Italia: oltre 1 milione di bambini in povertà assoluta

di Milena Castigli

Negli ultimi dieci anni sono triplicati passando dal 3,7% del 2008, pari a 375 mila, al 12,5% del 2018.

In Italia sono oltre un milione e 260 mila i bambini che vivono in condizioni di povertà assoluta; negli ultimi dieci anni sono triplicati: passando dal 3,7% del 2008, pari a 375 mila, al 12,5% del 2018. Di questi bambini: 563 mila vivono nel sud, 508 mila al nord e 192 mila al centro. A denunciare la condizione dei minori in Italia è Save the Children nell’ “Atlante dell’Infanzia a rischio”, diffuso in occasione del lancio della campagna ‘Illuminiamo il futuro” per il contrasto alla povertà educativa.

Si tratta – viene spiegato nella pubblicazione curata da Giulio Cederna e dal titolo ‘Il tempo dei bambini’ – di un record negativo tra i Paesi europei che ha visto un peggioramento negli anni più duri della crisi economica, tra il 2011 e il 2014, quando il tasso dei bambini in povertà assoluta passò dal 5% al 10%. Stesso trend anche per quei bambini e adolescenti che fanno parte della cosiddetta “povertà relativa”: nel 2008 erano 1.268.000 e a 10 anni di distanza sono aumentati a 2.192.000.

Il tempo dei Bambini

La pubblicazione dell’Organizzazione che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro, a cura di Giulio Cederna, giunta quest’anno alla sua decima edizione, rappresenta una fotografia aggiornata della condizione dell’infanzia in Italia, con dati e indicatori, mappe, tavole e grafici che raccontano i principali ostacoli incontrati negli ultimi dieci anni dai bambini e dagli adolescenti e le principali sfide future da affrontare.

Alla presentazione, che avviene oggi lunedì 21 ottobre alle 10, presso la Sala Rosa della Banca d’Italia, in via Nazionale 91 a Roma, intervengono Elena Bonetti, ministro per le Pari opportunità, famiglia e disabilità; Andrea Brandolini, Banca d’Italia; Claudio Tesauro, presidente Save the Children; Gianrico Carofiglio, scrittore; Giulio Cederna, curatore dell’Atlante dell’infanzia a rischio; Valerio Neri, direttore generale Save the Children; Miriam Giorgi, studentessa; Marco Imperiale, direttore Impresa sociale Con i bambini; i ragazzi e le ragazze di Fridays for future. L’Atlante dell’infanzia a rischio 2019, verrà presentato anche in altre nove città italiane: Ancona, Bari, Catania, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Sassari, Torino e Udine.

Articolo di Milena Castigli

Fonte: https://www.interris.it/sociale/italia–oltre-1-milione-di-bimbi-in-povert-assoluta

RISVEGLIARE LA MACCHINA BIOLOGICA
Per utilizzarla come strumento magico
di Salvatore Brizzi

Risvegliare la Macchina Biologica

Per utilizzarla come strumento magico

di Salvatore Brizzi

"Risvegliare la Macchina Biologica", il libro di Salvatore Brizzi che ha già venduto oltre 18.000 copie, torna in una nuova edizione riveduta e ampliata rispetto a quella originale del 2011.

Questo è un libro di Potere, Preghiera e Magia. Un libro che ti mostra come si diventa maghi o maghe a servizio del mondo attraverso due punti fondamentali:

  • acquisendo il potere che viene dalla consapevolezza di stare creando ad ogni istante la propria realtà;
  • guarendo i condizionamenti nascosti nel subconscio, con costante attenzione e fervente preghiera.

Come ha detto lo stesso autore in un'intervista: "In verità non c'è molto da scrivere sul risveglio. Per fare il Lavoro pratico non servono incomprensibili testi di Esoterismo e Alchimia. Questi sono libri molto utili per altri versi, sui quali anch'io ho studiato, ma per sapere come fare a svegliarsi basterebbero tre pagine scritte bene... e tanta, tanta voglia di lavorare".

Il libro non parla di Esoterismo o di come raggiungere una fantomatica illuminazione, ma di "portare in stato di veglia quella splendida macchina biologica che ci è stata messa a disposizione dalla Vita".

È un libro che parla di lavoro ed è diretto a chi sente la necessità di evolvere... di crescere... di andare oltre i limiti umani.

"Questo libro è orgoglioso di parlare di sforzi perché ha lo scopo di creare maghi, alchimisti, guerrieri..."

Questo processo alchemico può accadere solo se decidi di prendere fin da subito sulle tue spalle l'intera responsabilità per quanto succede nella tua vita. L'acquisizione di piena responsabilità e la trasformazione della realtà secondo il volere dell'anima sono l'essenza e la ragione di ciò che viene chiamato Magia.

Quando dai la colpa a qualcuno gli stai dando anche Potere, il tuo Potere. Gli dai il Potere di renderti felice o infelice.

Ma se una persona o un evento possono renderti felice o infelice, allora tu non sei un uomo libero, sei un servo; sei condannato a vivere sperando che nessuno ti faccia mai niente di male.

Se hai questa consapevolezza sei una maga o un mago; se non ce l'hai sei una vittima, un piegato, un lamentante. 

Salvatore Brizzi dice del libro...

"Al di là delle parole che vi sono scritte, in questo libro è impressa una Forza che lo rende un amuleto.

Proprio il fatto che sia breve evita le dispersioni e lo "polarizza" in un'unica direzione, il risveglio, rendendolo un laser.

Il mio consiglio è di acquistarlo come acquistereste un oggetto magico da tenere sempre con voi (è agevolmente contenibile in una borsetta o in una tasca).

Un amuleto è un oggetto "caricato" che agisce sui piani sottili della persona che lo porta con sé.

Toccarlo, guardarlo, leggerne alcune righe aprendolo "a caso" servirà a ricordarvi che state lavorando su voi stessi, che siete voi ad aver attratto la realtà che osservate in questo momento nella vostra vita, e che proprio voi potete cambiarla cambiando voi stessi.

Lo scopo di questo piccolo libro è farvi tornare costantemente al Centro... che lo vogliate o meno!"

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *