Vaccinazioni Forzate: le motivazioni occulte

Perché numerosi governi mondiali si prodigano in modo ottuso e violento affinché la popolazione umana a loro sottoposta assuma più vaccinazioni possibile, con tutti i mezzi?

Non per denaro! Quelli là, i proprietari delle corporation che possiedono il pianeta, i soldi se li stampano da soli. Se hanno bisogno di qualche miliardo, gli basta fare un click sulla tastiera di un computer. Non si imbarcherebbero mai in lungaggini pericolose, con la prospettiva di doversi destreggiare tra politica, leggi, leggine, diktat e finte emergenze sanitarie solo per soldi.

Non per la profilassi ! In primo luogo, perché ai potenti dello stato di salute dei propri sudditi non è fregato mai un tubo, in secondo luogo, perché le moderne vaccinazioni sono solo veicoli di veleni neurotossici e non hanno nessuna (o quasi) capacità profilattica verso le malattie (ma sono poi malattie?) che in teoria vorrebbero debellare.

Ed allora perché spendersi tanto per inoculare veleni nella popolazione? Dall’analisi di diversi aspetti si giunge, purtroppo, ad una triste conclusione: un complotto dei governi diretto da una cupola statunitense/arcontica, ha deciso che a partire dal 1984, venisse posto in essere un piano vaccinale mondiale, a cui non solo i governi dovevano partecipare, ma anche altre potenti entità private come la “Bill and Melinda Gates foundation” per esempio, che è un noto strumento arcontico, la quale inocula impunemente vaccini a tutto spiano ai poveri bimbi del terzo mondo, facendoli ammalare e morire, senza alcuna conseguenza.

Se riflettiamo, sono gli stessi anni in cui si decide di irrorare la biosfera planetaria con sostanze neurotossiche tramite le scie chimiche. Sono gli stessi anni infine, in cui la Monsanto ed altre megacorporation dai nomi inquietanti, incominciarono ad adoperarsi per distruggere l’alimentazione umana con gli OGM e i prodotti chimici venefici correlati (vedi Glifosato). Potremmo aggiungere all’elenco, le varie ‘fughe’ radioattive, oppure l’emissione di campi elettromagnetici ovunque, ed altre nequizie di cui magari neppure siamo a conoscenza… ma fermiamoci qui.

Stiamo assistendo ad un sovvertimento della matrice naturale essenziale sulla quale è fondata la vita del pianeta Terra. Una manipolazione genetica su scala planetaria. Una congiura del potere contro le capacità evolutive dell’umanità. Una abduction di massa. Un tentativo di manomissione energetica dell’essere umano. Questo è sotto gli occhi di tutti meno dei nostri simili poco evoluti, dei delinquenti in malafede o degli ignavi, che non possono o non desiderano rendersene conto.

Se non riusciremo a comprendere quanto la nostra anima faccia gola agli esseri oscuri, non potremmo mai evolverci davvero.

Fonte: http://offskies.blogspot.it/2017/07/vaccinazioni-gli-scopi-occulti.html

Libri e varie...
LE VACCINAZIONI DI MASSA
Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni
di Roberto Gava

Le Vaccinazioni di Massa

Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni

di Roberto Gava

I genitori che si chiedono se è veramente utile vaccinare i propri figli hanno difficoltà nel trovare informazioni esaurienti e obiettive, perché molto spesso non ritengono soddisfacente la comunicazione offerta dai Servizi Vaccinali delle ASL.

Infatti, è prassi comune:

  • non informare che le vaccinazioni obbligatorie per Legge sono solo 4 (mentre si propone l'Esavalente che contiene 6 vaccini);
  • negare i rischi gravi e sottovalutare la frequenza delle reazioni avverse;
  • non dare notizia dell'esistenza di una Legge che riconosce un indennizzo ai danneggiati da vaccino;
  • non ricordare che nel Veneto le vaccinazioni pediatriche non sono più obbligatorie e in molte Regioni il rifiuto a vaccinare è depenalizzato.

Molti genitori e operatori sanitari si chiedono se le patologie allergiche, autoimmunitarie, neurologiche e comportamentali, che in questi ultimi anni sono in costante aumento, abbiano un nesso e un rapporto di causalità con la pratica delle vaccinazioni di massa.

Negli USA si stima che 1 bambino su 6 presenti difficoltà di apprendimento, 1 su 9 asma bronchiale, 1 su 10 ADHD (sindrome da deficit di attenzione con iperattività), 1 su 88 comportamenti autistici, 1 su 450 diabete mellito insulino-dipendente.

In Italia non abbiamo nemmeno dati ufficiali: i danni da vaccini sono sottostimati e addirittura negati, mentre sono in netta crescita le denunce dei genitori che attribuiscono le patologie invalidanti dei loro figli ai vaccini eseguiti nei primi due anni di vita. In controtendenza rispetto alle normative europee, nel nostro Paese permane l'obbligo vaccinale e l'offerta di nuovi vaccini è in costante aumento, nonostante la totale assenza di studi scientifici a lungo termine indipendenti dall'Industria Farmaceutica che dimostrino sia l'utilità sia l'innocuità di queste vaccinazioni nei Paesi industrializzati.

Scopo del libro è fornire una riflessione scientifica critica sulla pratica delle vaccinazioni di massa e diffondere un'informazione aggiornata e indipendente sul rapporto rischio-beneficio dei vaccini pediatrici, sulle indagini diagnostiche, su alcune tecniche terapeutiche dei danni vaccinali e sulle possibilità di un intervento medico-legale.

Chiudono il libro una decina di toccanti testimonianze di genitori che sono stati danneggiati dai vaccini nei loro figli...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*