Campi di Concentramento CDC… Prossimamente?

di Henry Makow

Un documento del CDC [Centers for Disease Control and Prevention] pubblicato nell’estate del 2020 delinea un piano per il “trasferimento di massa” e le quarantene di cittadini americani sani ma (secondo loro) “a rischio”.

L'uomo che è sopravvissuto a otto campi di concentramento nazisti

Lo spaventoso scenario sembrava in qualche modo non plausibile l’anno scorso con i “vaccini salvifici” all’orizzonte, ma ora è un vero motivo di preoccupazione dato che i “vaccini” sperimentali per il covid stanno fallendo in modo spettacolare e i “casi” aumentano ancora una volta in tutto il mondo.

Un documento del CDC (https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/global-covid-19/shielding-approach-humanitarian.html ) descrive un “approccio protettivo” dove i sani sarebbero messi in quarantena, invece dei malati: “Gli individui ad alto rischio verrebbero temporaneamente trasferiti in zone sicure o ‘green’, stabilite a livello di famiglia, quartiere, campo/settore o comunità, a seconda del contesto e dell’impostazione. Avrebbero un contatto minimo con i membri della famiglia e altri residenti a basso rischio”.

Esatto, lo stesso CDC che non riesce a capire se gli americani completamente vaccinati debbano o meno indossare mascherine, ha elaborato piani per trasferire con la forza chiunque sia ritenuto “ad alto rischio” in un’altra casa, se non in una specie di campo. Temporaneamente, naturalmente… ma d’altronde nessuno è rimasto troppo a lungo ad Auschwitz. Gli individui ad alto rischio in questo documento sono “adulti, anziani e persone di qualsiasi età che hanno gravi condizioni mediche sottostanti”, ma questo era prima che il governo iniziasse a spingere i vaccini sperimentali sulla popolazione.

Libri e varie...

Nonostante l’evidenza del contrario, il governo e la propaganda dei media insistono che i non vaccinati sono responsabili della diffusione del virus e sono a più alto rischio di infezione e di esiti gravi. Potrebbero quindi designare tutti questi indesiderabili come “ad alto rischio”.

Questi campi non saranno dei resort all-inclusive, questo è sicuro… prevedono:

  • Servizi igienici all’aperto: “poche strutture avranno all’interno servizi comuni con latrine o toilettes per ospitare questi individui ‘ad alto rischio’. In queste strutture, la maggior parte delle latrine usate dai nuclei familiari saranno situate fuori casa e spesso condivise da più nuclei familiari”.
  • Condizioni simili a quelle di una prigione: “l’isolamento/separazione dai membri della famiglia, la perdita di libertà e di interazioni personali possono richiedere ulteriori strutture/sistemi di supporto psicosociale”.
  • Vivere nella sporcizia: “Gli individui ‘ad alto rischio’ saranno responsabili della pulizia e della manutenzione del proprio spazio vitale e delle proprie strutture. Questo potrebbe non essere fattibile per le persone con disabilità o mobilità ridotta”.
  • Alloggi angusti: “limitazioni di spazio e sovraffollamento in molti ambienti”.

Con il governo degli Stati Uniti che dichiara apertamente le sue intenzioni di forzare le vaccinazioni senza consenso informato (in violazione del codice di Norimberga), l’unica cosa che manca sono le camere a gas e voilà… abbiamo i campi di concentramento nazisti sul suolo americano.

Preparatevi al peggio questo Autunno/inverno

Il premio Nobel Dr. Luc Montagnier ci ha detto che i vaccini inefficaci stanno causando “ADE” (antibody dependent enhancement) e sono responsabili delle nuove varianti, ma il suo avvertimento è per lo più caduto nel vuoto.

Tuttavia, nulla di ciò che ha detto è stato innovativo o controverso. Sembra così solo in contrasto con tutta la propaganda a cui siamo sottoposti. Diversi altri vaccini non sono mai stati approvati o sono stati abbandonati in seguito per aver causato ADE, compreso un vaccino per il virus originale della SARS, che ha causato la morte di tutti gli animali vaccinati esposti successivamente alla SARS.

FAKE NEWS Vaccinazioni

Uno studio pubblicato nel 2015 (https://www.ctvnews.ca/health/leaky-vaccines-may-strengthen-viruses-study-1.2492523) ha scoperto che i vaccini inefficaci possono portare alla creazione di mutazioni molto più letali: è forse questo che stiamo vedendo ora? Mentre ci sono dati che mostrano che la “variante delta” è in realtà molto meno pericolosa del covid-19 originale (già fiacco di suo…), i vaccini non stanno funzionando come pubblicizzato. Uno studio del CDC ha scoperto che il 74% dei “casi” in una recente “epidemia” nel Massachusetts si è verificato in persone completamente vaccinate (https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/70/wr/mm7031e2.htm?s_cid=mm7031e2_w )

Quelli che hanno preso i farmaci sperimentali stanno ancora peggio in Israele, uno dei paesi più vaccinati del mondo che sta avendo un altro picco di infezioni: “Il 95% dei pazienti gravi sono vaccinati”. Inoltre, “l’85-90% dei ricoveri sono di persone completamente vaccinate” (https://www.visiontimes.com/2021/08/08/israel-hospital-vaccinated.html) e l’ospedale sta aprendo sempre più reparti Covid.

Con il 78% degli israeliani di età superiore ai 12 anni vaccinati, questi numeri suggeriscono che non solo il vaccino è inutile, ma aumenta effettivamente il rischio di sintomi gravi. La soluzione di Israele è quella di dare ora la terza dose… una maggior quantità dello stesso veleno li salverà?

Gli americani vaccinati sono pronti a mettersi in fila per i loro richiami con l’avvicinarsi dell’inverno? Come Benjamin Netanyahu ha detto al World Economic Forum all’inizio di quest’anno, Israele è “il laboratorio mondiale dell’immunità”. Dovrebbe essere chiaro a questo punto che i vaccini sono un completo e totale fallimento, eppure i governi di tutto il mondo stanno rendendo obbligatori i vaccini per i loro popoli e lanciando i passaporti vaccinali. La popolazione ha subito un lavaggio del cervello per non rendersi conto di quello che sta succedendo?

Conclusione

A questo punto si è capito che nel migliore dei casi i vaccini sperimentali contro il covid sono totalmente inutili e hanno un alto rischio di gravi effetti collaterali, compresa la morte, e in alcuni paesi ci faranno vivere come i “paria o intoccabili” dell’India per aver rifiutato di partecipare alla roulette russa medica.

Nel caso peggiore invece i vaccinati cominceranno a morire come mosche entro pochi mesi, emergeranno varianti molto più letali, e i governi porteranno la segregazione a un livello completamente nuovo, costringendo i non vaccinati e chiunque altro ritenuto “ad alto rischio” in campi di concentramento infernali, squallidi e sovraffollati – per il nostro bene, ovviamente!

Sperate nel meglio, ma preparatevi al peggio. E soprattutto, rifiutatevi di conformarvi ai tiranni criminali che si fanno chiamare governo.

Articolo di Henry Makow

Fonte originale: https://www.henrymakow.com/2021/08/cdc-concentration-camps-coming.html

Fonte: https://www.mittdolcino.com/2021/08/10/49144/

Libri e varie...
I ROTHSCHILD E GLI ALTRI
Dal governo del mondo all'indebitamento delle nazioni, i segreti delle famiglie più potenti
di Pietro Ratto

I Rothschild e gli Altri

Dal governo del mondo all'indebitamento delle nazioni, i segreti delle famiglie più potenti

di Pietro Ratto

Questo libro intende dimostrare come i Rothschild, e le altre dinastie imparentate, abbiano esercitato un'influenza enorme sulla storia del nostro pianeta.

Non è assolutamente vero che essere famosi significhi contare davvero qualcosa.

Nell'era dei social network, in cui ognuno cerca disperatamente di apparire e di collezionare il maggior numero possibile di amici e di condivisioni, chi davvero esercita un'influenza importante non viene mai, o quasi mai, menzionato.

Non c'è nessun accenno, per esempio, alla famiglia Rothschild all'interno dei libri di storia su cui i nostri ragazzi studiano. Questo cognome è quasi sconosciuto.

Nonostante ciò, questo libro intende dimostrare come i Rothschild e le altre dinastie con cui essi si sono via via imparentati abbiano esercitato un'influenza enorme sulla storia del nostro pianeta, per lo meno dalla fine del Settecento ad oggi.

Un'indagine quanto mai attuale, che spiega molte cose sul famigerato debito pubblico diventato ormai un'ossessione per milioni e milioni di persone.

Uno studio che, condotto in parallelo sulle singole grandi famiglie della finanza internazionale, parte da parecchi secoli fa e dimostra che i grandi banchieri e imprenditori del nostro tempo discendono da antichissime stirpi, spesso di sangue reale, i cui esponenti, intorno al XVII secolo, sembrano essersi improvvisamente resi conto che il tempo dei privilegi dei nobili stava finendo.

E che la nuova partita si sarebbe vinta sul terreno del controllo dell'intera economia mondiale.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.