Ormai c’è un clima da “Caccia alle Streghe”

 di Francesco Giubilei

Con il passare delle settimane si alza sempre di più l’asticella delle misure adottate dal governo più di sinistra della storia repubblicana per limitare le libertà individuali (sancite dalla Costituzione) dei cittadini italiani.

Contro gli assembramenti arrivano gli assistenti civici: chi sono ...

Anche se ci stiamo lasciando alle spalle l’emergenza sanitaria, il modus operandi utilizzato durante i giorni più difficili per l’Italia, non sembra venir meno ma, al contrario, misure giustificate con il momento straordinario, entrano nell’ordinario.

D’altro canto, il rischio che si creasse un pericoloso precedente, era più che evidente dato che per mesi si è governato attraverso l’utilizzo di decreti legge senza passare dal Parlamento. Ma non sono solo le scelte del governo a preoccupare, quanto le conseguenze di un clima di “caccia alle streghe” che si è diffuso nel paese.

Stiamo vivendo una costante ricerca di un capro espiatorio, prima sono stati i runner, oggi i giovani che escono nel fine settimana, domani chissà. Qualsiasi strumento è lecito per contrastare gli assembramenti, ma per far rispettare le regole ci sono già le forze dell’ordine, non abbiamo bisogno di nuovi sceriffi con la pettorina.

Ma non c’è da stupirsi; viviamo un momento storico in cui il Presidente della Regione Emilia Romagna Bonaccini, afferma con nonchalance: “Vogliamo stanare il virus casa per casa”, “stanare casa per casa”(??), un linguaggio utilizzato da chi ricopre ruoli istituzionali che rischia di incentivare l’attività di delatori e cittadini che pensano di potersi sostituire alle forze dell’ordine. Oppure c’è chi, come il sindaco di Giovinazzo in provincia di Bari, criticando la scelta del governo di utilizzare gli “assistenti civici”, si spinge oltre richiedendo l’intervento dell’esercito per i controlli anti movida, perfetto esempio della perdita del senso della realtà (e del ridicolo) di alcuni amministratori locali.

Sarebbero proposte da bollare come semplici cadute di stile o stupidaggini se non fosse in gioco la nostra libertà. Impossibile non fare un collegamento con epoche del passato in cui le “guardie civiche” fungevano da strumento per esercitare il potere, oppure non pensare alla “Milizia Popolare Bolivariana” che in Venezuela, anche con l’uso della violenza, ha privato della libertà i cittadini venezuelani (molti dei quali di origine italiana).

Articolo di Francesco Giubilei

Fonte: https://www.nicolaporro.it/ormai-ce-un-clima-da-caccia-alle-streghe/

Libri e varie...
CONTROLLO MENTALE
di Armen Victorian

Controllo Mentale

di Armen Victorian

Un agghiacciante e documentato resoconto sui metodi di controllo mentale escogitati e sperimentati in particolar modo da Stati Uniti e Unione Sovietica a partire dal termine della Seconda Guerra Mondiale. Milioni di dollari stanziati per lo studio delle tecniche di percezione extra-sensoriale, visione a distanza, psicocinesi, telepatia, lavaggio del cervello, nonché degli effetti di LSD ed altre droghe; applicazioni sperimentate su cavie umane spesso inconsapevoli, nel contesto della ricerca di nuove forme di 'armi non-letali'.

La battaglia per il controllo della mente umana può rivelarsi una faccenda assai sporca. Da decenni i servizi segreti sono alla ricerca di nuovi sistemi per controllare il modo in cui le persone pensano ed agiscono - e per fiaccare la loro determinazione ad opporre resistenza.

Controllo mentale rivela inquietanti prove che il mondo dell'intelligence preferirebbe restassero ignote. Denuncia un'ampia gamma di esperimenti assai discutibili, condotti dalla CIA e da altre agenzie, alla ricerca di nuove forme di 'armi non-letali'.

Migliaia di 'cavie' sono state sfruttate e danneggiate, tanto sotto il profilo fisico quanto sotto quello mentale, senza il loro consenso. Fra queste si annoverano degenti ospedalieri, donne gravide, alunni delle scuole, prigionieri e veterani militari.

Controllo mentale rivela il modo in cui, dopo aver scoperto che la Russia eseguiva ricerche in ambito parapsicologico per missioni coperte, il Pentagono è rimasto ammaliato dalle tecniche di manipolazione psichica. Stanziamenti per milioni di dollari sono stati destinati ad ambiti quali percezione extrasensoriale, osservazione a distanza, psicocinetica, LSD, telepatia e lavaggio del cervello.

Ricorrendo alla Legge sulla Libertà di Informazione, il Dr. Armen Victorian ha raccolto prove documentali relative a tali programmi. Avulso da teorie cospirative, il suo libro è il primo ad esplorare in profondità il torbido e segreto mondo del controllo mentale.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *