Parte da Trento la Sperimentazione Italiana dell’E-Wallet

Si procede verso la completa istituzionalizzazione della tecnocrazia.

Dopo il servizio del TGR dei primi di maggio, “Trento, l’intelligenza artificiale applicata alla sicurezza urbana”, e dopo la manifestazione di sabato 20 maggio, che ci ha visti andare in trasferta in città, Ansa trentino, in data 26 maggio, ci comunica dal Festival dell’Economia, l’ennesima e distopica novità: “Parte da Trento la sperimentazione italiana dell’E-Wallet”

“[…] il portafoglio digitale che consentirà a cittadini, residenti e imprese dell’Unione europea di certificare la propria identità in sicurezza accedendo ai servizi pubblici e privati in tutti gli Stati membri”.

L’agenda città intelligenti, le prigioni urbane del nuovo secolo, procede spedita e si intreccia con il progetto Identità digitale, sicuramente complementare.

Sperimentare a Trento le prime applicazioni del portafoglio elettronico europeo al fianco di realtà italiane di eccellenza […] conferma il valore della collaborazione tra istituzioni, territori, società pubbliche, centri di ricerca e aziende private“.

È questo in comune con il caso di Milano, dove segnaliamo la presenza nella grande “Alleanza Smart City” di A2A, IBM, Cisco, Accenture e tanti altri – uno dei passaggi più importanti e sottovalutati del fenomeno: la transizione formale da politiche territoriali democratiche (ora solo informalmente svuotate) verso il governo diretto delle corporation, dei centri di ricerca e dell’IA, nella completa istituzionalizzazione della tecnocrazia.

Fonte: https://t.me/consenso_disinformato

OLIO ESSENZIALE DI ORIGANO
Proprietà conservanti, antiossidanti, antimicrobiche e "virtù nascoste"
di Gabriele Prinzi

Olio Essenziale di Origano

Proprietà conservanti, antiossidanti, antimicrobiche e "virtù nascoste"

di Gabriele Prinzi

Questo scritto nasce con lo scopo di ampliare la tua mappa del mondo, permettendoti di "vedere meglio" e di "agire meglio".

Perché?

Perché il tuo benessere è contagioso. E la tua salute vale.

Termini come epidemia e pandemia sono diventati comuni e tutti comprendono il loro significato.

La pandemia nascosta di cui pochi sono a conoscenza, che più desta preoccupazione a livello globale, è legata all'antibiotico-resistenza.

Secondo i dati raccolti dell'OMS causa milioni di morti ogni anno; se ne temono almeno 10 milioni l'anno nel 2050. L'utilizzo inappropriato degli antibiotici ha esercitato una pressione selettiva sui batteri, favorendo i ceppi più resistenti, su cui nessun antibiotico sembra funzionare.

Tuttavia, il consumo elevato di antibiotici non è l'unica causa dell'antibiotico-resistenza, perché i batteri sono "altamente sociali", possono costruire comunità multicellulari protette dentro il biofilm, dove diventano da 100 a 1000 volte più resistenti agli antibiotici e agli attacchi del nostro sistema immunitario.

L'autore analizza approfonditamente il fenomeno dell'antibiotico-resistenza, misura il fenomeno in Italia e nel mondo, e sottolinea come l'uso indiscriminato degli antibiotici genera candidosi intestinale e sistemica. Collegando questo fenomeno al biofilm, comune a batteri e candide.

Il libro si conclude con una panoramica ampia ed attuale di numerose ricerche e lavori scientifici di fitomedicina in cui gli oli essenziali (quello di origano in particolare) si sono dimostrati potenti agenti antinfettivi contro batteri, candide, e il biofilm.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *