Ciò in cui siamo immersi è un’attentato alla Vita, al Diritto, al Buonsenso…

di Leonardo Santi

Ciò in cui siamo immersi, nostro malgrado, è un’attentato alla vita, al diritto, al buonsenso, alle libertà fondamentali di tutti, senza distinzione alcuna tra “battezzati e “non battezzati”.

“Uomini di Stato”, in salute, positivi ad un tampone, trasportati come malati gravi in mezzi adibiti al primo soccorso per accedere ad un drive in destinato alla votazione a “distanza” del presidente della repubblica. Persone senza alcun sintomo influenzale costrette in casa per assurde quarantene, solo perché hanno sfiorato un positivo.

Attività serrate, crisi economica, classi scolastiche in isolamento, paura, preoccupazioni, incertezza, impossibilità di progettare il futuro, enormi disagi che attanagliano famiglie e lavoratori per svolgere attività un tempo considerate “normali”.

Grotteschi lasciapassare ovunque, come se una “crisi sanitaria” si risolvesse vietando il barbiere, il bar o la libreria ad un individuo in perfetta salute. Di grazia, qualcuno informato ci spieghi cosa sta accadendo. Quello che quotidianamente siamo costretti ad ingoiare, rasenta i contorni della fantascienza, si spinge oltre l’umana ragione.

Chi ravvisa ancora residui ectoplasmatici di pubblica sicurezza in questo calderone mefistofelico fatto di regole insensate, inutili dibattiti, deliri normativi e plastificati volti del mainstream nostrano che bramano, con la bava alla bocca, la morte sociale e lavorativa di una considerevole minoranza di loro concittadini, mente a sé stesso.

Ciò in cui siamo immersi, nostro malgrado, è un’attentato alla vita, al diritto, al buonsenso, alle libertà fondamentali di tutti, senza distinzione alcuna tra “battezzati e “non battezzati”. Guardiamo in faccia la realtà, recidiamo con vigore il nodo gordiano del “politicamente corretto”: non rendersene conto, oramai, è a dir poco delittuoso.

Articolo di Leonardo Santi

Fonte: https://t.me/+RgVqdy7j2kM5YTE0

IL SACRO VIAGGIO DEL GUERRIERO DI PACE
Una storia vera
di Dan Millman

Il Sacro Viaggio del Guerriero di Pace

Una storia vera

di Dan Millman

Nel libro La via del Guerriero di Pace, Dan Millman aveva narrato quelle esperienze che gli erano servite per aprire gli occhi, il cuore e la mente, ampliando la sua visione del mondo e della vita. Dopo essere stato sottoposto a un periodo di addestramento e di prova da parte del suo maestro, Dan viene allontanato per alcuni anni, allo scopo di assimilare gli insegnamenti appresi. Ma le cose non sono per nulla facili. Questo libro ora racconta i primi passi compiuti durante un arco di tempo che ha visto succedersi una lunga serie di battaglie personali.

Infatti, quattro anni dopo aver ricevuto l'addestramento sotto la guida dell'anziano guerriero che aveva chiamato Socrate, Dan attraversa un periodo di crisi e frustrazione. Disilluso dalla vita, incapace di oltrepassare il ponte che separa conoscenza e azione, Dan avvia una ricerca che lo condurrà in molti paesi, alla riscoperta di se stesso e di una nuova fonte di ispirazione. Attraverso esperienze inusuali e incontri con persone notevoli, Dan intesse i fili che compongono la trama della sua vita, fino a creare un ricco arazzo che copre diversi piani della realtà.

Un ricordo sepolto nella memoria spinge il protagonista sulle tracce di una sciamana, nel cuore della foresta pluviale hawaiana. La donna si rivela essere la soluzione alle sue ansie e alle sue speranze, l'unica persona in grado di prepararlo a ciò che lo aspetta. In mondi di ombre e di luci, Dan affronta prove interiori, sfide mortali, rivelazioni scioccanti e personaggi indimenticabili, mentre percorre il Sentiero del Guerriero verso la pace e la saggezza.

Questo è il sacro viaggio che ciascuno di noi condivide, il viaggio verso la luce che splende nel cuore di ogni vita.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *