La cravatta è dannosa per la salute: ecco perché è così pericolosa

Indossare la cravatta può far male alla salute. I motivi spiegati da uno studio della University Hospital Schleswig-Holstein, Germania.

La cravatta è sicuramente un indumento classico da utilizzare in ufficio ma anche in altre circostanze, come in matrimoni, battesimi o colloqui di lavoro, dove la sua assenza è considerata un grave sgarbo all’etichetta. Ma quello che molti non sanno è che indossare la cravatta può comportare gravi rischi alla salute.

La ricerca condotta dalla University Hospital Schleswig-Holstein, ha visto impegnati 30 ricercatori che si sono sottoposti ad una risonanza magnetica, quindici di loro portavano l’accessorio, mentre altri quindici non l’avevano al momento dell’analisi. I risultati statistici, tracciati dal dottor Lüddecke sono stati molto curiosi: infatti, coloro che portavano l’accessorio subivano una riduzione del flusso sanguigno verso il cervello del 7,5%, rispetto a chi non la portava; secondo deduzioni logiche, in coloro che indossavano la cravatta si era verificata una compromissione in maniera lieve delle funzioni cerebrali.

Senza cravatta è meglio…

Stringendo i vasi sanguigni che portano il sangue al cervello, la cravatta potrebbe compromettere il funzionamento cognitivo e dunque anche le capacità lavorative dell’individuo.

Molte testate, come il Daily Mail o il New Scientist, hanno pubblicato la notizia che dimostra come la cravatta sia controproducente per i lavoratori che sono costretti ad indossarla nel loro ambiente lavorativo.

In effetti alcuni personaggi di spicco, da Sergio Marchionne a Mark Zuckerberg, da Steve Jobs con il dolcevita nero fino ad arrivare a Roberto Giachetti, il quale come Presidente provvisorio della Camera dei Deputati per la prima seduta, si è presenato senza cravatta, forse avevano già intuito che indossare spesso questo indumento non è poi così adeguato.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://www.affaritaliani.it/medicina/la-cravatta-dannosa-per-la-salute-ecco-perche-cosi-pericolosa-550060.html

LA SCIENZA DEL CUORE
Nella Saggezza Cardiaca il Codice della Felicità
di Carmen Di Muro

La Scienza del Cuore

Nella Saggezza Cardiaca il Codice della Felicità

di Carmen Di Muro

Come mai percepiamo sensazioni ed emozioni al centro del petto? Quali sono le ramificazioni fisiologiche degli stati emotivi? Come possiamo aver accesso alla guida intuitiva interiore? Si può avere maggior controllo sui nostri sentimenti?

Queste domande trovano oggi risposta concreta nel dominio d’indagine dove la scienza di frontiera incontra l’energia vibrante della sfera emotiva, la cui affascinante comprensione svela il potere racchiuso nelle pulsazioni del nostro organo cardiaco, le cui dinamiche orientano il benessere e la felicità.

Il cuore ha molti poteri: l’intuito, l’intenzione, la gratitudine, il perdono, la resilienza e, naturalmente, l’amore.

A noi la capacità di svelarli, sentirli e usarli, lasciandoci guidare dalla silente e saggia voce del cuore, in un viaggio pratico di conoscenza e trasformazione che ci aiuta a ridisegnare profondamente la linea della nostra vita, a riscoprire la via della salute e a capire chi siamo e dove stiamo andando.

Un’indagine ricca di documentate ricerche scientifiche d’avanguardia, corredata con saggezze nate da esperienze di vita ed esercizi pratici di meditazione, tutto per imparare a rimetterci in uno stato emozionale e mentale equilibrato, che favorisce l’accesso alla felicità e all’autoguarigione.

Ognuno di noi può accedere al cervello del cuore in modo pratico, per star bene e vivere serenamente la propria vita e le proprie relazioni.

Con questo libro imparerai a:

  • Conoscere le attuali evidenze scientifiche attraverso cui mente, cuore e corpo comunicano.
  • Capire come si articolano le connessioni mente-cuore attraverso il ponte delle emozioni.
  • Imparare ad utilizzare l’energia prodotta dal cuore per sostituire i modelli che drenano la nostra forza vitale come paura, stress e ansia.
  • Passare rapidamente ad uno stato coerenza cardiaca per alleviare lo stress e regolare gli stati emozionali.
  • Accedere facilmente alla consapevolezza cardiaca per attivare il funzionamento intuitivo e allinearsi con il proprio scopo di vita.
  • Utilizzare “la saggezza del cuore” per la risoluzione dei problemi, per decidere con maggior efficacia e per raggiungere un livello armonico di benessere, salute e felicità.

Nel testo viene svelato come risolvere molte memorie emotive e traumatiche, che ci portiamo dietro senza saperlo, le quali possono inficiare la capacità di risoluzione dei problemi che incontriamo giornalmente, indebolendo la nostra energia e la nostra vitalità e dando vita al malessere.

A questo scopo, sulla base delle ricerche nel campo delle neuroscienze, della biofisica e della fisiologia delle emozioni, vengono presentate tecniche funzionali che mettono in luce come accedendo ad uno stato emotivo coerente la risposta fisica del corpo all'ansia può essere rimodulata lasciando spazio ad uno stato d'essere pacifico e positivo che facilita l’equilibrio e la salute.

La Scienza del Cuore è un valido strumento, presentato in uno stile linguistico semplice, che ispira il lettore e fornisce indicazioni preziose per vivere una vita centrata sul cuore in sintonia con il ritmo del cambiamento.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *