Lo straordinario documentario di Aaron Russo!

Aaron Russo, fu un regista hollywoodiano – autore tra gli altri del famosissimo film “Una poltrona per due” – amico dei Rockefeller.

Aaron Russo e Nicholas Rockefeller

Aaron Russo a sinistra e Nicholas Rockefeller

Quando scoprì di essere un malato terminale di cancro, nel 2005, dedicò gli ultimi anni della sua vita a girare un video documentario-testamento sul Signoraggio e il Nuovo Ordine Mondiale che diffuse liberamente e gratuitamente su internet (oltre che nei cinema statunitensi). Morì il 24/08/2007, proprio mentre veniva fatta la traduzione a questo suo eccezionale documentario.

Fonte: http://www.nocensura.com/2013/06/il-documentario-completo-di-aaron-russo.html

Aaron Russo rivela le confidenze fatte dall’allora amico Nick Rockfeller a propisito dei veri motivi della guerra al contante e dell’introduzione della moneta elettronica con l’obbiettivo di arrivare al chip RFID sottocutaneo, per il controllo totale della popolazione sotto una dittatura mondiale. Rockfeller, fra l’altro, rivelò ad Aaron Russo, prima che avvenisse, l’attentato dell’11 settembre, che avrebbe avuto lo scopo di creare la guerra al terrorismo come pretesto per emanare leggi sempre più repressive, fino ad arrivare ad uno stato di polizia e ad un unico governo mondiale.

Fonte: http://sporchibanchieri.wordpress.com

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

 

Libri e varie...
FALSE FLAG - SOTTO FALSA BANDIERA
Strategia della tensione e terrorismo di stato
di Enrica Perucchietti

False Flag - Sotto Falsa Bandiera

Strategia della tensione e terrorismo di stato

di Enrica Perucchietti

Uno strumento indispensabile per capire l'attualità e i suoi retroscena, ricco di esempi concreti tratti dall'attualità

L'Occidente è precipitato in una nuova epoca di terrore.

La strage di Charlie Hebdo e gli attacchi di Parigi hanno sprofondato l'Europa nella morsa della paura, spingendo le nazioni ad adottare misure estreme com'era successo agli USA all'indomani dell'11 Settembre. Gli attentati lasciano però una scia di anomalie e dubbi, di coincidenze inspiegabili e quanto meno ambigue, che riecheggiano drammaticamente la strategia del False Flag.

Cosa sono i False Flag? Per ottenere il consenso dell'opinione pubblica e l'accettazione di gravi sacrifici, l'unico modo è che si palesi una "minaccia estrema e globale". I False Flag sono operazioni belliche "sintetiche" ideate per fare credere che l'attacco sia stato effettuato da gruppi diversi rispetto ai reali esecutori, al fine di addossare loro la responsabilità di quanto accaduto, legittimando così eventuali rappresaglie.

La storia come strumento di manipolazione. Le menzogne diventano così "storia" per giustificare spirali di violenza e nascondere gli interessi delle oligarchie. I mass media entrano in scena a questo punto per veicolare la propaganda bellica e per promuovere come giuste le rivendicazioni del potere.

Lo scopo di questo saggio è quello di offrire una rassegna dei casi di False Flag più celebri e storicamente accertati e di quelli che sollevano plausibili dubbi sulle reali dinamiche degli eventi, senza avere la velleità di mettere la parola fine a ricerche che, si spera, continuino, per accertare, un giorno, la verità.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *