Marco Rizzo all’attacco delle Big Tech “Ecco come nasce una tirannia”

di Elena Barlozzari

Dopo l’oscuramento dai social per un commento sui fatti di Capitol Hill, Marco Rizzo, leader del Partito comunista, spiega a Il Giornale.it: “Stiamo andando verso la tirannia, mentre la cosiddetta sinistra italiana si interessa di altro”

Partito comunista, Marco Rizzo inaugura la campagna elettorale a Terni“Davvero fantastici i servi dell’informazione nostrana, quando fu costruito il golpe in Ucraina era il popolo che si ribellava alla dittatura, mentre ora che tocca agli americani li chiamano eversivi”. Un commento sui fatti di Capitol Hill che ha fatto finire Marco Rizzo, leader del Partito comunista, nella lista dei proscritti di Zuckerberg assieme a Donald Trump ed i complottisti di QAnon. Lo abbiamo raggiunto al telefono per ragionare di censura ed è stato abbastanza categorico: “Stiamo andando verso la tirannia”.

Rizzo, come ci si sente ad essere imbavagliati da Mark Zuckerberg?

Esageruma nén si direbbe a Torino. Trovo però intollerabile che qualcuno in California possa decidere quello che devo scrivere in Italia nel rispetto delle leggi italiane e anche della policy del social in questione.

Ci volevano Facebook e Twitter per farla andare d’accordo con il Tycoon…

“A me Trump non piace, ma l’idea che un’azienda privata abbia potuto censurare il presidente degli Stati Uniti dà l’idea dello strapotere che i grandi gruppi economici e finanziari stanno assumendo nel mondo. Se il New York Times avesse fatto lo stesso con Kennedy o Bush, il giorno dopo la Cia o l’Fbi avrebbero messo i sigilli alle rotative. Oggi succede il contrario: l’economia sta sopra alla politica e quindi anche alla volontà del popolo. E a me questo non piace per niente.”

Sembra che lei sia uno dei pochi leader politici italiani a non aver preso sottogamba la questione…

“Beh certo, sono stato in parte privato di un diritto. Se fai politica e non sei sui social non sei nessuno. Se poi il fatto di stare sui social ti obbliga a seguire il pensiero dominante, allora il cerchio è chiuso…”

Mentre i social minacciano la nostra libertà di espressione, alla sinistra italiana preoccupano di più i sovranisti al governo…

Alla cosiddetta sinistra italiana interessa sempre qualcos’altro: c’è la crisi economica? Cambiano la definizione dei genitori sulla carta d’identità. C’è una enorme disparità sociale con la didattica a distanza per centinaia di migliaia di giovani delle classi più povere? Comprano milioni di inutili banchi a rotelle e via dicendo… Per questo dico che non sono di sinistra, bensì comunista.”

Fa una certa impressione sentire un comunista che si scaglia contro la censura…

“Se devo scegliere tra una società socialmente giusta ed una formalmente libera potete immaginare la mia preferenza. Ma in questo caso stiamo andando verso un superpotere economico dove non ci sono neppure le libertà formali. Stiamo andando verso la tirannia.

Qual è la differenza tra la censura dei regimi totalitari e quella degli Oligopoli social?

“Talvolta quelli che nel Pensiero unico vengono definiti Stati totalitari hanno una maggiore inclinazione alla giustizia sociale. Mi pare che nelle società verso cui ci stanno portando i giganti del web non abbiano né giustizia sociale né libertà.

Perché c'è da avere paura della guerra di Big Tech alla libertà di espressione - Atlantico Quotidiano, Atlantico Quotidiano

Quale ideologia c’è alla base della nuova censura?

“Credo che il termine più giusto sia la volontà assoluta di controllo da parte della globalizzazione capitalistica.

Come fare a contrastarla?

Ci rompono sempre le scatole con questa Unione Europea, vogliono darci le misure degli ascensori, degli spazzolini da denti e non pensano a fare uno straccio di direttiva che metta un limite al potere dei social? Basterebbe un piccolo sforzo, ma evidentemente sono succubi o collusi, e non so cosa sia peggio…

Articolo di Elena Barlozzari

Fonte: https://www.ilgiornale.it/news/roma/leader-dei-comunisti-contro-big-tech-stiamo-andando-verso-1917512.html

POWER HEALING
Le quattro chiavi per energizzare corpo, mente e spirito
di Zhi Gang Sha

Power Healing

Le quattro chiavi per energizzare corpo, mente e spirito

di Zhi Gang Sha

Il libro "Power Healing: le 4 chiavi per energizzare corpo, mente e spirito" del Dr. Zhi Gang Sha, specialista della salute di fama mondiale, offre gli strumenti per "liberare" il potere di guarigione del tuo corpo: migliorare il funzionamento del sistema immunitario, aumentare l'energia e la resistenza e migliorare la qualità della vita.

Ecco cosa dicono di questo libro tre famosi autori bestseller:

"Il Dr. Sha rende disponibili tecniche segrete e intuizioni che in passato erano a disposizione solamente di pochi eletti. Condivide le intuizioni e gli strumenti, le informazioni e le tecniche che sarebbero altrimenti inaccessibili." Dr. John Gray

"Informazioni e tecniche pratiche ed utili per mettere le capacità naturali del corpo al lavoro sulla guarigione - un contributo meraviglioso." Dr. Wayne Dyer

"Il Dr. Sha ci offre gli step pratici per l'autoguarigione e ci mostra come prendere la nostra salute letteralmente nelle nostre mani." Debbie Ford

È una guida rivoluzionaria per sbloccare il potenziale del corpo tessendo insieme approcci occidentali ed orientali, un libro pratico ricco di utili informazioni e tecniche per aumentare la naturale capacità del corpo di autoguarirsi.

"C'è una soluzione spirituale ad ogni problema..." dice il Dr. Zhi Gang Sha.

Basandosi su una case history molto nutrita, ci introduce alla comprensione delle naturali capacità che ha il nostro corpo di guarire da gravi malattie, dolore cronico, gravi traumi e riportare vitalità giorno dopo giorno.

"Questo libro è dedicato a tutti coloro i quali vogliono aumentare l'energia per il loro corpo, mente e spirito, rinforzare il sistema immunitario, prevenire la malattia, migliorare la qualità delle loro vite, allungare la vita, alleviare il dolore, compreso il dolore cronico, guarire dalle malattie, comprese quelle croniche, e dalle condizioni che minacciano la vita.

Con questo libro possiamo trovare il "guaritore dentro di noi" per autoguarirci e guarire gli altri fisicamente, mentalmente, emozionalmente e spiritualmente.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *