Valcamonica: Illuminazione Pubblica spenta dopo Mezzanotte e Divieto di Circolazione per ciclisti e pedoni

di Martina Giuntoli

Illuminazione pubblica spenta dopo mezzanotte e conseguente divieto di circolazione per ciclisti e pedoni. Lo ha disposto il sindaco di Ceto, in provincia di Brescia.

La prima cittadina, Marina Lanzetti, ha firmato un’ordinanza con misure urgenti per il contenimento dei consumi energetici. In buona sostanza, da mezzanotte alle cinque di mattina si spengono tutti i punti luce dislocati sul territorio comunale, eccezion fatta per eventuali situazioni di sicurezza che l’ente locale si riserva di valutare.

Dato che le strade buie possono costituire un pericolo, a pedoni e ciclisti è inoltre vietato circolare nella suddetta fascia oraria. E se proprio devono andare in giro di notte, allora sono obbligati a indossare giubbotti catarifrangenti. Soltanto alcune vie del centro storico non sono toccate dalla misura. (Il testo integrale dell’ordinanza si può leggere qui).

Ceto non è l’unico Comune italiano che adotta restrizioni a causa dell’emergenza energetica. A Sant’Agata de’ Goti, in provincia di Benevento, il sindaco Salvatore Riccio ha anticipato la chiusura degli uffici, lo spegnimento dell’illuminazione dei monumenti e accorciato la pausa pranzo dei dipendenti.

A Milano, Beppe Sala ha dichiarato che si impegnerà non solo a seguire le linee guida del governo, ma anche a effettuare ulteriori tagli di spesa, ad esempio sulla settimana lavorativa dei dipendenti amministrativi: probabilmente verrà ridistribuita su quattro giorni anziché su cinque, lasciando fuori il venerdì.

Nel frattempo il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, riaccende i riflettori sulle strutture sanitarie e sulle Rsa: dal suo punto di vista, sarà complesso mantenere ospedali e simili a pieno regime molto a lungo.

In Sardegna, a Fluminimaggiore, a fronte degli extra-costi il primo cittadino Marco Corrias ha disposto uffici aperti con il contagocce e rientri pomeridiani solo in occasioni speciali.

Misure sullo spegnimento anticipato o conversione delle luci si trovano anche a Novara, Matera e Forlì.

Prima era colpa del covid, adesso è colpa di Putin… il risultato però è sempre lo stesso: restrizioni, controllo sociale e obblighi. (nota di conoscenzealconfine.it)

Articolo di Martina Giuntoli

Fonte: https://visionetv.it/valcamonica-illuminazione-pubblica-spenta-dopo-mezzanotte-e-divieto-di-circolazione-per-ciclisti-e-pedoni/

VINCERE LA PAURA
Esercizi di autodifesa spirituale - Trasformiamo il dark winter in un inverno bianco. Permeiamo di luce il buio!
di Thomas Mayer

Vincere la Paura

Esercizi di autodifesa spirituale - Trasformiamo il dark winter in un inverno bianco. Permeiamo di luce il buio!

di Thomas Mayer

Grazie a queste meditazioni ed esercizi spirituali, possiamo rafforzare il nostro potere decisionale, la nostra dignità e la connessione spirituale, oltre ad agire in modo universale per espandere il campo collettivo.

Sulle nostre vite e sulla società incombe qualcosa di grande e oscuro, che fa paura. Un antidoto alla paura è la presa di coscienza di se stessi con la meditazione: ciò rinvigorisce la forza individuale e crea libertà.

Le seguenti meditazioni sono basate sulla realtà del mondo spirituale. Questa non è teoria, ma esperienza reale delle persone che si sono allenate nella percezione sovrasensibile. La formazione dei corrispondenti organi di percezione richiede di solito un lungo periodo di pratica, ma ci sono sempre più persone che hanno questa sensibilità fin dalla nascita, grazie alla quale riescono a guardare più profondamente nei retroscena del mondo fisico e della vita.

Nei mondi spirituali non solo si può percepire, ma anche lavorare attivamente, se questo lavoro è sostenuto da esseri spirituali superiori. L'esperienza dimostra che farlo è efficace. Il mondo cambia nei retroscena, sorgono distensione, pace e spazi liberi, il che agisce sottilmente e inconsciamente su tutti.

Le 28 meditazioni ed esercizi dell'anima rafforzano la nostra sovranità, dignità e connessione spirituale e possono così aiutare a distendere il campo collettivo.  Il capitolo finale contiene una collocazione spirituale della crisi da Coronavirus sulla base dell'Antroposofia.

Queste meditazioni ti aiuteranno a:

  • Portare chiarezza nello spazio emotivo
  • Liberare la mente
  • Purificare il cuore
  • Chiarire il proprio posizionamento sociale
  • Rafforzare la salute
  • Integrare la morte
  • Guarire impulsi individuali e collettivi

Il quaderno contiene molte foto all'insegna del motto: Trasformiamo "inverno buio" in un inverno bianco.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.