Involucri Vuoti

di ZeRo

Cosa accadrebbe se il rituale del “parlare a vanvera” non venisse più rispettato?

Cosa accadrebbe se la gente smettesse di salutare, discutere, commentare, polemizzare? Crollerebbe il senso dell’io! Cadrebbe l’illusione di essere degli individui “speciali” che hanno qualcosa di speciale da dire o qualcosa di importante da ridire!

Senza niente da raccontare, quasi tutti gli umani si sentirebbero degli involucri vuoti, e sarebbero costretti a vedersi per come in effetti sono. E questa autoimmagine ammutolita, priva di contenuto verbale, li terrorizza quanto la morte stessa.

Ed è proprio per questa ragione che le persone non riescono a stare zitte un attimo: temono che la loro identità fittizia venga smascherata o peggio ancora dissolta nel silenzio.

La stessa cosa vale per la società. La società, per come la conosciamo, crollerebbe all’istante, poiché la sua continuità dipende dalla continuità che le singole persone danno ai loro vaniloqui.

Vuoi fare un atto davvero rivoluzionario? Cuciti la bocca… o perlomeno riduci al minimo il tuo dialogo esterno e soprattutto sospendi il dialogo interiore; interrompi tutte quelle storie che ti narri nella tua testa.

Il 99% delle conversazioni che si svolgono tra te e te, oppure tra te e gli altri sono assolutamente insignificanti. Fattene una ragione, anzi finiscila anche con i tuoi inutili ragionamenti.

Tratto da: “Risveglio dal sogno planetario” di ZeRo 

Fonte: https://www.animalibera.net/2019/09/involucri-vuoti.html

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *