Giovani che vanno… continua il trend dei giovani italiani che lasciano il nostro Paese

di Andrea Casavecchia

Dal 2015 sono circa 100mila all’anno gli italiani che lasciano l’Italia e per la gran parte sono giovani; nel 2017 il 53,7% dei nostri emigrati ha un’età compresa tra i 18 e i 39 anni.

https://media.famigliacristiana.it/2016/10/migrantes_rapporto_1930373.jpg

Ci sono pochi giovani in Italia e non si punta molto su di loro per guardare al futuro. Così può capitare che un ragazzo o una ragazza decida di provare un’esperienza da un’altra parte: quando è ancora adolescente può iscriversi a un progetto per studiare un anno in una scuola all’estero, all’università c’è l’Erasmus, poi perché non provare un anno di volontariato sociale internazionale, oppure qualche esperienza di lavoro al di là dei confini.

Piano piano, da giovani si assaggia un altro clima, un altro contesto socio-economico e culturale, mentre le famiglie accompagnano questo passaggio: qualche mese, un anno, un po’ di tempo fuori casa. E lo sostengono anche a livello economico, se necessario.

Nel recente Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, si dedica uno spazio a questi “Giovani senza confini”. Si rileva che dal 2015 sono circa 100mila all’anno gli italiani che hanno lasciato l’Italia e per la gran parte sono giovani; solo nel 2017 il 53,7% dei nostri emigrati ha un’età compresa tra i 18 e i 39 anni e il 31,1% ha un titolo di studio universtario. Gran parte delle persone che vanno via dall’Italia sono giovani e istruiti. Il fenomeno – osserva l’istituto di ricerca – coinvolge tutto il territorio italiano dalla Lombardia alla Sicilia, dal Veneto al Lazio. Nel 2016 oltre 1 milione e 300mila giovani italiani si dichiarava disponibile a trasferirsi in un altro Paese per lavoro.

https://i0.wp.com/www.brockfordpost.it/wp-content/uploads/2017/02/estero.jpg?fit=820%2C820

Negli ultimi anni sta prendendo consistenza un esodo importante che impoverisce la nostra comunità, avviene in silenzio, una goccia dopo l’altra. Non ci sono più valige di cartone e viaggi di terza classe per attraversare l’oceano o arrivare nel Nord Europa. I nostri giovani costruiscono il loro progetto migratorio in modo molto oculato e tutelati dalle loro famiglie. Certo non tutti saranno diretti verso lavori qualificati, ma ognuno di loro avrà la possibilità di tornare a casa una volta terminata l’esperienza.

Qualche anno fa era uscito un libro dal titolo “Non è un paese per giovani” scritto da Alessandro Rosina ed Elisabetta Ambrosi. Alcuni giovani ne hanno preso atto. La loro reazione non è stata quella di impegnarsi per cambiare la realtà, hanno preferito esplorare nuovi percorsi.

Questo gruppo di giovani che costituiscono una fetta importante dei cosiddetti Millennials, sono scoraggiati, non hanno fiducia di trovare uno spazio per loro. Ma, concretamente, quali sono le prospettive che il nostro Paese offre loro?

Articolo di Andrea Casavecchia

Fonte: https://www.difesapopolo.it/Media/OpenMagazine/Il-giornale-della-settimana/ARTICOLI-IN-ARRIVO/I-giovani-che-vanno.-Continua-il-trend-dei-giovani-italiani-che-lasciano-il-nostro-Paese-lo-certifica-il-Censis

UN'EMOZIONE NUOVA
Consapevolezza ed educazione emotiva
di Marco Odino

Un'Emozione Nuova

Consapevolezza ed educazione emotiva

di Marco Odino

"Dopo questo libro niente sarà più come prima... Soprattutto tu!"

Questa è la promessa e l'obiettivo che Marco Odino si prefigge con "Un'Emozione Nuova": un manuale sul benessere emotivo (Autostima e Crescita personale) diviso in 32 lezioni scritte in maniera semplice, diretta e con molte applicazioni pratiche.

Lo scopo è quello di aumentare la propria Consapevolezza, eliminare le dipendenze più comuni (cibo, fumo e uso sconsiderato della tecnologia) e uscire dai più abituali stati emotivi indesiderati (rabbia, ansia, tristezza, stress e sensazione di inadeguatezza).

Il libro ti guida passo passo in un percorso in cui impari a gestire le tue emozioni, i pensieri che le causano e i comportamenti non voluti con un metodo nuovo, diverso da quelli proposti nei libri più diffusi di self coaching.

Anche se sia la PNL che le filosofie orientali fanno parte del contenuto di questo libro, esso non presenta l'uso di tecnicismi provenienti dalle tecniche occidentali (Programmazione Neuro Linguistica) né tantomeno il linguaggio enigmatico usato spesso nei testi tradotti dalle molteplici filosofie orientali (Buddismo, Zen, Maestri come Osho, Dalai Lama, ecc).

Il programma porta a riscoprire la propria responsabilità in quello che è e che prova a livello emotivo, eliminando il vittimismo per avere un rapporto con sé stessi in maniera più compassionevole, senza autocritica ed eliminando il concetto di fallimento.

Nei primi capitoli viene spiegato come aumentare la consapevolezza e come porsi degli obiettivi chiari. Si prosegue poi con la spiegazione sulle dipendenze e come fare per eliminarle con approcci contro intuitivi rispetto alla nostra cultura.

Vengono anche spiegate tecniche per cambiare gusti e preferenze non volute, lavorando molto con la parte inconscia attraverso semplici esercizi di rilassamento e immaginazione guidata. Nel manuale c'è anche un'ampia parte che tratta di argomenti di educazione e filosofia, utili nella vita di tutti i giorni per affrontare le difficoltà partendo da presupposti più efficaci.

"Questo non è il classico corso di motivazione personale o di autostima: di solito quel tipo di corsi servono a dare una carica di emozioni positive temporanee che ti fanno sentire meglio ma poi, nel lungo periodo, la maggior parte delle persone torna ad avere gli stessi problemi di prima.

Il rischio è di rimanere delusi con il passare del tempo perché si è esaurito l'entusiasmo iniziale. I corsi di motivazione personale sono come una cena fantastica, in cui si mangiano cibi buonissimi e mai provati prima… ma poi? Si torna a mangiare le stesse cose di un tempo. In questo corso non mangerai prelibatezze, ma imparerai a cucinare per te stesso ogni volta che vorrai.

Un famoso proverbio attribuito a Confucio recita: "Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno; insegnagli a pescare e lo sfamerai per tutta la vita."

Il libro di Marco Odino ha già superato le 5000 copie vendute ed è alla seconda ristampa.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *