Nuovo Atlante

di Alessandro Orsini

La sconfitta dell’Ucraina è innanzitutto la sconfitta della Nato. L’Ucraina ha perso la guerra. E soprattutto l’hanno persa la Nato, gli Usa e la Ue retrostanti.

La controffensiva è stata un fallimento colossale e adesso la Russia è passata al contrattacco. L’Ucraina si è dissanguata durante la controffensiva e la sua ultima mobilitazione è stata un fallimento completo. Zelensky non è riuscito ad arruolare i soldati di cui ha bisogno e ha dovuto aumentare vertiginosamente il numero delle donne ucraine impegnate nella guerra: un aumento del 40% dal 2021 a oggi. L’Ucraina è passata alla difensiva profonda. Lo stesso Zelensky ha implicitamente riconosciuto il fallimento in un discorso recente. Nel frattempo, l’esercito russo si rafforza enormemente per fronteggiare un’eventuale Terza guerra mondiale contro la Nato.

Tutti i dati disponibili dicono che l’esercito di Putin è oggi molto più potente, numeroso, addestrato e motivato, rispetto al 2022. Che l’ultima mobilitazione ucraina sarebbe stata un fallimento si era capito anche dal siluramento del ministro della Difesa e di tutti i viceministri a settembre. Migliaia di ucraini scappano all’estero per non combattere; molti altri si procurano certificati falsi. La guerra è persa, ma non è finita. L’Ucraina è attesa da un certo numero di tragedie.

Elenco i fatti che aggravano la situazione: in primo luogo, si è verificato il collasso militare dell’Unione europea, incapace persino di produrre le munizioni minime per Zelensky. Gli ucraini hanno ricevuto soltanto 300 mila munizioni rispetto al milione promesso da Ursula von der Leyen.

Il fallimento della controffensiva – Zelensky non ha riconquistato nemmeno un giardinetto pubblico – ha scatenato la faida per il potere a Kiev. Zelensky teme che Zaluzhny, capo di Stato maggiore, prenda il suo posto con un colpo di mano o alle prossime elezioni. Il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, si è schierato contro Zelensky. Riferendosi al fallimento della controffensiva, Klitschko ha detto: “Alcuni potrebbero non voler sentire la verità [ma] non possiamo mentire alla nostra gente e ai nostri partner indefinitamente”.

La moglie di Zelensky, timorosa di essere assassinata con i familiari, ha pregato il marito di non ricandidarsi in un’intervista all’Economist e di pensare a un’altra vita con la famiglia. Mentre una parte degli ucraini attribuisce a Zelensky la responsabilità della sconfitta, i fedelissimi del presidente cercano di far ricadere il malcontento su Zaluzhny.

Zelensky ha appena impedito al suo predecessore, Poroshenko, di lasciare il Paese temendo che voglia ordire un colpo di Stato.

Gli ucraini hanno perso ogni speranza di vittoria. Dal 24 febbraio 2022 non hanno mai vinto una battaglia. Chi pensa che gli ucraini abbiano riconquistato la parte ovest di Kherson nel novembre 2022 non sa di che cosa sta parlando. Gli ucraini non hanno vinto una battaglia contro i russi. Non c’è mai stata una Mariupol o una Bakhmut in favore di Zelensky.

Nel frattempo, i russi hanno scatenato un attacco violentissimo contro Avdiivka, in procinto di cadere come Marinka. Quanto agli ucraini, a Kupiansk sono attesi da un certo numero di tragedie.

Il sistema dell’informazione in Italia, essendo completamente corrotto, non chiederà conto a Ursula von der Leyen di questo disastro. Dove manca vera libertà di critica manca anche vera libertà di stampa. Le conseguenze disastrose delle politiche criminali del blocco occidentale in Ucraina sono autoevidenti.

L’informazione italiana ha soltanto il problema di nasconderle manipolando l’opinione pubblica. Vedi Paolo Mieli, che ancora ieri a Radio 24 attaccava chi, come il Fatto, ha avuto il solo torto di prevedere tutto fin dall’inizio.

Articolo di Alessandro Orsini

Fonte: https://t.me/giorgiobianchiphotojournalist

RADIESTESIA+ E LE SUE POTENZIALITà DI EVOLUZIONE SPIRITUALE
Qualche riflessione per neofiti ed esperti
di Olga Samarina

Radiestesia+ e le Sue Potenzialità di Evoluzione Spirituale

Qualche riflessione per neofiti ed esperti

di Olga Samarina

C'è qualcosa che non è mai stato detto sulla radiestesia? Secondo Olga Samarina, già autrice di "Radiestesia Spirituale Russa", se si continua a usarla restando nel mondo 3D, no. Ma se si guarda all'Infinito, sì.

Il periodo storico che viviamo è quello del risveglio delle coscienze, e non è più sufficiente parlare soltanto della materia. Ѐ necessario porsi in ascolto dello Spirito.

In Radiestesia+, davvero multidimensionale, lavorerai al di là del mondo fisico e della mente, a livello dei campi torsionali, e con una guida perfetta: il tuo Sé Superiore.

La Radiestesia+, alla base delle TRR® (Tecnologie Radiestesiche Russe), è soprattutto uno strumento di autoconoscenza, consapevolezza ed evoluzione. Le persone che la praticano possono contare su una connessione autentica con le proprie strutture superiori per iniziare a conoscere da vicino le possibilità offerte dall'uso delle energie spirituali.

Dall'oscurità, dai dubbi e dalle illusioni, la Radiestesia+ ti condurrà nei mondi dello spirito, togliendo molte maschere e scoprendo la natura informazionale dell'Universo. Ma il risultato più grande sarà l'espansione della coscienza e la trasformazione a tutti i livelli.

La radiestesia di cui Olga ha deciso di parlare in questo libro ti porta a conoscere le realtà oltre il fisico, i mondi interiori, i misteri dell'informazione.

La conoscenza di ciò che è nascosto, l'accesso agli archivi del subconscio e alle memorie dell'anima può togliere molte illusioni su sé stessi, sul mondo, sulle persone, su come andare avanti.

La Radiestesia+ è per le persone pronte a fare un serio lavoro su sé stesse, ripulendo la propria matrice energetico-informazionale dall'informazione negativa, inclusa quella karmica.

L'evoluzione dell'anima non è una grazia divina, è un duro lavoro dell'anima stessa che si libera dall'oscurità.

Apprendere e praticare la Radiestesia+ è un lavoro che metterà le basi per una vera guarigione della mente e del corpo, e in seguito ti permetterà di aiutare anche familiari e animali di casa.

Lo scopo di questo libro è scoprire il vero, spesso sconosciuto, potenziale della radiestesia, poiché spesso si continua a usare il pendolo secondo la consuetudine, ancorati alla materia. 

Leggendo "Radiestesia+ e le Sue Potenzialità di Evoluzione Spirituale" imparerai a usare il pendolo restando con i piedi per terra e lo sguardo rivolto all'Infinito.

"La radiestesia è un mezzo per rischiarare alcuni angoli dell'anima oscurati dall'onnipresente mente." (Olga Samarina)

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *