La Lagarde, nuova capa della BCE “benedice” il futuro ministro-servo dell’economia Gualtieri del PD. Oligarchi brindano…

Lagarde: “La possibile nomina di Roberto Gualtieri a ministro dell’economia nel governo M5S-Pd, è bene per l’Italia ed è bene per l’Europa”.

L’indipendenza della Bce è “fondamentale” per la sua credibilità e i leader politici devono evitare di cercare di “influenzare” l’Eurotower. Lo ha detto la presidente designata della Bce, Christine Lagarde, nella sua audizione di conferma davanti all’Europarlamento.

“La questione dell’indipendenza della Banca centrale europea e del presidente della Bce è intrinsecamente legata alla credibilità e all’efficacia della banca centrale”, ha detto la Lagarde, rispondendo a una domanda dell’eurodeputato della Lega, Antonio Maria Rinaldi.

“Nelle istituzioni politiche o nei governi, se si opera da soli e non c’è sostegno dei leader della squadra, si manca di credibilità. Nel caso del presidente della Bce la situazione è completamente diversa”, ha spiegato Lagarde. La legge istruisce i leader degli Stati membri a non esercitare alcuna influenza sul presidente della Bce. Questo è estremamente importante, perché la Bce è un’istituzione che serve i cittadini dell’area euro, non i leader degli Stati membri. È responsabile davanti ai cittadini dall’area euro attraverso i rappresentanti del Parlamento Europeo. Questo è qualcosa che è assolutamente fondamentale. Senza questo, non avrei accettato di prendere in considerazione la mia candidatura”, ha concluso Lagarde.

Quindi, la Lagarde annuncia di essere “indipendente” e di non volere subire alcuna pressione dai leader politici dei governi dell’eurozona (e ovviamente non dovrebbe farne a sua volta), rispondendo alla precisa domanda dell’europarlamentare della Lega, Antonio Maria Rinaldi. Peccato che la Lagarde nello spazio di cinque minuti sia interventuta a gamba tesa sulla formazione del governo Pd-M5s, dichiarando: “La possibile nomina di Roberto Gualtieri a ministro dell’economia nel governo M5S-Pd è bene per l’Italia ed è bene per l’Europa”.

Quindi, la capa della Bce benedice Gualtieri ministro dell’Economia, ben sapendo chi è: un ossequioso servo delle oligarchie Ue e della Bce. Un tizio che mai dirà o farà qualcosa di diverso dagli ordini che prenderà a Francoforte e a Bruxelles. 

E il M5s a fronte di ciò cosa ha fatto? Ha taciuto…

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://www.ilnord.it/

Libri e varie...
È L'ECONOMIA CHE CAMBIA IL MONDO
Quando la disuguaglianza mette a rischio il nostro futuro
di Yanis Varoufakis

È l'Economia che Cambia il Mondo

Quando la disuguaglianza mette a rischio il nostro futuro

di Yanis Varoufakis

Com'è nato il denaro? Da quando il lavoro è una merce? Che ruolo ha avuto il debito nelle società di mercato?

In una lettera appassionata alla figlia adolescente, l'ex ministro delle Finanze del governo Tsipras ripercorre le tappe fondanti della storia dell'umanità alla ricerca delle origini della disuguaglianza, attraversando i grandi temi dell'economia "per consentire al lettore di vedere la crisi con occhi diversi e di capire le vere ragioni per cui i governi si rifiutano caparbiamente di prendere le decisioni che porterebbero alla liberazione delle nostre società, in Europa, in Grecia e in tutto il mondo".

Economista radicale e militante anti-austerity, Yanis Varoufakis si rivela anche uno straordinario narratore, capace di raccontare l'economia come un'epopea in cui i contadini senza terra e gli eroi dell'Iliade, gli operai inglesi e Oscar Wilde lottano fianco a fianco per un'idea di società alternativa a quella imposta dal capitale. "È incredibile la facilità con cui tendiamo a considerare 'logica', 'naturale' e 'giusta' la distribuzione della ricchezza che abbiamo sotto gli occhi, specialmente se ci favorisce. Quando ti sembra di propendere per questo tipo di pensieri, ricorda: tutti i bambini nascono nudi, ma per alcuni è già stata pronunciata la condanna alla fame, allo sfruttamento e alla miseria. Non cedere mai alla tentazione di accettare una spiegazione logica per le disuguaglianze che finora, da ragazza che sei, hai ritenuto inaccettabili."

...

Un commento

  1. E trovo non comprensibile l’idea secondo la quale la mancanza del denaro possa essere un problema economico visto che il denaro può essere stampato liberamente il vero problema è quello dell’ambiente se mancano le risorse siamo morti comunque anche se abbiamo il denaro vorrei capire cosa si pensa di questo piccolo problema che non è superabile con i mezzi umani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *