C’era una volta… il sistema immunitario

Nel corso degli anni sono avvenuti molti cambiamenti… Ci sono state trasformazioni, evoluzioni e scoperte ma anche recessioni e passi indietro. Ci hanno spesso ipnotizzato con credenze o convinzioni che poi si sono riscontrate infondate, altre volte hanno ingigantito il problema per far si che ognuno potesse abboccare. L’ennesima ipnosi di massa cui siamo stati sottoposti riguarda la teoria dell’”immunizzazione da vaccino”.

Effetti collaterali dei vacciniVi siete mai chiesti come mai fosse sempre pronto il l’antidoto miracoloso sotto forma di vaccini, ancor prima che arrivasse il ceppo influenzale? Era già pronto per essere messo in commercio… Vi hanno mai elencato le controindicazioni di un vaccino anti-influenzale? Ebbene, nonostante i possibili danni di tale medicina (perchè comunque è un farmaco a tutti gli effetti), il cittadino viene disinformato sulle eventuali reazione avverse…

Dovete sapere che voi quando decidete di vaccinarvi date un consenso, e quel consenso comporta anche il diritto all’informazione. Dobbiamo sapere quali sono gli effetti, i vantaggi e gli svantaggi… Ve li hanno, per caso, detti? No e scommetto che vi hanno detto che avreste avuto solo un piccola “febbricciola”?

Pochi decenni fa ci hanno fatto credere che un’inoculazione contenente metalli pesanti (veleni pericolosi per il nostro corpo) dovesse sostituirsi a ciò che per millenni era stato il nostro sistema immunitario. (GUARDA IL VIDEO partendo dal 4° minuto…Da allora le nostre difese immunitarie, sottoposte a vaccinazione, hanno alzato bandiera bianca e con loro la nostra salute.

Ci hanno fatto credere che tutto ad un tratto esistevano delle “malattie incurabili” e pandemiche le cui cause non si conoscevano e che senza il vaccino avrebbero ridotto l’umanità all’estinzione ed assieme ad essa anche il nostro sistema immunitario. Ma oltre ai benefici di tali vaccini, vi hanno mai elencato i possibili effetti collaterali?

Tutto tace… naturalmente!

Libri e varie...

Hanno saputo coinvolgere Università le quali erano abbondantemente finanziate dalle solite banche ed industrie farmaceutiche, hanno tirato in ballo professori e medici per portare avanti il piano di promozione della vaccinazione. Hanno saputo toccare in maniera strategica tasti delicati come la paura: l’industria dal più alto fatturato che sia mai esistita.

Ovviamente non vogliamo dire che essi non servono a nulla, ognuno è libero di credere e agire come vuole, ma una convinzione errata è pensare che questi vaccini siano la soluzione primaria al nostro benessere… Forse ci vogliono smemorati all’occorrenza, perchè così conviene e quindi:

Hanno “dimenticato” di dirci che nel latte materno da sempre ci sono tutti gli anticorpi e le sostanze nutritive che difendono il bimbo da tutte le malattie. Gli permettono una crescita sana e robusta, ricca di tutto quello che serve. Eh si…Perché doverlo dire? Anzi… in tv invece di promuovere l’allattamento materno, pubblicizziamo le varie marche di latte artificiale pieno di olio di palma!
Hanno “dimenticato” inoltre di dirci che se non mangiamo cibo adatto alla nostra specie animale, nasce la malattia. Dopotutto solo se il terreno è fertile per lo sviluppo di batteri e virus, questi si sviluppano.
– Hanno “dimenticato” che la scarsità di condizioni igienico-sanitarie, influisce sullo sviluppo delle malattie esantematiche.
– Hanno “dimenticato” di sensibilizzare l’opinione pubblica anche sui rischi e sulle controindicazioni.

Questi grandi “smemorati”, nel 2009 non hanno però dimenticato di terrorizzare l’umanità con la cosiddetta influenza A (influenza più debole di un comune raffreddore, ma che secondo loro poteva portarci all’ estinzione di massa). Ci hanno detto che dovevamo vaccinarci in massa su scala globale. E nonostante il terrorismo mediatico dei Tg, la gente non ha abboccato, e i vaccini stavano ancora nei magazzini a marcire a Natale, quando improvvisamente… la suina è morta. Non se ne è saputo più nulla. Chissà, forse con le feste sarà finita su un bel piatto di lenticchie.

Questi “smemorati” non hanno dimenticato di terrorizzarci con l’epidemia da Ebola nel 2013/2014… altro virus creato in laboratorio. Eppure mi pare che vi siano stati tanti casi di guarigione grazie al miracoloso antidoto ovviamente creato in laboratorio. Eh si, più miracoloso dell’acqua Santa. Magari questi scienziati avevano un legame stretto con Dio, il quale ha passato loro la cura rigenerativa! O forse è più facile pensare che chi ha creato il virus in laboratorio, è stato anche capace di eliminarlo? Ovviamente utilizzandolo sono per chi fa comodo…Tanto che importa se qualcuno ci rimette le penne! Fatto sta che si andava sempre a cercare il morto oltre oceano, in luoghi dimenticati da tutti.

Il Video dura 40 minuti e vi consigliamo vivamente di vederlo! Caricateleo al 4° minuto ed ascoltate attentamente le parole di Massimo Montinari. Troverete un ulteriore passaggio importante anche al minuto 14:30. E’ troppo interessante per passare inosservato! Dobbiamo diffondere perchè la gente deve sapere e non deve dimenticare!


Fonte: http://altrarealta.blogspot.it/2016/11/cera-una-volta-il-sistema-immunitario.html

Libri e varie...
VACCINI E BAMBINI - LA PROVA EVIDENTE DEL DANNO
Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli
di David Kirby

Vaccini e Bambini - La Prova Evidente del Danno

Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli

di David Kirby

Negli anni '90 i casi di autismo registrati tra i bambini americani hanno avuto un'impennata, passando da 1 ogni 10.000 nel 1987 alla scioccante incidenza, oggi, di 1 ogni 100. Questo trend coincide con l'introduzione nel programma vaccinale nazionale di numerosi nuovi vaccini, somministrati contemporaneamente e quasi subito dopo la nascita o nei primi mesi di vita. In molte di queste dosi è presente un eccipiente poco conosciuto chiamato thimerosal, che contiene una certa quantità di mercurio e di alluminio.

Vaccini e Bambini studia e approfondisce questa preoccupante situazione, che ha indotto molti genitori, medici, pubblici ufficiali ed educatori a parlare di una vera e propria epidemia' e dei bambini che ne sono colpiti.

Seguendo le vicende di diverse famiglie, David Kirby racconta la loro battaglia per capire come e perché i loro figli, nati sani, sono scivolati nel silenzio e si sono perduti in disturbi di comportamento che spesso provocano anche patologie fisiche. Allarmate dalla quantità di mercurio presente nei vaccini, queste famiglie hanno cercato risposte, senza trovarle, dai loro medici, dalla scienza, dalle case farmaceutiche, rivolgendosi infine ai Centri per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC) e alla Food and Drug Administration (FDA). Scavando in profondità, hanno trovato anche importanti alleati all'interno del Congresso e in quel piccolo gruppo di medici e ricercatori che crede che l'aumento dell'autismo e di altre patologie sia correlato ai livelli tossici di mercurio che si sono accumulati nell'organismo di alcuni bambini.

Vaccini e Bambini pone interrogativi importanti, rivela ostacoli e difficoltà impensabili che persone disperate si sono trovate ad affrontare; persone che hanno scelto di opporsi all'intreccio di potere tra governo federale, enti sanitari e giganti farmaceutici.

Dagli incontri segreti tra FDA, CDC e ditte farmaceutiche alla misteriosa clausola inserita nel 2002 nel testo della legge sulla sicurezza interna, che vieta cause giudiziarie sulla questione del thimerosal, fino alle audizioni pubbliche davanti al Congresso, questo libro mostra un establishment medico deciso a negare la "prova del danno" che potrebbe confermare il legame tra l'autismo e il thimerosal nei vaccini.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *