La Trappola del “Move-In”… Finiti i Chilometri Non si Può più Circolare

La trappola del Move-In è spiegata direttamente dalla Regione Piemonte, lo stesso è a Milano.

“L’allegato della delibera introduce l’attivazione del sistema MOVE IN: ‘piattaforma, ad adesione volontaria, che monitora le percorrenze dei veicoli all’interno dei territori soggetti a limitazione della circolazione a fini ambientali’. Il sistema, a fronte dell’assegnazione di una soglia chilometrica annuale al momento di 9 mila Km, da poter utilizzare nelle aree soggette a limitazione del traffico per motivi ambientali, obbliga i cittadini ad un limitato uso dei veicoli privati”, spiega l’avv. Francesco Paolo Cinquemani.

All’esaurimento dei chilometri ‘concessi’ in funzione delle caratteristiche emissive del veicolo, lo stesso non potrà più circolare fino alla conclusione dell’annualità di riferimento. Il sistema non consente la circolazione dei veicoli in caso di attivazione delle misure temporanee di limitazione della circolazione in caso di previsione di perduranti situazioni di accumulo degli inquinanti, la soglia chilometrica annuale è stabilita nel rispetto degli obiettivi di riduzione degli inquinanti stabiliti dal PRQA”. (https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/ambiente/move-monitoraggio-dei-veicoli-inquinanti).

“Il Move In è una trappola in attesa del vostro consenso, e una volta accettato difficilmente si può tornare indietro.

Il fatto che il 7 settembre il Consiglio dei Ministri abbia prorogato l’attuazione della limitazione dei veicoli diesel euro 5, non è una vittoria dei cittadini, bensì un rinvio alla prossima proposta che non sarà di 9 mila Km, ma possibilmente la prossima proposta sarà di 15 o 20 mila km, giusto per renderla più allettante ai cittadini, che a fronte di più km disponibili rispetto a quelli realmente percorsi in un anno e rispetto alla proposta iniziale di 9 mila km, accetteranno più volentieri.

Sappiate però che accettato il Move-in inizialmente anche di 30 mila km, nessuno vi assicura che l’anno successivo non subisca un taglio del 50% e l’anno successivo di una altro 50%, perché il vero obiettivo non è la diminuzione dell’inquinamento o la tutela dell’ambiente, ma realizzare le città di 15 minuti. Tutto ciò grazie al fatto che voi accettiate volontariamente e passivamente di limitare la vostra stessa circolazione, perché sanno che non possono imporlo attivamente”.

Fonte: https://presskit.it/2023/10/21/la-trappola-del-move-finiti-chilometri-non-si-puo-piu-circolare/

L'ENNEAGRAMMA UNIVERSALE
Quaderni di lavoro su di sé
di Corrado Malanga

L'Enneagramma Universale

Quaderni di lavoro su di sé

di Corrado Malanga

Un quaderno per andare in profondità e lavorare su di te.

In questo breve quaderno-libricino il Professor Corrado Malanga condensa i concetti essenziali dell’Enneagramma e mostra come questo sia un simbolo destinato all'evoluzione della coscienza umana.

Uno strumento che contribuisce al raggiungimento della Conoscenza di Sé e degli altri e allo sviluppo della Consapevolezza

  • Cos'è l'Ennegramma?
  • Quali sono le sue radici storiche?
  • Quali sono le sue applicazioni sia dal punto di vista teorico che pratico?
  • In che modo può elevare la nostra Consapevolezza?

L'Enneagramma è uno strumento dalle molteplici qualità e funzioni, utilizzato sia in ambito psicologico, religioso che esoterico. Per esempio, in psicologia descrive in modo preciso differenti aspetti dell'esperienza umana e nove diversi tipi di personalità, ciascuno con un suo preciso modello mentale, emotivo e sensoriale.

Il Professor Malanga, ricercatore sul rapporto tra scienza, coscienza e consapevolezza di Sé e autore di numerosi libri di successo, ci accompagna così in un percorso alla scoperta di uno degli strumenti più importanti a nostra disposizione per comprendere noi stessi e la realtà che ci circonda.

Formalmente, l'Enneagramma è rappresentato da un cerchio che include un triangolo equilatero intersecante una figura a sei lati. I punti che toccano il cerchio sono numerati da uno a nove in senso orario e sono collegati da linee e frecce. Si tratta dunque di un simbolo caratterizzato da nove postazioni in cui primeggiano tipologie di "caratteri umani".

Ci sono delle frecce, come fossero percorsi di interconnessione, che sembrano far capire come si possa migrare tra una personalità e l'altra. Esistono dei numeri che indicano le nove personalità esistenti e caratterizzanti gli esseri umani in modo del tutto generale e generico. Alle singole personalità, sono assegnati anche dei colori.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *