Instagram cancella l’Account di Robert F. Kennedy Jr con oltre 800.000 iscritti

Facebook ha rimosso la pagina Instagram del nipote dell’ex presidente John F. Kennedy, un noto critico dei vaccini con 800.000 abbonati. Il gigante della tecnologia ha recentemente intensificato la sua offensiva su quella che giudica disinformazione sul Covid-19.

Risultato immagini per Robert F.Kennedy Jr

L’account Instagram di Kennedy con il suo enorme seguito è stato cancellato mercoledì. “Abbiamo rimosso questo account per aver condiviso ripetutamente affermazioni smentite sul coronavirus o sui vaccini” ha detto Facebook, confermando la cancellazione della sua popolarissima pagina.

L’account è stato eliminato poco dopo che il Washington Post ha riferito di aver avvisato il social network di proprietà di Facebook del post di Kennedy, con la clip virale presa da “Planet Lockdown” (un film documentario sulla libertà, che parla della situazione in cui siamo finiti con lockdown, restrizioni varie e “modello cinese”; uscito a fine gennaio 2021)

Il video è un’intervista con protagonista l’alleata di Kennedy, Catherine Austin Fitts, che ha lavorato come assistente segretaria per l’edilizia nell’amministrazione George H.W. Bush. Nella clip, che da allora è stata rimossa da YouTube, Facebook e altri social media affermati, Fitts sostiene che la campagna di vaccinazione contro Covid-19 è un sinistro complotto ideato da una cabala globale e che i vaccini possono cambiare il DNA delle persone e renderle sterili.

Kennedy, noto per essersi già espresso scetticamente sui vaccini molto prima della pandemia, ha ripubblicato il video il 29 dicembre. E secondo quanto riferito, aveva raccolto circa 900.000 visualizzazioni prima che fosse rimosso. Vanta anche un considerevole seguito di 214.000 persone su Twitter, tuttavia il suo account lì sembra non essere stato toccato.

Kennedy Jr. si è attirato aspre critiche per la sua posizione anti-vaccino da parte dei media mainstream, con Jake Tapper della CNN che lo ha etichettato come una “minaccia” per aver definito il dottor Anthony Fauci un “personaggio molto sinistro che ha consegnato l’America a Big Pharma”.

La rimozione dell’account di Kennedy è collegata all’inasprimento da parte di Facebook della censura sulle affermazioni relative al coronavirus, che non sono in linea con le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e di altre autorità sanitarie di livello superiore.

A partire da lunedì scorso, Facebook ha promesso di cancellare tutti i post secondo cui il Covid-19 è stato creato dall’uomo o prodotto artificialmente e che i vaccini possono essere pericolosi, inefficaci o causare autismo. Il colosso dei social media ha notato che anche se i post non sono in conflitto con la sua politica, i “fact-checker di terze parti” possono comunque etichettare e retrocedere il contenuto che ritengono fuorviante. Allo stesso tempo, la società si è impegnata a “condurre la più grande campagna mondiale” per promuovere informazioni “autorevoli” sulla campagna di vaccinazione.

Fonte originale https://www.rt.com/usa/515216-vaccine-skeptic-kennedy-instagram-removed/

Fonte: https://liberopensare.com/instagram-cancella-laccount-di-robert-f-kennedy-jr-con-oltre-800-000-iscritti/

VACCINI E BAMBINI - LA PROVA EVIDENTE DEL DANNO
Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli
di David Kirby

Vaccini e Bambini - La Prova Evidente del Danno

Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli

di David Kirby

Quest''opera mostra un establishment medico deciso a negare le prove che potrebbero confermare il legame tra l''autismo e la somministrazione dei vaccini.

Sono davvero pericolosi i vaccini per i nostri bambini? Quali sono gli effetti dei metalli pesanti sulla loro salute? Negli scorsi anni i casi di autismo registrati tra i bambini americani hanno avuto una forte 'impennata, passando da 1 ogni 10.000 nel 1987 alla scioccante incidenza, oggi, di 1 ogni 100.

Questo trend coincide con l''introduzione nel programma vaccinale nazionale di numerosi nuovi vaccini, somministrati contemporaneamente e quasi subito dopo la nascita o nei primi mesi di vita. In molte di queste dosi è presente un eccipiente poco conosciuto chiamato thimerosal, che contiene una certa quantità di metalli pesanti quali mercurio e alluminio.

Quest''opera studia e approfondisce questa preoccupante situazione, che ha indotto molti genitori, medici, pubblici ufficiali ed educatori a parlare di una vera e propria epidemia.

Seguendo le vicende di diverse famiglie, David Kirby racconta la loro battaglia per capire come e perché i loro figli, nati sani, sono scivolati nel silenzio e si sono perduti in disturbi di comportamento che spesso provocano anche patologie fisiche. Allarmate dalla quantità di mercurio presente nei vaccini, queste famiglie hanno cercato risposte, senza trovarle, dai loro medici, dalla scienza, dalle case farmaceutiche, rivolgendosi infine ai Centri per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione.

Vaccini e Bambini pone interrogativi importanti, rivela ostacoli e difficoltà impensabili che persone disperate si sono trovate ad affrontare; persone che hanno scelto di opporsi all''intreccio di potere tra governo federale, enti sanitari e giganti farmaceutici.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *