La Democrazia si sveglia…

di Gianmarco Landi

I parlamenti, i congressi e le istituzioni democratiche devono servire il Popolo e rispettare le Leggi che le istituiscono, e chi non capisce questa cosa semplice, non capisce nulla su quanto è appena successo negli Usa.

Washington: le foto dell'assalto al Campidoglio - Panorama

Il Congresso, come qualsiasi ambito di governo, meriterebbe rispetto se esercitasse il potere rispettando il Popolo e la Costituzione, ma se non lo facesse, il Popolo avrebbe il dovere e non solo il diritto, di abbattere l’insana istituzione.

Questo è accaduto in America il 6 gennaio, e Trump è un dettaglio della Storia, come Marat o George Washington. Il Congresso USA, con i senatori e i suoi congressman corrotti da potenze nemiche del Popolo americano, come il partito comunista della Cina, sono soggetti del tutto contrari alla Costituzione. Gli eletti pseudo-democratici, con modalità di voto sfacciatamente truffaldine e inzuppate nei byte di un casino globale, non appartengono ad un’istituzione democratica, e perciò non meritano alcun rispetto ma solo disprezzo.

Chi conosce la Storia sa che fu il Popolo, con la sua forza governata solo dai grandi uomini, a creare i presupposti della Carta del 1776, del Congresso e della Democrazia americana. Ed è quindi il Popolo che nel 2020 ha il potere di strattonare il Congresso per un braccio e nel caso, distruggerlo, come potrebbe fare per qualsiasi altra istituzione che non rispondesse più al suo sovrano.

Agli ignoranti e ai beoti del mainstream ricordo che il Governo di Re Giorgio, nella seconda metà del settecento, operò una lunga serie di abusi di esercizio di potere verticale nei confronti dei coloni americani, e proprio dalla rivolta rispetto alle istituzioni portatrici di questi abusi, scaturì la Rivoluzione Americana e la Dichiarazione di Indipendenza del 1776. Bisognerebbe conoscere il pensiero di Locke, la storia americana e la portata delle truffe fatte dai camerieri dei mafiosi globali nel novembre scorso, per poter capire perché il Popolo americano abbia avuto il pieno diritto di occupare il Congresso.

Il Popolo che si muove con rabbia oculata è esempio sublime di forza divina, perchè è diritto naturale ed espressione di Dio, specie nella Democrazia. I Democratici (sedicenti) USA e i Repubblicani corrotti non hanno nessun consenso reale in America, e infatti non potrebbero mai occupare alcunché, quantunque Soros paghi i “rivoltosi a gettone” per le solite cialtronate radical, fatte da poche centinaia di bifolchi squattrinati, quindi si può affermare che il Popolo americano è con Trump.

Chi condanna quanto è avvenuto a Washington senza ascoltare le ragioni altrui, cioè del Popolo e del suo leader, non è democratico, e non merita alcun diritto in una Democrazia. Il Popolo furioso si ascolta e si serve, perché se non lo si farà, il Popolo potrà fortemente reagire da Sovrano collerico e violento, e non occorrono grandi studi della Storia per capire che ci sono momenti in cui ciò può accadere e non c’è più nulla di intellettuale e raffinato da fare e da dire.

Pence e Pelosi che scappano dai loro scranni per non essere linciati, sono stati uno spettacolo forte, che dovrebbe spiegare ai sapientoni cosa significa non avere rispetto della Democrazia e del Popolo.

Mi cospargo il capo di cenere perchè ho scommesso due Pence e li ho persi, perché il Vicepresidente non ha rigettato i voti dei grandi elettori fraudolenti, ma che fine farà ora quest’uomo?

Qualcuno può spiegarmi il senso? Perchè, chi ha visto i video in cui il proprio voto per Trump è finito nella pattumiera, mentre qualcuno regalava centinaia di migliaia di voti a Biden, dovrebbe accettare un tale esercizio di potere da aspiranti faraoni in una Democrazia, senza reagire per sfuggire con esodo di massa a questa oppressione?

Le istituzioni democratiche non sono solo apparenze, cioè salotti per sfilate chic e virtuosismi dialettici, né la Democrazia può essere un anfiteatro per acrobati benpensanti impegnati a recitare l’ipocrisia, magari con il mignolino ben alzato e avendo premura di scambiarsi il “secondo me” delle buone maniere formali. La Democrazia è fatica, servizio, lotta, odore di cucina di un sobborgo popolare, strette di mani callose di fabbrica e bacetti con le nonnine che hanno da dirti un loro dolce bisbiglio di sapienza, e quando occore ed è necessario, anche scontro duro, senza paura di perdere sangue.

Lo scopo della Democrazia è quello di andare verso gli altri e verso l’Oltre, per lo sviluppo materiale e spirituale di tutti, non certo per mettersi sotto i piedi qualcuno. Chi non si sforza di andare verso gli altri e verso l’Oltre, non è democratico, e poichè le istituzioni sono strumenti del Popolo, se questo qualcuno le avesse occupate con arroganza e protervia, dovrebbe essere cacciato via dal Popolo.

I Parlamenti non sono le palestre per culturisti lobbisti, né circhi per giornalisti pagliacci o postriboli per politici. Il potere di lorsignori, che anche in Italia non rispettano più il Popolo, deve essere sgretolato e cacciato via dai palazzi, da prendere a pietrate e mazze, come disse Sandro Pertini, e io aggiungo che se le pietre e le mazze non bastassero, quando c’è il II° Emendamento come in America, anche con le pistole e i fucili, perchè è la Costituzione americana che riconosce questo diritto ad ogni americano. Lo sanno questo i benpensanti? Sanno quello di cui blaterano?

Chi ha assaltato il Congresso quindi ha rispettato la Costituzione, e non lo ha fatto chi ha provato a far eleggere il membro di una setta pedosatanista alla Presidenza degli Stati Uniti.

America sotto choc dopo l'assalto al Congresso. 4 morti, ecco cos'è successo. Biden confermato presidente e Trump... | Estero | Calciomercato.com

In Occidente molta gente si è abituata a mangiare merda e quindi nel cervello e nel cuore ha solo merda. La Democrazia non è l’arte di prendere per culo gli altri, ma l’obbligo di avere rispetto di tutti gli altri e prima di tutto della Legge. I giornalisti che non danno spazio alle ragioni di Trump sottacendo la colossale truffa elettorale, e magari liquidano persone che vedono la realtà come la vedo io, epitetandoli con folli, complottisti e negazionisti, non danno rispetto quindi non ne meriteranno e non l’avranno.

La truffa Covid, ad esempio, è poggiata su un virus sparso dai cinesi nel Mondo per fottere i popoli occidentali, e la colpa di questa barbarie frutto di guerra biologica, ricade pro quota anche sulle puttane dei Media Mainstream e delle Big Tech, che propalano bugie turlupinando le persone su esiti della Democrazia, diritti e vaccini.

Se in USA la situazione è esplosa e si è iniziato a mettere una mano sulla pistola, è colpa dei media corrotti. Ed ancora, tutte le volte che Facebook censura un’opinione scomoda esercitando abuso delle Leggi e della Democrazia, una persona in più coltiverà il pensiero di difendere i suoi spazi vitali, e magari una su 10 lo farà e una su 1000 un giorno ammazzerà qualcuno… Non lo sto caldeggiando, sia chiaro. Lo sto prevedendo!

Quando i tecnocrati della UE allestiscono misure scientifiche per depredare dei malcapitati, si creano le condizioni per far esplodere la violenza, ed è questo che dall’America potrebbe arrivare in Europa, molto presto.

Così, pian pianino, virus dopo virus, vaccino dopo vaccino, Mes dopo Mes, broglio dopo broglio, le élite cercheranno di distruggere la Democrazia, ma non credo possano distruggere la sua base informe, potente e potenzialmente violenta: il Popolo libero.

Del resto si raccoglie quello che si semina, e chi ha allestito i brogli, così come chi li ha supportati o coperti, oggi si trova fuori dalla Democrazia, quindi non potrà invocarla, quando purtroppo la violenza degli oppressi esploderà. A Dio piacendo, ovviamente!

Articolo di Gianmarco Landi

Fonte: https://www.databaseitalia.it/la-democrazia-si-sveglia/

MANUALE PRATICO DI PSICOMAGIA
Consigli per guarire la tua vita
di Alejandro Jodorowsky

Manuale Pratico di Psicomagia

Consigli per guarire la tua vita

di Alejandro Jodorowsky

In questo manuale è possibile apprendere le reali istruzioni per l'utilizzo della psicomagia, ovvero di una forma di auto-terapia che consiste nel mettere in pratica numerosi atti simbolici, utili a superare, una volta per sempre, i problemi più disparati di fronte ai quali ci si trova durante il percorso della propria vita.

Quando si vivono momenti particolarmente difficili, in una quotidianità piena di affanni, l'unica cosa da fare è agire! Non serve a nulla piangersi addosso o aspettare che qualcun altro cambi le cose. Soltanto noi possiamo migliorare la nostra condizione.

Nel suo libro, Alejandro Jodorowsky consiglia delle particolari tecniche rituali che aiutano l'individuo ad acquisire maggiore consapevolezza delle proprie capacità per riuscire, di conseguenza, a superare la maggior parte degli ostacoli quotidiani.

Jodorowsky ha già anticipato nei suoi libri La danza della realtà e Psicomagia la base teorica di questa tecnica di guarigione.

Nel libro Manuale pratico di psicomagia, però, l'autore entra maggiormente nel merito di determinate problematiche e suggerisce per ciascuna delle soluzioni pratiche. Nello specifico analizza in ottanta punti le possibili criticità nella vita di un individuo, dai problemi più comuni a quelli più complessi, e mette insieme più di trecento consigli su come esorcizzare le negatività e tutti i pensieri ostili che condizionano l'esistenza, mettendo semplicemente in pratica delle azioni psicomagiche, ovvero azioni simboliche e rituali che aiutano ad acquisire maggiore fiducia in se stessi.

Raggiunta tale fiducia, tutto risulta più facile da superare: vincere la dipendenza da alcool, fumo o droga; affrontare le paure e vincerle; sentirsi maggiormente valorizzati in quanto esseri umani, in base al proprio genere e rispetto agli altri membri della propria famiglia; affrontare la morte di un neonato; curare le verruche o i mali d'amore; superare i problemi di coppia, sessuali o professionali, e molto altro ancora.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *