Il Sorriso del “Drago”

di Carogiù

Siamo bestie da sfruttare, mucche da mungere e mai come in questi ultimi anni ne stiamo avendo la prova più che evidente.

Quando ho visto in quelle foto il sorriso del drago, arido, falso, freddo, compiaciuto, beffardo non ho potuto fare a meno di ricordare la favola di G.Orwell la fattoria degli animali e pensare che effettivamente siamo proprio degli animali e chi afferra questo concetto e ne ha consapevolezza, può sfruttare questo potere a suo vantaggio elevandosi a pastore del gregge.

Ed è proprio così, siamo bestie da sfruttare, mucche da mungere e mai come in questi ultimi anni ne stiamo avendo la prova più che evidente.

La realtà è quella che facciamo finta di non vedere perché troppo beffarda e amara da accettare. Ci hanno preso per il covid su tutta la linea, non abbiamo dato ascolto a chi ha tentato di avvisarci e ci ritroviamo in questa realtà surreale, non avendo coscienza che in fondo siamo stati proprio noi a crearla, plasmandola secondo i desiderata di pochi maiali autoproclamatisi referenti della fattoria, ergendosi a pastori.

Eppure è tutto così chiaro, semplice, cristallino che qualunque bambino sano di mente lo capirebbe.

Ma noi bestie stiamo spegnendo le anime pure di questi innocenti; li stiamo addomesticando, insegnando loro presunti “valori educativi”, eseguendo gli ordini del pastore maiale, evitando, con umana e perseverante codardia, qualunque ragionamento critico che ci metterebbe soli davanti ad uno specchio.

Articolo di Carogiù

Fonte: https://traterraecielo.live

Libri e varie...
ABISSO. CORONAVIRUS: IL ROMANZO DELLA PROFEZIA
di Dean Koontz

Abisso. Coronavirus: il Romanzo della Profezia

di Dean Koontz

Finora inedito in Italia...

In questo thriller nel 1981, l'autore profetizza la comparsa del virus Wuhan 400 (Coronavirus) proveniente dalla città cinese di Wuhan nell'anno 2020.

Un virus in grado di uccidere la popolazione di tutto il mondo con il solo contagio per vie respiratorie…

Oggi, la profezia si è avverata. Questo romanzo è diventato realtà.

Dall'autore best seller in tutto il mondo, con oltre 450 milioni di copie vendute, un romanzo definito dalla critica e dai lettori con queste parole:

"costruito sapientemente, originale e decisamente inquietante. Una lettura imperdibile, suspense ai massimi livelli e un finale assolutamente inatteso."

E se l'incidente che le ha portato via suo figlio non fosse mai avvenuto? È trascorso un anno da quel giorno fatale in cui Tina Evans ha perso suo figlio Danny e anche se la sua vita è cambiata per sempre, ora sta finalmente iniziando ad accettarlo.

Il successo nel lavoro, un incontro di passione e sentimento... tutto sembra rimettersi al posto giusto. Ma le basta confondere il viso di un bambino per quello di suo figlio nell'auto di uno sconosciuto per scatenare in lei un vortice di dubbi ed emozioni incontrollate. E poco dopo, nella camera del suo bambino, sulla lavagna cominciano ad apparire due parole: NON MORTO.

Tina ha motivo di credere che quell'incidente con gli scout non si sia mai verificato, e che forse suo figlio viene tenuto lontano da lei, prigioniero di un uomo in nero, e disperatamente bisognoso del suo aiuto. E così, verso un lento e inesorabile destino, il dolore e il dubbio genereranno in lei un'ossessione da cui le sarà impossibile sottrarsi: il bisogno di rivedere suo figlio a costo di sprofondare nell'abisso.

Organizzazioni militari segrete e misteriose sperimentazioni sono al centro del romanzo di Dean Koontz, che grazie alla sua straordinaria capacità di descrivere l'animo umano già nel 1981 riuscì a profetizzare una minaccia del nostro tempo in un thriller angosciante e sensazionale.

Ecco il pezzo nella versione originale in inglese:

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.