Vivere tra i due Mondi

Vivere in questo periodo di grandi cambiamenti è così spiazzante e decentrante che le persone non riescono neanche a realizzare continuità nell’attuare i progetti.

Vivere tra due mondi
Questa realtà (illusione) che tutti stanno osservando è, a livello emozionale, frustrante e schizofrenica. La coscienza collettiva non ha più basi solide su cui poggiare i propri progetti, perché sta vivendo uno stato di grande disagio portando le emozioni alla massima potenza, ai limiti della linea temporale.

Si sente la necessità di uscire dai vecchi schemi, perché vivere negli schemi preconfezionati e manipolati porta ad entrare in un labirinto senza via di uscita.
Per questo il riallineamento cosmico e la luce che sono qui ora, portano l’anima a sentire la necessità di rompere gli schemi ed uscire dal guscio dell’incantesimo. Da questo punto di rottura avviene il Kaos.

Coloro i quali, invece, ancora scelgono di sperimentare la linea temporale, sono costretti a vivere l’incantesimo, nutrirsi di esso e ripetere così le vecchie convinzioni, fatte di paura, frustrazioni, limitazioni “sadomasochistiche”, auto sabotanti e di separazione dal proprio Sé, arrivando a percepire le situazioni che si vivono come conflitti e ad attrarre nemici che sono dentro la mente stessa.

Questa vecchia realtà, basata sull’automatismo dualistico, che è stata creata grazie al consenso di tutti, deve essere riconosciuta per quella che è: ILLUSIONE… e lasciata andare per sempre dentro di noi, se si vuole entrare in un’altra frequenza basata sulla consapevolezza dell’Io sono.

Questo è il nuovo mondo in cui le anime più volenterose che osservano l’amore incondizionato, stanno portando anche in questa dimensione.

Ora ci è permesso di scegliere la strada da percorrere, per sperimentare il modello del mondo che si vuole realizzare. Ogni anima, fatta questa scelta intimamente, si troverà nel posto giusto, al momento giusto della sua evoluzione e, sostanzialmente, sarà portata di fronte a se stessa.

Sceglierà l’amore oppure sceglierà la paura.

Ci stiamo incamminando al centro della Galassia e tutte le energie sono convogliate e reindirizzate al vero senso della Vita. Impariamo ad essere dei veri creatori incarnando il “Verbo dell’Energia Cristica” attraverso tutti gli elementi a nostra disposizione: aria, acqua, terra, fuoco ed etere e sentiamoci finalmente uniti al Tutto.

Io sono il tutto, grazie per avermi dato la possibilità di vedere e trasformare.

Adesso abbiamo gli strumenti per creare intimamente equilibrio e armonia, perché siamo sostenuti dalla Fonte-Sorgente… e lo possiamo fare tutti insieme!

Possiamo imparare a riconoscere la nostra Divinità e ad affermarla. L’unica realtà è trascendente e immanente.

È necessario scegliere cosa essere e chi essere.

Se vivi l’unità, devi interagire con il Tutto, mentre se vivi la separazione, dovrai interagire con la “vecchia realtà” che crea dolore, nutrendo il Campo di: vittima, carnefice e inquisitore.

Questa realtà “taroccata” che sta alzando sempre più la frequenza della griglia terrestre, si sta progressivamente esaurendo, portando l’anima a dovere compiere una scelta: nutrire l’Amore oppure nutrire la paura.

Per questo, ogni cosa che ti accade e ogni informazione che ricevi, guardala per quella che è… trasformala, in tempo reale, dentro di te; riconoscila e uniscila al Tutto, senza provare mai più la disperazione della separazione.

Scegli il mondo che sarà, così è.

Fonte: http://314portaledeire.blogspot.it

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *