Italia: oltre 1 milione di bambini in povertà assoluta

di Milena Castigli

Negli ultimi dieci anni sono triplicati passando dal 3,7% del 2008, pari a 375 mila, al 12,5% del 2018.

In Italia sono oltre un milione e 260 mila i bambini che vivono in condizioni di povertà assoluta; negli ultimi dieci anni sono triplicati: passando dal 3,7% del 2008, pari a 375 mila, al 12,5% del 2018. Di questi bambini: 563 mila vivono nel sud, 508 mila al nord e 192 mila al centro. A denunciare la condizione dei minori in Italia è Save the Children nell’ “Atlante dell’Infanzia a rischio”, diffuso in occasione del lancio della campagna ‘Illuminiamo il futuro” per il contrasto alla povertà educativa.

Si tratta – viene spiegato nella pubblicazione curata da Giulio Cederna e dal titolo ‘Il tempo dei bambini’ – di un record negativo tra i Paesi europei che ha visto un peggioramento negli anni più duri della crisi economica, tra il 2011 e il 2014, quando il tasso dei bambini in povertà assoluta passò dal 5% al 10%. Stesso trend anche per quei bambini e adolescenti che fanno parte della cosiddetta “povertà relativa”: nel 2008 erano 1.268.000 e a 10 anni di distanza sono aumentati a 2.192.000.

Il tempo dei Bambini

La pubblicazione dell’Organizzazione che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro, a cura di Giulio Cederna, giunta quest’anno alla sua decima edizione, rappresenta una fotografia aggiornata della condizione dell’infanzia in Italia, con dati e indicatori, mappe, tavole e grafici che raccontano i principali ostacoli incontrati negli ultimi dieci anni dai bambini e dagli adolescenti e le principali sfide future da affrontare.

Alla presentazione, che avviene oggi lunedì 21 ottobre alle 10, presso la Sala Rosa della Banca d’Italia, in via Nazionale 91 a Roma, intervengono Elena Bonetti, ministro per le Pari opportunità, famiglia e disabilità; Andrea Brandolini, Banca d’Italia; Claudio Tesauro, presidente Save the Children; Gianrico Carofiglio, scrittore; Giulio Cederna, curatore dell’Atlante dell’infanzia a rischio; Valerio Neri, direttore generale Save the Children; Miriam Giorgi, studentessa; Marco Imperiale, direttore Impresa sociale Con i bambini; i ragazzi e le ragazze di Fridays for future. L’Atlante dell’infanzia a rischio 2019, verrà presentato anche in altre nove città italiane: Ancona, Bari, Catania, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Sassari, Torino e Udine.

Articolo di Milena Castigli

Fonte: https://www.interris.it/sociale/italia–oltre-1-milione-di-bimbi-in-povert-assoluta

LA RESILIENZA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS
Come superare il panico, l'isolamento e le crisi, diventando migliori di prima
di Francesco Campione

La Resilienza ai Tempi del Coronavirus

Come superare il panico, l'isolamento e le crisi, diventando migliori di prima

di Francesco Campione

Come gestire la paura e il senso di impotenza? Come si diventa resilienti, cioè in grado di superare questa crisi a cui eravamo impreparati?

È appena uscito il libro novità "La Resilienza ai tempi del Coronavirus" di Francesco Campione, medico e psicologo che insegna Psicologia Clinica e Psicologia delle Situazioni di Crisi all'Università di Bologna.

I tempi del Coronavirus sono tempi eccezionali che ci mettono profondamente in crisi perché possiamo tutti essere contagiati e contagiare.

C'è il rischio di ammalarci e di morire, che la paura diventi panico e ci faccia "impazzire", di non capire cosa ci stia accadendo e perdendo il senso della vita.

Questo libro aiuta a "diventare più resilienti", cioè a superare psicolocamente, diventando migliori, le crisi impreviste di un'epidemia mai vista, che pur ci tocca di vivere.

Molti di noi possiedono la resilienza necessaria, cioè le risorse, per superare queste crisi: forza d'animo, intelligenza, creatività, coraggio, pazienza, capacità di condivisione e di solidarietà, pietà, senso del dovere, spirito di sacrificio, disciplina, spirito di adattamento, capacità di donare un altro senso alla vita quando ci sembra che l'abbia perso, etc.

Ma tanti altri di noi si ritrovano ad essere impreparati alle crisi della pandemia che stiamo vivendo: non sanno come fare ad affrontare la paura per non farla diventare panico.

Si ritrovano isolati e rischiano di impazzire o di desiderare di farla finita, non riescono a fare i "cambiamenti di vita" imposti dall'epidemia che sembrano impossibili da accettare e da attuare.

Questo libro aiuta a tirare fuori le risorse psicologiche necessarie e ad usarle contro il coronavirus e i suoi effetti malefici.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *