nella diffusione del caos e dei bombardamenti sui paesi che non si piegano al suo dominio.

Fonte originale: Global Times

Traduzione e sintesi: Luciano lago

Fonte: https://www.controinformazione.info/rappresentante-permanente-della-cina-presso-lonu-la-nato-dovrebbe-svegliarsi-dal-mito-del-potere-e-smettere-di-invocare-la-guerra/

PROFONDO COME IL MARE, LEGGERO COME IL CIELO
Un viaggio dentro se stessi per trovare la serenità
di Gianluca Gotto

Profondo Come il Mare, Leggero come il Cielo

Un viaggio dentro se stessi per trovare la serenità

di Gianluca Gotto

Da qualcuno non si diventa nessuno: si diventa tutto. Un incredibile incontro con la vita, con te stesso e con la verità. Apriti alla conoscenza di questa bellezza.

"Il mondo là fuori, con il suo rumore e il suo caos, proverà sempre a entrarti dentro. Arriveranno pensieri nuovi, difficili da affrontare. Non affrontarli, allora. Torna all'origine: calma la mente. Sdraiati su un prato e guarda lassù. Tu non sei le nuvole, che vanno e vengono e sono sempre in movimento. Tu sei il cielo.

E il cielo è leggero proprio perché non trattiene niente. Il cielo è saggio. Sa lasciare andare ciò che lo attraversa. Se vuoi essere sereno come un buddha, non essere una nuvola. Sii il cielo.

Il buddhismo è stato la mia guarigione. Mi ha mostrato che la vita è tutta una questione di punti di vista: a seconda di come la guardi, la tua esistenza può essere bella o brutta, giusta o sbagliata, fortunata o sfortunata.

Prima di volerla cambiare, dobbiamo essere noi a guardarla con occhi diversi, più consapevoli. Dobbiamo essere noi a cambiare. E stato proprio attraverso questo processo che il buddhismo mi ha aiutato a trasformare il periodo più difficile della mia vita in una inaspettata e miracolosa rinascita.

Il mio augurio è che anche tu, ovunque stia leggendo queste parole, possa trovare tra queste pagine l'ispirazione e i metodi per diventare la persona che meriti di essere. Saggia, innanzitutto. E poi compassionevole, presente, calma, positiva, gentile. Libera dalla sofferenza. Felice, finalmente."

In "Profondo come il mare, leggero come il cielo", Gianluca Gotto condivide gli incontri, le esperienze e i tanti insegnamenti che lo hanno salvato nel momento più buio della sua vita.

Un libro intimo e generoso, pieno della saggezza millenaria - ma quanto mai attuale - del Buddha e di consigli pratici per trasformare la sofferenza in un terreno fertile in cui la felicità possa mettere radici.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *