Le multinazionali (e le banche) controllano tutto: commercio, industria e persino sanità!

La Salute e la Malattia sono un business come tutti gli altri. Ecco cosa è diventata, progressivamente ma inesorabilmente, la sanità, gestita sempre più dai privati a tutti i livelli.

Multinazionali controllano il mondo
La salute delle persone, la sanità, è un business esattamente come il mercato automobilistico. Aziende che hanno l’obiettivo di generare profitto, rispettare vari parametri, tempi, costi, ecc. E la salute delle persone è passata in secondo piano.

La ricerca è praticamente in mano ai privati. Gli enti controllati dai governi occidentali che si dedicano alla ricerca, sono pochi e mal finanziati, laboratori dove “si fanno le ossa” i giovani ricercatori, i migliori dei quali vengono ingaggiati poi dalle multinazionali private.

L'industria farmacutica non crea cure, ma clienti.

L’industria farmacutica non crea cure, ma clienti.

La ricerca è volta a generare profitto e non a risolvere i problemi di salute dell’umanità. Le staminali, per esempio, che sembrano in grado di curare definitivamente numerose patologie anche gravi, sono osteggiate, perché per le case farmaceutiche non sono un affare; al contrario, risolvendo molte malattie, farebbero perdere loro denaro. E trovano anche fior di ricercatori e medici pronti a dimostrare che sono nocive.

Investono moltissimo, invece, nella ricerca di cure per le calvizie o per l’impotenza. Le Big Pharma sanno bene che in questa società ossessionata dall’apparire, ci sono milioni di persone pronte a spendere migliaia e migliaia di euro pur di riavere gli amati capelli. Così come chi soffre di disfunzione erettile, è disposto a spendere centinaia di euro al mese, pur di riavere la propria virilità.

Sono le Big Pharma, le multinazionali, a dettare l’agenda della “medicina ufficiale”, quella insegnata nelle Università, praticata dai medici e dalle strutture ospedaliere di tutto il mondo, oltre che dai Ministeri della sanità.

Medico a gettoni

Medico a gettoni

Loro decidono che il cancro si cura con la chemioterapia, e le università insegnano ai laureandi che la cura migliore è quella. E la fanno praticare negli ospedali. Al medico non resta che diagnosticare le malattie e prescrivere la cura proposta dalle Big Pharma. La figura del medico si è ridotta a questo.

I medici hanno perso anche il loro “libero arbitrio”, la facoltà di “pensare”, devono eseguire ed uniformarsi agli “ordini superiori”. E’ il caso dei vaccini. Ci sono dei medici che sostengono che facciano male, e arrivano a sconsigliarli. Lo fanno perché ritengono che possano essere nocivi, e non per interessi economici. Inizialmente hanno iniziato ad incentivare i medici elargendo premi a chi effettua molti vaccini. Ma per molti medici nemmeno l’incentivo economico è risultato sufficiente, pertanto adesso ipotizzano addirittura di radiare i medici che si oppongono ai vaccini. Se un medico crede che una terapia sia nociva, in pratica, non ha importanza. Deve prescriverla comunque.

Ma il privato non lucra solo sulla produzione di medicine. Ormai anche gli ospedali, la diagnostica, e sempre più servizi, sono effettuati da “privati convenzionati”. Con la classica “strategia della gradualità” descritta da Noam Chomsky, i privati si sono introdotti nella sanità italiana e si sono fatti spazio, mentre la sanità pubblica cade sempre più a pezzi.

Il tutto, con la complicità o il silenzio-assenso dell’intera classe politica italiana, piegata agli interessi delle lobby e delle multinazionali in tutti i settori. Quanto è accaduto nel sistema sanitario, in modo diverso ma assimilabile, è accaduto nel commercio e nell’industria, dove gli interessi della nazione e della popolazione, sono stati svenduti da chi avrebbe dovuto difenderli e coltivarli.

Le nazioni occidentali sono succubi di un ristretto cartello di multinazionali, dietro alle quali si celano le banche, che controllano e condizionano i governi in base ai loro interessi, hanno in mano i famosi “mercati”, e li utilizzano come arma di conquista. Controllando i governi più potenti ed influenti del mondo, e si impongono sul resto delle nazioni, anche tramite golpe e “rivoluzioni colorate”.

Stanno spianando la strada al governo unico mondiale; stanno spianando la strada ad un Nuovo Ordine Mondiale!

Fonte: http://veritanwo.altervista.org/commercio-industria-e-persino-sanita-le-multinazionali-e-le-banche-controllano-tutto/

Libri e varie...

Food, Inc

Non guarderai più il cibo nello stesso modo

di Robert Kenner

FOOD, INC.  - DVD
Non guarderai più il cibo nello stesso modo
di Robert Kenner

Quanto sappiamo davvero del cibo che acquistiamo nei supermercati e serviamo a tavola? Con Food, Inc. Robert Kenner si propone di alzare il velo sull'industria alimentare, mettendo in luce ciò che viene nascosto ai consumatori con il consenso del governo.
 Il documentario rivela una realtà sorprendente e spesso scioccante su quello che mangiamo e su quali conseguenze ha sulla nostra salute il modo in cui il cibo viene prodotto.
 E' stato definito il documentario d'inchiesta più sconvolgente dell'anno, e c'è anche chi lo ha dichiarato più efficace dei film di denuncia di Michael Moore: non è un caso né una sorpresa, dunque, che Food, Inc. sia in nomination agli Oscar nella categoria dei documentari, dopo aver già vinto il premio come miglior docu-film al 2009 indipendent Gotham Awards (New York) e la "Chiocciola d'oro" come miglior docu-film allo Slow Food On Film (Festival Internazionale di cinema e cibo di Bologna).
 Del resto il film di Robert Kenner, regista e produttore, non poteva lasciare indifferenti. Con una regia ben dosata, un utilizzo intelligente della grafica e delle animazioni, Kenner svela infatti in 90 minuti i perversi meccanismi che regolano l'industria alimentare in America e che vengono tenuti deliberatamente nascosti, con il consenso delle istituzioni, dei governi e degli organismi di controllo. Attraverso documentate testimonianze e un'accurata indagine, emerge che poche multinazionali hanno in mano l'intero sistema con gli unici obiettivi di abbattere i costi, aumentare i profitti e accelerare la produzione: il tutto in barba alla salute della gente, alla sicurezza dei lavoratori, al rispetto per l'ambiente e alla qualità di vita degli animali.
 Robert Kenner non esita a mettere in scena anche particolari raccappricianti, ma non manca allo stesso tempo di mettere in risalto gli eroi coraggiosi che a questo sistema si ribellano: è una denuncia feroce che lascia sgomenti, e fa riflettere su quello che finisce ogni giorno sulle nostre tavole e sui modi in cui il cibo viene prodotto, fornendo una nuova consapevolezza ai consumatori.
 Audio e sottotitoli in Italiano e Inglese...

Il Lato Oscuro del Nuovo Ordine Mondiale

Banche che creano denaro dal nulla, i Rotschild, l'assassinio di Kennedy e di Tesla, l'11 settembre, il fondo monetario internazionale, il ministero del commercio internazionale, gli OGM, pedofilia, sette sataniche, medicina, mass media, giustizia...

di Marcello Pamio

IL LATO OSCURO DEL NUOVO ORDINE MONDIALE  - LIBRO
Banche che creano denaro dal nulla, i Rotschild, l'assassinio di Kennedy e di Tesla, l'11 settembre, il fondo monetario internazionale, il ministero del commercio internazionale, gli OGM, pedofilia, sette sataniche, medicina, mass media, giustizia...
di Marcello Pamio

Prendendo spunto dall'analisi dei maggiori organismi di politica ed economia internazionali (il Fondo Monetario Internazionale, la Banca Mondiale, l'ONU, l'Organizzazione per il Commercio, ecc.) e di quelli che sono, in realtà, i compiti da questi svolti, Marcello Pamio ci introduce in un mondo di corruzione e cospirazione, di massoneria e sette segrete, di personaggi che lavorano dietro le quinte per mantenere il potere nelle mani di poche famiglie, "i burattinai". 
Osservando come operano e da chi sono gestite le grosse multinazionali, le banche e le organizzazioni internazionali, l'autore porta alla luce una rete di collegamenti tra uomini politici di tutto il mondo e un piccolo gruppo di famiglie, per lo più di banchieri, il cui obiettivo è di mantenere il controllo totale sul mondo e sugli individui.
Un libro completo e chiaro, che fa nomi e cognomi dei personaggi implicati. Un testo di controinformazione che tutti dovrebbero leggere prima di fare la spesa, ascoltare un telegiornale o dare il proprio voto!
Ma Marcello Pamio non si ferma a questa semplice analisi del mondo in cui viviamo: egli spiega che "il lato oscuro" è la famosa ombra straordinariamente descritta dal grande psicanalista Carl Gustav Jung e presente in ognuno di noi. In particolari ed estreme condizioni essa arriva a controllare e manipolare la persona stessa e di conseguenza le masse. L'Ordine Mondiale altro non è che un'unica grande ombra, unione di tante ombre… È molto importante sapere non solo che ognuno di noi ha al suo interno un lato divino (luce) e un lato demoniaco (ombra, oscurità) ma che quest'ultimo, se lasciato andare e nutrito, è in grado di controllare le nostre vite....

La casta dei farmaci

La prima inchiesta sul mondo delle multinazionali farmaceutiche - Un business senza scrupoli, tra scandali e false malattie

di Francesco Maggi, Adelisa Maio

EBOOK - LA CASTA DEI FARMACI
La prima inchiesta sul mondo delle multinazionali farmaceutiche - Un business senza scrupoli, tra scandali e false malattie
di Francesco Maggi, Adelisa Maio

La prima inchiesta sul mondo delle multinazionali farmaceutiche. Un business senza scrupoli, tra scandali e false malattie. Tra scandali, processi e assoluta mancanza di trasparenza, finalmente un'inchiesta sul torbido mondo delle multinazionali farmaceutiche. Zerinol, Cefixoral, Zimox, Fitostimoline, Biochetasi, Oki, Moment, Aulin, Tachipirina, Maalox, Xanax, sono solo alcuni dei medicinali stipati negli armadietti delle nostre case. Ma ne abbiamo davvero sempre bisogno, o è il raffinato marketing dell'industria del farmaco a farcelo credere? Le menti sottili che si arricchiscono sfilandoci i soldi dalle tasche fanno leva sulle nostre paure più diffuse: ingrassare, perdere i capelli, avere problemi di erezione... Anche quando la malattia non si è manifestata assumiamo medicine, per prevenirla. Perché ingoiare una pillola è più facile che cambiare il proprio stile di vita. Questo meccanismo diabolico frutta 100 miliardi di euro all'anno a chi si prende gioco di noi, facendo leva sulla peggiore malattia che colpisce la società contemporanea: l'ossessione del farmaco... La prima inchiesta che svela i legami tra multinazionali farmaceutiche, medici, ricerca, marketing. Con interventi di illustri esponenti del settore come Tom Jefferson, Ilaria Capua, Claudio Jommi, Silvio Garattini, Mauro Di Leo, Nello Martini, Ignazio Marino, Antonio Tomassini e Giuseppe Traversa.
 Francesco Maggi giornalista pubblicista, dal 2004 si occupa di temi di cronaca, politica e sanità, con varie esperienze nella carta stampata e per alcune televisioni private. Dal 2008 collabora con l'Adnkronos Salute. Sempre nel 2008 ha vinto il Premio Giornalistico Riccardo Tomassetti nella categoria web per un'inchiesta sui figli di donne sieropositive. Vive e lavora a Roma. Adelisa Maio è giornalista professionista. Si occupa di sanità, medicina e farmaceutica dal 1997, quando è approdata all'agenzia di stampa Adnkronos Salute, di cui è caposervizio dal 2007. Nel 2005 ha vinto la prima edizione dedicata ai giovani giornalisti del Premio Giovanni Maria Pace per la divulgazione scientifica....

Killer Cola - La cruda Verità sulle Bibite

Gli interessi delle multinazionali stanno distruggendo la salute di milioni di persone

di Nancy Appleton, G. N. Jacobs

KILLER COLA - LA CRUDA VERITà SULLE BIBITE  - LIBRO
Gli interessi delle multinazionali stanno distruggendo la salute di milioni di persone
di Nancy Appleton, G. N. Jacobs

Coraggiosa denuncia dei danni provocati dalle bevande industriali, Killer Cola mette senza mezzi termini il dito sulla piaga: il crescente aumento di obesità, diabete, ipertensione, cardiopatie, allergie, tumori e ictus va di pari passo con il sempre maggior consumo di queste bibite.
 Dalle classiche bevande gassate a quelle energetiche, passando per sport drink e acque aromatizzate: forte di un marketing studiato a puntino e di sofisticate strategie di distribuzione, l'industria delle bibite ha conosciuto negli ultimi decenni un successo esplosivo.
 Questo successo ha richiesto però un prezzo altissimo in termini di salute dei consumatori, letteralmente intossicati da zuccheri di ogni tipo, edulcoranti "light", aromi artificiali e additivi.
 Killer Cola esamina con grande lucidità e senso pratico tutti i pericoli di queste bevande alla luce della loro diffusione, offrendo al lettore soluzioni concrete e la possibilità di vedere finalmente le cose come stanno:
 
 Gli ingredienti delle bevande industriali: additivi e aromi artificiali
 Lo zucchero e i suoi sostituti: i danni per la salute
 Le malattie dell'era moderna e il loro legame con le bibite
 Le bevande industriali provocano dipendenza
 Come il marketing intrappola il consumatore
 - La soluzione al problema...

Il Potere Occulto dell'Industria della Sanità

Conosci i veri obiettivi della Medicina Ufficiale? - La verità sul sistema di controllo delle Case Farmaceutiche

di Jesús García Blanca

IL POTERE OCCULTO DELL'INDUSTRIA DELLA SANITà - LIBRO
Conosci i veri obiettivi della Medicina Ufficiale? - La verità sul sistema di controllo delle Case Farmaceutiche
di Jesús García Blanca

La “sanità” ci cura veramente oppure ci sta ammalando?
 Il nostro modello sanitario è davvero affidabile? Siamo sicuri che i "metodi" con i quali ci stanno curando siano davvero i più efficaci e i migliori per la nostra salute? Oppure l'industria della sanità vuole solo creare "malati cronici" per riempire le tasche delle case farmaceutiche?
 Quest’opera smonta, con necessario spirito critico così poco frequente nelle nostre società, il tabù dell’infallibilità che possiede il modello sanitario moderno e che serve al potere come strumento efficacissimo di controllo e dominio sociale.
 L’individuo si sente indifeso e dominato davanti al soldato che gli punta un’arma, al giudice che può emettere una sentenza sul suo destino e al medico a cui affida il suo corpo. Ciò che è curioso è che solamente rispetto a quest’ultimo se le va a cercare volontariamente.
 Il modello sanitario è delineato, in modo tale che il cittadino non capisca, non analizzi, non abbia un’opinione e non decida. Anche quando si apre la porta alla decisione della cittadinanza si crea un’angoscia nella misura in cui precedentemente non sono stati offerti gli elementi necessari per poter scegliere.
 In questo straordinario libro Jesús García analizza in maniera chiara e dettagliata questo sistema medico ufficiale internazionale che ha come obiettivo principale il controllo su tutta l’umanità. L’origine e il progetto attuale del sistema sanitario statunitense, infatti, si è collegato all’apparato militare. L’autore ci spiega, inoltre, come il mercato controlli la ricerca, le pubblicazioni specializzate, la diffusione massiccia di notizie correlate alla salute e un’enorme quantità di ONG che lavorano in questo campo. Ciò si ripercuote sui discorsi, i concetti di salute e i modelli sanitari molto al di là di come essi si amministrano.
 Le conseguenze di questo tipo di organizzazione “sanitaria” sono la disumanizzazione della salute e la medicalizzazione dell’esistenza con scopi utilitaristici.
 Sembra proprio che abbiamo più “valore” come ammalati che come individui in salute.
 È giunto il momento di farsi delle domande: c’è in ballo la nostra vita.
  
 E il medico sostituì il sacerdote - Presentazione di "Il Potere Occulto dell'Industria della Sanità" Nelle tribù, colui che conseguiva la padronanza della magia, della guarigione e della conoscenza della vita e della morte finiva con l'esercitare il controllo sulla comunità.
 Chi può essere più potente di chi conosce - o ci convince di conoscere - l'origine della vita, gli elementi più reconditi del nostro corpo, il funzionamento dell'organismo e i segreti per conservare la salute o restituirla in caso di malattia?
 Continua a leggere : > E il medico sostituì il sacerdote
 Indice Apertura
Presentazione: E il medico sostituì il sacerdote
Introduzione: Salute e globalizzazione
 Prima parte – La disumanizzazione della salute
1. Crisi globale della salute
2. La scienza al servizio dell'imperialismo
3. La connessione multinazionali-istituzioni-Ong-media
4. Le pubblicazioni scientifiche come caso particolare di falsimedia
5. Industria chimica, salute, malattia e alimentazione
 Seconda parte – Microecologia
6. Le prospettive macroecologica e microecologica: la visione globale
7. La Teoria dell'infezione
8. Supporto teorico per una trasformazione radicale: la Teoria della struttura dinamica
 Terza parte – Azione e ribellione
9. L'infanzia: stato d'assedio
10. Dissidenza, censura, controllo: le nuove forme dell'epidemia emozionale
11. Disobbedendo 
12. L'esempio del caso AIDS: i limiti della ribellione
 Allegati
Bibliografia
Risorse da Internet
Ringraziamenti
Chiusura...

La Fabbrica dei Malati

Come l'industria farmaceutica crea milioni di malati

di Marcello Pamio

LA FABBRICA DEI MALATI - LIBRO
Come l'industria farmaceutica crea milioni di malati
di Marcello Pamio

"La scienza medica è un'impresa industriale gestita e controllata da produttori
(medici, ospedali, laboratori farmaceutici) che incoraggiano la diffusione di procedimenti
d'avanguardia costosi e complicati, e riducono così il malato e i suoi familiari
allo stato di docili clienti".
Ivan Illich
 "Il modello di business dell'industria farmaceutica è basato proprio sull'allargamento della sfera
delle malattie: il marketing creativo serve ad ampliare il bacino di clienti,
convincendo chi è probabilmente sano a ritenersi almeno moderatamente malato".
Allen Frances, medico psichiatra. 
 La commercializzazione della malattia è l'arte raffinata di vendere malanni, un modo efficace per spacciare farmaci ed esami che portano a profitti enormi.
 Tale commercializzazione richiede una regia ben precisa, degli attori principali, secondari e molte comparse. Le aziende farmaceutiche (registi e produttori) devono per forza di cose coinvolgere i medici (attori protagonisti) per prescrivere le ricette, devono coinvolgere i ricercatori (attori non protagonisti) che inventano veri e propri nuovi disturbi, i gruppi di pazienti e/o famigliari di malati (comparse) che richiedono a gran voce un supplemento di terapia, e infine i pazienti veri e propri che richiedono tali farmaci perché convinti di essere malati (spettatori incoscienti).
 Lo scopo del presente lavoro è di svelare la trama e la sceneggiatura di questo documentario, visto e vissuto ogni anno da centinaia di milioni di persone… Soltanto se si conosce esattamente come lavora il Sistema si è in grado di difendersi.
 Le persone prive di una corretta e completa informazione finiranno tutte, chi prima chi dopo, stritolate dalla macchina infernale del marketing farmaceutico. è solo questione di tempo....
IL POTERE OCCULTO DELL'INDUSTRIA DELLA SANITà
Conosci i veri obiettivi della medicina ufficiale? La verità sul sistema di controllo delle case farmaceutiche
di Jesús García Blanca

Quest'opera smonta, con necessario spirito critico così poco frequente nelle nostre società, il tabù dell'infallibilità che possiede il modello sanitario moderno e che serve al potere come strumento efficacissimo di controllo e dominio sociale.
 La "sanità" ci cura veramente oppure ci sta ammalando? Il nostro modello sanitario è davvero affidabile? Siamo sicuri che i "metodi" con i quali ci stanno curando siano davvero i più efficaci e i migliori per la nostra salute? Oppure l'industria della sanità vuole solo creare "malati cronici" per riempire le tasche delle case farmaceutiche?
 In questa straordinaria opera, l'esperto di sanità Garcìa Blanca, ci spiega come il confine tra essere curati e mantenuti in uno stato di salute è molto sottile, così come il limite tra importanza dell'individuo e utilità economica dello stesso.
 Una coraggiosa analisi di come l'industria farmaceutica usi la sanità come efficace strumento di controllo e dominio sociale. Le conseguenze di questo tipo di organizzazione "sanitaria" sono la disumanizzazione della salute e la medicalizzazione dell'esistenza con scopi utilitaristici. Sembra proprio che abbiamo più "valore" come ammalati che come individui in salute.
 È giunto il momento di farsi delle domande: c'è in ballo la nostra vita....

Il Potere Occulto dell'Industria della Sanità

Conosci i veri obiettivi della medicina ufficiale? La verità sul sistema di controllo delle case farmaceutiche

di Jesús García Blanca

Quest'opera smonta, con necessario spirito critico così poco frequente nelle nostre società, il tabù dell'infallibilità che possiede il modello sanitario moderno e che serve al potere come strumento efficacissimo di controllo e dominio sociale.

La "sanità" ci cura veramente oppure ci sta ammalando? Il nostro modello sanitario è davvero affidabile? Siamo sicuri che i "metodi" con i quali ci stanno curando siano davvero i più efficaci e i migliori per la nostra salute? Oppure l'industria della sanità vuole solo creare "malati cronici" per riempire le tasche delle case farmaceutiche?

In questa straordinaria opera, l'esperto di sanità Garcìa Blanca, ci spiega come il confine tra essere curati e mantenuti in uno stato di salute è molto sottile, così come il limite tra importanza dell'individuo e utilità economica dello stesso.

Una coraggiosa analisi di come l'industria farmaceutica usi la sanità come efficace strumento di controllo e dominio sociale. Le conseguenze di questo tipo di organizzazione "sanitaria" sono la disumanizzazione della salute e la medicalizzazione dell'esistenza con scopi utilitaristici. Sembra proprio che abbiamo più "valore" come ammalati che come individui in salute.

È giunto il momento di farsi delle domande: c'è in ballo la nostra vita.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*