La Catena Psicologica

di Luca Nali

Il Sistema prima di perpetrare un condizionamento crea il personaggio su cui infierire, e lo fa con una tecnica particolarmente subdola ma allo stesso tempo anche particolarmente facile da vedere.

Viviamo una nostra esperienza totalmente finalizzata alla creazione di emozioni che fin tanto sono di nostro dominio sono funzionali. Ma non possiamo mai sottovalutare che di queste emozioni qualcuno si nutre e che di fatto dovremo sempre impedirne il controllo o cederlo ad altri per una nostra negligenza o superficialità.

La nostra sottomissione inizia dal definirci in un ruolo che noi assecondiamo e addirittura alimentiamo con orgoglio e identificazione. Faccio un esempio: quando qualcuno ci ha definito “proletari”, in definitiva si è creato l’orgoglio operaio e di conseguenza quello proletario che in ultima analisi è la definizione della bestia, con tutto il rispetto per gli animali ovviamente.

L’animale per sua definizione vive in funzione dei suoi istinti e tra le gioie c’è quella di prolificare. Ma se questa condizione viene attribuita ad un essere umano direi che si possa tranquillamente affermare che si tratta di una forzatura intesa e indotta ad abbassare il livello delle nostre facoltà e dignità.

Esiste un sistema che sembra essere orchestrato, e di fatto lo è, che prima di perpetrare un condizionamento crea il personaggio su cui infierire, e lo fa con una tecnica particolarmente subdola ma allo stesso tempo anche particolarmente facile da vedere.

La tecnica è la seguente: noi ci determiniamo per effetto di una reazione ad una provocazione. Mi aiuterò con degli esempi: se vengono proposte delle cure preventive o diagnosi preventive e io vi partecipo, automaticamente nella mia personalità entra anche un po’ di “malattia” e di conseguenza diverrò malato. Solo come condizione, per il momento, ma di fatto la mia energia e attitudine sarà quella.

Oppure, se parlo del clima e del suo stravolgimento per effetto del “nostro” inquinamento, naturalmente mi sentirò un pò sbagliato e di conseguenza accetterò una progressione di moniti e divieti anche se privi di senso. Non dico che sia sempre così per chiunque, ma per molte persone funziona proprio in questa maniera.

Non dobbiamo mai dimenticare che quando veniamo a conoscenza delle loro nefandezze, noi assurgiamo alla condizione di pusillanimi, perché di fatto non possiamo impedirlo. Entriamo a far parte del loro mondo dove alla fine però loro sono sempre egemonici nei nostri riguardi.

Nel preciso momento in cui pensiamo di essere informati, simultaneamente creiamo uno sgomento tutto nostro a cui di fatto non c’è rimedio se non per l’illusione di porvi rimedio facendo cose totalmente prive di senso come manifestare o indignarsi.

Mia auguro che sia chiaro il motivo per cui se noi veniamo a conoscenza di ciò che fanno, questo non procura alcun vantaggio nelle nostre vite, anzi alimentiamo il loro potere e automaticamente verremo relegati al rango di schiavi.

Le contromisure riusciremo a trovarle solo se giocheremo al gioco della vita secondo le nostre regole non nel tentativo di aggirare le loro condizioni.

Pensate al motivo per cui il loro impiego di strumenti e mezzi per informarci per mano di TG e falsa contro informazione sia così curato e massiccio. Prendetevi tutto il tempo che volete, non rispondete di getto…

Articolo di Luca Nali

Fonte: https://t.me/INZAIONLELIVE

GUARIRE IL FEGATO E LA CISTIFELLEA CON IL LAVAGGIO EPATICO
Il trattamento naturale più efficace per eliminare i calcoli e ritrovare il benessere attraverso la depurazione
di Andreas Moritz

Guarire il Fegato e la Cistifellea con il Lavaggio Epatico

Il trattamento naturale più efficace per eliminare i calcoli e ritrovare il benessere attraverso la depurazione

di Andreas Moritz

Si stima che il 20% della popolazione mondiale sviluppi un certo numero di calcoli biliari nella cistifellea nell’arco della propria vitae che gran parte di queste persone scelga di fare l’asportazione chirurgica di questo importante organo.

Nonostante la colecistectomia sia raramente necessaria e possa avere conseguenze devastanti sul lungo periodo, la maggior parte dei pazienti cede alle pressioni di medici e familiari in favore dell’intervento chirurgico...

...ma si può evitare di farlo?

Leggete questo libro e capirete che la risposta è: Assolutamente sì!

Come faccio a sapere se ho i calcoli?

Un vecchio detto recita: «L’esperienza val più della scienza», di conseguenza l’unico modo per scoprire da soli se soffrite di calcoli biliari è sottoporvi a un lavaggio epatico: vi accorgerete che rimuovendo tutti i calcoli i sintomi della malattia andranno scomparendo e il vostro stato di salute tornerà normale.

Il lavaggio del fegato e della cistifellea, tuttavia, non è una panacea per tutti i mali: ci sono altre cause di cattiva salute, come un’alimentazione inadeguata, abitudini irregolari legate al sonno, insufficiente esposizione alla luce del sole per ottenere la vitamina D e così via.

Benché la maggior parte di queste cause conducano alla formazione di calcoli biliari nel fegato, occorre prendersene cura anche separatamente, altrimenti il lavaggio epatico agisce soltanto come rimedio provvisorio e non migliora significativamente la salute (vedi da pag 111).

“Preparatevi a stare bene. Questo è molto più di un semplice libro: è un potente strumento di autoguarigione.”

Ecco rivelata la causa di una patologia molto frequente ma poco riconosciuta: la presenza di calcoli che congestionano i dotti biliari nel fegato.

Il fegato è l’organo responsabile della distribuzione e del mantenimento costante di “carburante” a tutto l’organismo. Agisce come una vera e propria stazione di depurazione che neutralizza gli effetti nocivi di tutto quello che ogni giorno ingeriamo.

I calcoli biliari, formando delle ostruzioni al suo interno, possono ridurre in maniera considerevole il funzionamento del fegato ed è per questo che la loro presenza impedisce un buono stato di salute e vitalità, oltre che essere una delle maggiori cause di malattia.

Oltre a illustrare le procedure pratiche per la pulizia di fegato, cistifellea, reni e intestino, Moritz spiega nei minimi dettagli l’origine di tutte le patologie più comuni e come prevenirle o farle regredire naturalmente.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *