Succo di Barbabietola Rossa: 10 benefici importanti

È noto il fatto che la barbabietola rossa sia ricca di ferro e dunque un alimento fondamentale soprattutto per chi segue una dieta vegetariana o vegana. Ma non è questo il suo unico pregio.

Infatti le proprietà di questa “barba rossa” sono molte: contiene vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B, tra cui l’importante acido folico, utile per la gravidanza, ed importanti sali minerali. È ricca anche di ‘antociani’, in grado di combattere i radicali liberi, e quindi ottima in funzione antiage.

Oltre che mangiarla cotta, ancora meglio è gustarla cruda, ad esempio, rinomato è il “carpaccio di barbabietola rossa” (ricetta in fondo all’articolo), oppure, più facilmente, sotto forma di estratto o centrifugato, anche associata ad altre verdure crude e spezie salutari, come la curcuma e lo zenzero.

Scopriamo ora i 10 benefici più importanti per il nostro organismo nel bere del succo di barbabietola rossa.

Libri e varie...

10 benefici importanti del succo di barbabietola rossa

1. Depurativo del fegato e della cistifellea

2. Dietetico

3. Stimola il sistema linfatico

4. Migliora la circolazione e stimola la rigenerazione dei globuli rossi

5. Abbassa la pressione (scopri quali sono altri alimenti in grado di abbassare la pressione)

6. Antiossidante

7. Remineralizzante

8. Diuretico

9. È utile negli stati di anemia, in quanto un ottimo ricostituente di ferro

10. Ottimo per chi svolge attività fisica, in quanto aiuta a migliorare le performance

Vediamo infine qualche piccola controindicazione del consumo di barbabietola rossa.

Alcune controindicazioni nel consumo di barbabietola rossa

Il concentrato di barbabietola rossa può irritare l’intestino e dunque è sconsigliato a chi soffre di gastrite. È comunque consigliato a tutti un inizio graduale, in modo da abituare lentamente i succhi gastrici all’alta concentrazione di questo alimento, e aumentando le dosi solo nel tempo, in modo da verificare anche eventuali reazioni del nostro organismo.

Nessuna paura, ma il succo di barbabietola è un depurativo molto potente, che in alcune persone potrebbe innescare qualche effetto collaterale. Quindi, avviciniamoci a questa bevanda senza timori ma con il dovuto rispetto.

Ricetta del “Carpaccio di barbabietole rosse”

Ingredienti:

Barbabietole rosse 4
acqua (per cucinarle) q.b.
sale fino q.b.
Aglio 2 spicchi
Prezzemolo q.b.
Glassa di aceto balsamico q.b.
olio d’oliva q.b.

Preparazione:

Per preparare il carpaccio di barbabietole rosse per prima cosa bisogna cucinare le barbabietole. Indossare dei guanti poiché macchiano. Lavare le barbabietole rosse e con un pela patate sbucciarle, lavarle di nuovo e metterle in una pentola con acqua salata e cucinarle. Cucinarle per altri 10/15 minuti dopo il bollore, dipende dalla grandezza delle barbabietole.

A fine cottura scolare le barbabietole e lasciarle raffreddare, poi con una mandolina affettarle e posizionarle su un piatto da portata a mo di carpaccio. Si possono anche utilizzare quelle già cotte che si trovano facilmente in commercio.

Condire con sale fino se necessario, aglio e prezzemolo tritato e glassa di aceto balsamico o aceto di mele (più salutare) e olio d’oliva a piacere. Lasciare insaporire e poi servire. (ricetta vista su:https://blog.giallozafferano.it/nellacucinadiangela/carpaccio-di-barbabietole-rosse/) In alternativa, per chi non ama l’aglio, potete anche condire il vostro carpaccio con rucola, mandorle a fettine e naturalmente olio evo e aceto balsamico o di mele.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.soluzionibio.it/alimentazione-sana/succo-barbabietola-rossa/

Libri e varie...
SUCCO DI BARBABIETOLA

Succo di Barbabietola

Succo di barbabietole rosse biologiche

Consumare 1 bicchiere prima dei pasti. Agitare prima dell'uso.

Aperto si conserva 8 giorni in frigorifero.

La barbabietola rossa si distingue per la ricca presenza di sali minerali e di vitamine.

La sua composizione è costituita prevalentemente da acqua. Una barbabietola rossa contiene sali minerali quali sodio, calcio, potassio, ferro e fosforo.

Per quanto riguarda le vitamine, viene evidenziata la presenza di vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B. Sia il tubero che le sue foglie sono ricchi di antiossidanti e di flavonoidi, utili per proteggere l'organismo dall'azione dei radicali liberi.

Il contenuto di vitamina A, essenziale per la protezione della vista, è superiore nelle foglie rispetto ai tuberi.

Tra le vitamine del gruppo B spicca l'acido folico, conosciuto anche come vitamina B9, ritenuto particolarmente utile per l'assunzione durante la gravidanza, al fine di evitare difetti nello sviluppo del nascituro.

Il contenuto di vitamina B9 e maggiore nella barbabietola rossa cruda e può venire ridotto dalla cottura.

Per via del suo contenuto di sali minerali, la barbabietola è indicata come alimento utile per la reintegrazione degli stessi nell'organismo. Sia la radice di barbabietola che il suo succo sono considerati un aiuto naturale in caso di anemia. L'aggiunta di succo di limone nel succo o come condimento del tubero viene indicata al fine di favorire l'assorbimento del ferro contenuto in tali alimenti.

Per via del suo contenuto vitaminico, la barbabietola rossa rafforza i capillari e contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna.

Ingredienti: Succo di barbabietola* lactofermentato. Pastroizzato.

*Ingredienti biologici.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *