14 Zone del Viso ci dicono se c’è qualche problema nel Corpo

di Daniele Lisi

Il viso è un po’ come una mappa, con 14 aree ben definite che corrispondono ciascuna ad un organo specifico.

14 Zone del Viso dicono se c’è qualche problema di salute nel corpo. Osservatele Bene, perché così potreste scoprire se vi è qualcosa che non va nel vostro organismo.

Bisogna però distinguere se si tratta di alterazioni normali, ovvero che sono più o meno quasi sempre presenti sul vostro viso, o se queste appaiono all’improvviso e, in particolar modo, sono difficili da eliminare. Alcuni recenti studi sembrano dimostrare, infatti, che quando appaiono di punto in bianco macchie, brufoli, acne o altre piccole imperfezioni che prima non erano presenti in determinate zone del viso, quelle evidenziate nella foto allegata, vuol dire che qualcosa non va in alcune parti del corpo.

Libri e varie...

Infatti ciascuna zona del viso corrisponde a determinati distretti dell’organismo, o meglio, ad organi specifici, come il cuore piuttosto che il fegato o lo stomaco, e via dicendo. In sostanza, il viso è un po’ come una mappa, con 14 aree ben definite che corrispondono ciascuna ad un organo specifico, e osservando con attenzione i cambiamenti che si possono presentare all’improvviso, sarebbe possibile individuare una specifica parte dell’organismo che in quel momento non funziona come dovrebbe. Vediamo nel dettaglio di quali aree si tratta.

Cominciamo dalle zone 1 e 2. Se appaiono all’improvviso macchie, brufoli o punti neri, vuol dire che è l’apparato digerente a non funzionare bene, vi è qualcosa che non va. In questo caso potrebbe essere utile assumere qualche probiotico, ma soprattutto eliminare tutti quegli alimenti che potrebbero essere causa del disturbo, come i cibi grassi, quelli così detti spazzatura, e assicurarsi di mettere in tavola alimenti amici della salute.

La zona 3 è la spia di un cattivo funzionamento del fegato. In questo caso è necessario procedere ad una sua disintossicazione perché probabilmente non sta funzionando a dovere per un accumulo di tossine, accumulo dovuto all’assunzione di farmaci o ad una alimentazione particolarmente grassa o, ancora, ad un eccesso di alcool. In questo caso è necessario aumentare il consumo di frutta e verdura e al tempo stesso eliminare tutti gli alimenti grassi, il latte e aumentare il consumo di acqua che probabilmente non è sufficiente.

Le zone 4, 5, 7 e 8 sono collegate ai reni. Probabilmente la presenza di macchie, brufoli o altre imperfezioni in quelle zone è dovuta ad una disidratazione, per cui è necessario bere più acqua, ridurre il consumo di sale che, si sa, determina ritenzione idrica, e consumare alimenti dall’azione diuretica in modo da depurare i reni.

La zona 6 è lo specchio della salute del cuore. In questo caso è necessario eliminare dalla dieta gli alimenti grassi e il sodio, e allo stesso tempo aumentare il consumo di alimenti ricchi di omega 3 e di grassi insaturi di origine vegetale. Naturalmente sarebbe anche il caso, se tabagisti, di cercare di smettere di fumare.

Le zone 9 e 10 sono collegate al sistema respiratorio. In questo caso è necessario, come detto anche per il cuore, in primo luogo smettere di fumare, inoltre, arricchire la propria dieta di alimenti freschi, come frutta e verdura, preferibilmente cruda.

Le zone 11 e 12 sono collegate al sistema ormonale che, per le donne, è collegato inevitabilmente al ciclo mestruale. In tutti i casi, per migliorare la situazione, sarebbe meglio curare con maggiore attenzione l’alimentazione, dedicare del tempo ad una attività fisica preferibilmente di tipo aerobico da praticare con una certa regolarità, e infine bere un paio di litri di acqua al giorno.

La zona 13 è lo specchio della salute dello stomaco. In questo caso la cura dell’alimentazione è fondamentale. Occorrerebbe aumentare il consumo di fibre, frutta e verdura, cereali e limitare il consumo di alcool e caffè.

Infine la zona 14, è la zona che rivela che si è particolarmente stressati. Riuscire a controllare lo stress è certamente più facile a dirsi che a farsi, ma almeno bisogna provarci, semmai ricorrendo a qualche tecnica di rilassamento, come lo yoga, o praticando una attività fisica di tipo aerobico che è perfetta per allontanare lo stress.

In tutti i casi, a parte questi consigli che comunque non possono provocare alcun danno, in presenza di segnali particolari nelle zone del viso indicate, sarebbe opportuno parlarne con il proprio medico.

Articolo di Daniele Lisi

Fonte: https://www.tuttasalute.net/38392/14-zone-del-viso-dicono-se-ce-qualche-problema-nel-corpo-osservatele-bene.html

Libri e varie...
L'IMMAGINE E L'ESSENZA (EBOOK)
di Marina Salomone

L'Immagine e l'Essenza (eBook)

di Marina Salomone

Questo ebook descrive diversi metodi di lettura del viso e del corpo come espressione del carattere e della personalità dell'individuo.

Se, come siamo in molti a credere, è vero che numerose caratteristiche psichiche sono legate alla costituzione fisica, è altrettanto vero che per molti aspetti la struttura fisica, il formarsi di certe rughe, lo stabilizzarsi di certe posture, sono il risultato del nostro dialogo interiore e della nostra vita psichica.

Leggendo questo lungo testo corredato di numerose immagini puoi attingere spunti per usare al meglio la comunicazione... come se, per così dire, il tuo interlocutore giocasse a carte scoperte. Inoltre, e questo è un aspetto particolarmente utile, puoi fare un magnifico viaggio alla scoperta di te stesso.

Conoscere noi stessi è il primo passo da farsi in qualsiasi direzione si voglia andare. Ad esempio è certamente utile per elaborare il senso di ciò che ci accade, per esaminare le nostre tendenze e probabilità verso determinati problemi di salute, per modificare alcuni comportamenti che ripetiamo per abitudine ... e per molte altre ragioni.

"Fisiognomica: un argomento intrigante. Fin dalla più tenera età, molti anni prima di sapere quale sarebbe stato il mio lavoro da adulta, non ho fatto altro che osservare i volti ed eseguire ritratti. Era un'arte...era una mania piacevolmente ossessiva. Un giorno mi capitò per le mani un piccolo manuale di fisiognomica del quale non ricordo neanche il titolo. Mi colpirono subito i numerosi disegni dei tipi umani. Quando, da adulta, mi sono trovata a studiare la materia medica omeopatica, ho ritrovato quei concetti che da sempre erano stati il sottofondo musicale della mia espressione artistica.

In omeopatia si dà grande importanza alle costituzioni fisiche ed agli aspetti fisiognomici per poter scegliere uno o più rimedi, in quanto la cura è assolutamente personalizzata. Così, dopo aver studiato diversi testi, mi sono decisa a realizzarne uno che racchiudesse un po tutto l'insieme di ciò che avevo appreso e delle opinioni che mi ero via via formata.

Il manuale ora è fatto e forse chi legge sul finire proverà la stessa nostalgia che si prova quando si finisce un libro che si ama.... Ma niente paura: un manuale è fatto per essere consultato più volte e a volontà!"

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *