Usa, trovato glifosato nei vaccini per bambini

In Usa, tracce di glifosato – erbicida considerato tossico, al centro di polemiche e divieti in diversi Paesi – sono state trovate nei vaccini per bambini.

Bambino Glifosato

All’inizio di quest’anno, l’associazione Moms across America (Maa) ha inviato cinque campioni di vaccini ad un laboratorio indipendente, per sottoporli a uno screening sul glifosato. Sono risultati tutti positivi, con il vaccino MMR, usato contro morbillo, parotite e rosolia, che mostra livelli di glifosato superiori di ben 25 volte rispetto agli altri vaccini.

Servono altri test

Maa aveva atteso senza successo, per mesi, di ricevere conferma da altri laboratori che usavano altre metodologie. È stato uno scienziato indipendente del Microbe Inotech Labs, a testare 4 lotti e confermare la presenza di glifosato nei vaccini, in quantità pari o superiori agli screening originari.

Dopo le analisi, i risultati sono stati mandati a funzionari di Senato e Governo, ma non hanno ricevuto alcuna risposta. Moms across America esorta: “Dei test più accurati devono essere fatti con urgenza dalla FDA (Agenzia per l’alimentazione, ndr) e CDC (Centro di prevenzione per le malatti, ndr) per confermare i risultati esatti. Tuttavia, qualsiasi quantità rilevata è inaccettabile. Bisogna intraprendere delle azioni per proteggere i nostri neonati e i nostri bambini.

Libri e varie...

Le Vaccinazioni di Massa

Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni

di Roberto Gava

LE VACCINAZIONI DI MASSA
Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni
di Roberto Gava

I genitori che si chiedono se è veramente utile vaccinare i propri figli hanno difficoltà nel trovare informazioni esaurienti e obiettive, perché molto spesso non ritengono soddisfacente la comunicazione offerta dai Servizi Vaccinali delle ASL.
 Infatti, è prassi comune:
 
 - non informare che le vaccinazioni obbligatorie per Legge sono solo 4 (mentre si propone l'Esavalente che contiene 6 vaccini);
 - negare i rischi gravi e sottovalutare la frequenza delle reazioni avverse;
 - non dare notizia dell'esistenza di una Legge che riconosce un indennizzo ai danneggiati da vaccino;
 - non ricordare che nel Veneto le vaccinazioni pediatriche non sono più obbligatorie e in molte Regioni il rifiuto a vaccinare è depenalizzato.
  Molti genitori e operatori sanitari si chiedono se le patologie allergiche, autoimmunitarie, neurologiche e comportamentali, che in questi ultimi anni sono in costante aumento, abbiano un nesso e un rapporto di causalità con la pratica delle vaccinazioni di massa.
 Negli USA si stima che 1 bambino su 6 presenti difficoltà di apprendimento, 1 su 9 asma bronchiale, 1 su 10 ADHD (sindrome da deficit di attenzione con iperattività), 1 su 88 comportamenti autistici, 1 su 450 diabete mellito insulino-dipendente.
 In Italia non abbiamo nemmeno dati ufficiali: i danni da vaccini sono sottostimati e addirittura negati, mentre sono in netta crescita le denunce dei genitori che attribuiscono le patologie invalidanti dei loro figli ai vaccini eseguiti nei primi due anni di vita. In controtendenza rispetto alle normative europee, nel nostro Paese permane l'obbligo vaccinale e l'offerta di nuovi vaccini è in costante aumento, nonostante la totale assenza di studi scientifici a lungo termine indipendenti dall'Industria Farmaceutica che dimostrino sia l'utilità sia l'innocuità di queste vaccinazioni nei Paesi industrializzati.
 Scopo del libro è fornire una riflessione scientifica critica sulla pratica delle vaccinazioni di massa e diffondere un'informazione aggiornata e indipendente sul rapporto rischio-beneficio dei vaccini pediatrici, sulle indagini diagnostiche, su alcune tecniche terapeutiche dei danni vaccinali e sulle possibilità di un intervento medico-legale.
 Chiudono il libro una decina di toccanti testimonianze di genitori che sono stati danneggiati dai vaccini nei loro figli....

Tutto Quello che Occorre Sapere Prima di Vaccinare il Proprio Bambino

di Eugenio Serravalle

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PRIMA DI VACCINARE IL PROPRIO BAMBINO
di Eugenio Serravalle

 
 
 - Le vaccinazioni infantili sono una pratica spesso accettata a scatola chiusa.
  
 - La maggior parte dei genitori ritiene che i rischi derivanti dalle vaccinazioni siano trascurabili.
  
 -  La vaccinazione è considerata comunemente un dovere sociale, perché garantirebbe la mancata diffusione delle malattie infettive.
 
  In realtà, le vaccinazioni comportano seri rischi per la salute dei bambini cui vengono praticate, che si contrappongono ai benefici che ne derivano in termini di copertura dalle malattie infettive corrispondenti.
 Anche sull'efficacia delle vaccinazioni in termini epidemiologici, ossia per contrastare la diffusione delle malattie infettive, molti sono i dubbi: statisticamente, infatti, si nota come le condizioni di igiene, di alimentazione ed il tenore di vita delle popolazioni influiscano sulla diffusione delle  epidemie indipendentemente dalle campagne di vaccinazione.
 Molte vaccinazioni sono, proposte,
se non imposte,
per malattie che non sembrerebbero così importanti
o gravi da richiedere interventi invasivi
e spesso pericolosi come l'inoculazione di virus
e delle sostanze chimiche che li accompagnano
(conservanti ed altro).
 Infine, le vaccinazioni rappresentano un grande business per l'industria farmaceutica, e spesso sono venuti alla luce casi in cui alla salute dei bambini è stata anteposta la convenienza economica dei produttori.
 Ce n'è abbastanza per informarsi, con accuratezza, prima di decidere se e quando sottoporre alla vaccinazione il proprio bambino.
 Questo libro, documentato ed equilibrato,si pone come primo aiuto e guida per il genitore.
 Introduzione - Vaccinare il Proprio Bambino Se i vaccini fossero davvero sicuri ed efficaci, se non provocassero reazioni avverse, se le reazioni collaterali fossero trascurabili, saremmo dei matti a non praticarli tutti. Ma i vaccini, come tutti i farmaci, non sono esenti da questi rischi e allora è giusto che i genitori prima di far sottoporre i figli alle vaccinazioni ricevano tutte le informazioni disponibili, per poi decidere in piena libertà.
 Libertà che si può avere solo con una informazione esauriente.
 Continua a leggere : > Introduzione - Vaccinare il Proprio Bambino...

Bambini Super Vaccinati

Saperne di più per una scelta responsabile

di Eugenio Serravalle

BAMBINI SUPER VACCINATI
Saperne di più per una scelta responsabile
di Eugenio Serravalle

Eugenio Serravalle, medico specialista in Pediatria Preventiva, Puericultura e Patologia Neonatale, da quasi trenta anni visita bambini e cerca di curarli "in scienza e coscienza". Per molti anni ha vaccinato i bimbi, convinto dell'utilità dell'immunizzazione di massa. 
Ma nel corso della sua attività ha avuto modo di incontrare bimbi non vaccinati, rendendosi conto che aveva accettato senza riserve e riflessioni il concetto secondo cui i vaccini sono sempre efficaci e sicuri. Iniziando a vedere questa pratica con occhi diversi, ha cominciato a porsi domande sulle vaccinazioni, cercando risposte non conformiste o obbedienti a logiche di routine, studiando quanto disponibile nella letteratura scientifica internazionale, mettendo a confronto dati e ricerche cliniche. 
Questo testo è la risposta di anni di studi, di riflessioni e di attento interesse pediatrico, per poter dare davvero la possibilità ai genitori di compiere scelte responsabili per la salute dei propri figli.
  
 Introduzione - Bambini Super Vaccinati Da quasi trenta anni visito bambini, e cerco di curarli "in scienza e coscienza". Durante gli studi universitari ho appreso la pratica vaccinale. E per molti anni ho vaccinato i bimbi affidati alle mia cure con ogni vaccino disponibile, convinto dell'utilità dell'immunizzazione di massa. 
Ho dedicato buona parte del mio tempo ai bambini, ai miei pazienti, spinto dalla voglia di andare al fondo dei problemi, senza fermarmi alla superficie, mantenendo uno spirito critico. Nel corso della mia attività ho avuto modo di incontrare bimbi non vaccinati, e ho iniziato a rendermi conto che avevo accettato senza riserve e riflessioni il concetto secondo cui i vaccini sono sempre efficaci e sicuri. 
Ho cominciato a constatare che la frequenza delle malattie pediatriche più comuni erano ridotte nei bimbi non vaccinati rispetto a quelli sottoposti alle vaccinazioni. Ho conosciuto genitori i cui figli si erano ammalati gravemente, o che addirittura erano morti a causa della somministrazione di un vaccino. 
Ho iniziato a vedere questa pratica con occhi diversi, ho dato altre interpretazioni alle malattie che avevo visto insorgere dopo la vaccinazione, provocate a volte anche da me, e che non avevo messo in relazione al vaccino. 
Ho cominciato a pormi altre domande, a cercare risposte non conformiste o obbedienti a logiche di routine, studiando quanto disponibile nella letteratura scientifica internazionale, mettendo a confronto dati e ricerche cliniche...
 Continua a leggere : > Introduzione - Bambini Super Vaccinati...

Verso una Nuova Medicina

di Roberto Gava

VERSO UNA NUOVA MEDICINA
di Roberto Gava

Dopo un'analisi delle cause principali delle malattie e aver considerato i limiti della terapia farmacologica, l'Autore propone per ogni gruppo patologico le terapie più appropriate scegliendo ora quelle chimiche, ora quelle naturali, ora quelle energetiche, ora quelle igienico-comportamentali, ora quelle psico-spirituali.
 La terapia farmacologica svolge solo un'azione sintomatica nelle patologie corporee e non considera le sfere psichica e spirituale dell'uomo. Mentre le patologie infettive sembrano sufficientemente controllate, si moltiplicano le patologie cronico-degenerative e quelle psico-spirituali. La terapia farmacologica colpisce solo la sintomatologia biologica sopprimendo un linguaggio importante del corpo, mentre non scalfisce le 'radici' della malattia. 
 Abbiamo dimenticato che l'uomo non è solo corpo, ma anche psiche e spirito, e che la terapia deve tener conto che la malattia non coinvolge mai un solo distretto ma, come nella fisica dei vasi comunicanti, inizia da uno per estendersi a tutti e tre i livelli della persona. 
 Infine, gli ultimi capitoli del libro forniscono elementi utili per un corretto approccio alla malattia, sottolineando pure l'aiuto che al malato giunge dalla Fede in Dio....

Il Mondo Secondo Monsanto

OGM, l'invasione transgenica: storia di una multinazionale che vi vuole molto bene

IL MONDO SECONDO MONSANTO - DVD
OGM, l'invasione transgenica: storia di una multinazionale che vi vuole molto bene

Un film-indagine che ci porta a riflettere sulle basi etiche della nostra società dei consumi: trasparente, perfettamente documentato, coinvolgente e accattivante, assolutamente da vedere. 

 
 Prima i diserbanti altamente tossici
  poi gli ormoni per la crescita bovina
  oggi l'invasione transgenica
 Monsanto è il principale produttore mondiale di Organismi Geneticamente Modificati (OGM) ed è una delle aziende più controverse della storia industriale.
 Dalla sua fondazione nel 1901, nel corso degli anni, la multinazionale di Saint Louis nata come industria chimica, è stata accusata di negligenza, frode, attentato a persone e cose, disastro ecologico e sanitario, utilizzo di false prove.
 Eppure, oggi, questo pericoloso gigante della biotecnologia che si pubblicizza come azienda della "scienza della vita", grazie ad una comunicazione ingannevole, a pressioni e corruzioni, a rapporti di collusione con i vertici politici e amministrativi USA, continua indisturbato ad esportare e imporre in tutto il mondo il pericoloso modello dell'agricoltura transgenica.
 Un impero industriale con sedi in quarantasei Paesi e un fatturato annuo di 7,5 miliardi, che ha coperto in colture OGM quasi 100 milioni di ettari tra Stati Uniti, Argentina, Brasile, Canada, India, Cina, Paraguay, Sudafrica, Spagna, Romania.
 A rivelare la storia, le azioni e gli interessi di questa potente multinazionale e a far luce sulle reali conseguenze sanitarie e ambientali degli OGM, arriva finalmente anche in Italia la coraggiosa inchiesta della giornalista francese Marie-Monique Robin vincitrice del prestigioso Premio Albert-Londres (il più importante della stampa francese). Frutto di tre anni di ricerche in giro per il mondo, questo straordinario documentario, ricco di autorevoli testimonianze e importanti documenti inediti, risponde a molte domande che toccano da vicino il presente e il futuro del nostro pianeta.
 "Nelle campagne del mondo ci vogliono uomini, non multinazionali. Il cibo deve essere prodotto per essere mangiato, e non solo per essere venduto. Ne va della sovranità alimentare dei popoli; ne va della nostra libertà. Non ci è dato sapere quali saranno in futuro gli effetti degli OGM sulla salute dell'ambiente e delle persone, ma per ora è certo che essi sono di proprietà di multinazionali che mirano a controllare il nostro cibo su scala globale, per vendercelo alle loro condizioni. Il Mondo secondo Monsanto ci fa capire di più su questi processi perversi, e ci mette in guardia sul futuro del cibo"
 Carlo Petrini fondatore Slow Food
 "Il Mondo secondo Monsanto ci risveglia dalla dittatura che Monsanto sta cercando di stabilire sul nostro cibo, sull'ambiente e sulla nostra conoscenza. Le libertà fondamentali e la sopravvivenza sono in pericolo. Non possiamo permettere che la Monsanto prenda il controllo sulla vita"
 Vandana Shiva
 fondatrice Istituto indipendente Research Foundation for Science, Tecnology and Ecology, Nuova Delhi
 All'interno il LIBRO OG(gi)M in Italia. Sappiamo cosa sta succedendo?
 Cosa accade in Italia? Cosa si nasconde dietro le etichette dei supermercati? In che modo l'alimentazione delle mucche può influire sulla nostra vita? È possibile coltivare piante transgeniche nel nostro territorio?
 A queste e molte altre domande rispondono quattro testimonial d'eccezione del mondo scientifico e associazionistico italiano.
 A chiusura del quadro, i punti chiave della legislazione italiana in materia di OGM ed un pratico vademecum per guidare i nostri acquisti.
  
  ...

Vaccini: Danni e Bugie

L'alternativa consapevole alla vaccinazione per cani e gatti

di Stefano Cattinelli, Silia Marucelli

VACCINI: DANNI E BUGIE - LIBRO
L'alternativa consapevole alla vaccinazione per cani e gatti
di Stefano Cattinelli, Silia Marucelli

E' in corso un acceso dibattito sulle vaccinazioni dei bambini. 
E per quanto riguarda gli animali? 
 Ne parlano Stefano Cattinelli e Silia Marucelli in questo libro!
 E se le vaccinazioni “obbligatorie” non avessero nulla di obbligatorio? Chi decide che devono essere fatte, e perché?
 Stefano Cattinelli e Silia Marucelli illustrano con chiarezza e semplicità i conflitti di interesse che sottendono ai regolamenti sulle vaccinazioni per animali. L’opera è ricca inoltre di informazioni sul sistema immunitario di cani e gatti e offre una carrellata d’insieme sul panorama delle attuali vaccinazioni disponibili e solitamente consigliate dai veterinari affrontandone tutti gli effetti collaterali sulla salute di cani e gatti.
 Gli autori propongono inoltre un’alternativa consapevole (la titolazione anticorpale) all’attuale sistema di vaccinazioni, un’alternativa che consentirebbe di limitare di molto i richiami che vanno solitamente ripetuti negli anni. 
 Non mancano le testimonianze dirette di Cattinelli che, in qualità di veterinario, ha scelto di vaccinare sempre meno. 
 Gli autori non si stancano mai di ribadire il ruolo fondamentale che ha la costruzione di una relazione di fiducia tra veterinario e cliente ai fini del benessere dei nostri amici a 4 zampe. Chiunque ami i suoi animali, sembra dirci questo libro, deve informarsi in maniera approfondita sul loro benessere, per poter scegliere in autonomia e con assoluto senso critico ciò che davvero meglio per loro.
 Questo libro è un ottimo strumento di consapevolezza e informazione, grazie anche alla prefazione del dott. Eugenio Serravalle.
 Dalla quarta di copertina Per la prima volta in Italia due medici veterinarie ed omeopati affrontano la controversa questione delle vaccinazioni L’abitudine di ripetere i vaccini annualmente poteva avere una spiegazione in passato, quando non era ancora nota la persistenza degli anticorpi, ma al giorno d’oggi, alla luce delle conoscenze acquisite in materia di immunologia, questa pratica è diventata solo un’abitudine ormai priva di fondamento scientifico.
 Le più recenti ricerche hanno portato alla consapevolezza che gli anticorpi vaccinali durano più a lungo di un anno e l’esperienza clinica ci ha permesso di osservare i danni provocati dai vaccini. Perfino il mondo scientifico si è espresso a favore di una riduzione della frequenza delle vaccinazioni pubblicando delle precise linee guida, ma queste informazioni, fondamentali per la salute dei nostri amici animali, non arrivano mai all'utente finale.
 È arrivato il momento che i medici veterinari si adeguino alle nuove conoscenze e facciano proprio il motto “con scienza e coscienza” e rispettino l’antico quanto mai attuale principio "innanzitutto non nuocere".
 Questa opera espone con chiarezza i benefici dei vaccini, quali i vaccini attualmente inutili e quali i rischi ad essi legati al fine di ridurre il più possibile i danni che possono essere provocati agli animali. Per gli autori, ricercatori indipendenti, il libro è un’occasione per creare un nuovo rapporto di co-responsabilità tra il medico veterinario e la persona che condivide la sua vita con un cane o un gatto. Perché solo assumendo un atteggiamento attivo, e non passivo, nei confronti della pratica vaccinale, si potrà costruire un vero dialogo tra le due parti nell'interesse dell’animale....

Rischi per il cervello dei bambini

Il glifosato, al centro di diversi studi che lo accusano, è una sostanza chimica presente nel Roundup e centinaia di altri erbicidi, considerata tossica dallo Iarc, e al centro di una dura battaglia per il suo divieto all’interno dell’Unione europea. Al momento ne è stato prolungata l’autorizzazione fino al 31 dicembre 2017, in attesa di riscontri scientifici definitivi.

“Gli scienziati – continua Maa – affermano che il glifosato può abbattere la barriera emato-encefalica e consentire l’ingresso delle tossine nel cervello, aumentando l’impatto di esposizione”.”Il tasso di bambini con improvvisa perdita di funzione, problemi comportamentali e di apprendimento erratici, è alle stelle in America” aggiunge Moms across America, che chiede: “La FDA e CDC devono testare immediatamente i vaccini per verificarne la presenza di glifosato e sostanze chimiche tossiche legate ad esso”.

Fonte: https://www.testmagazine.it

Libri e varie...

Le Vaccinazioni Pediatriche

Revisione delle conoscenze scientifiche - Nuova Edizione

di Roberto Gava

LE VACCINAZIONI PEDIATRICHE  - LIBRO
Revisione delle conoscenze scientifiche - Nuova Edizione
di Roberto Gava

Le nostre attuali condizioni di vita (alimentari, ambientali, sociali, economiche e culturali) hanno profondamente modificato il rischio non solo di contrarre certe patologie infettive, ma anche di subire le loro complicazioni.
Pertanto, quello che una volta era un rapporto rischio/beneficio basso per i vaccini, e quindi più a favore della pratica vaccinale, oggi è andato lentamente crescendo verso valori sempre più alti, con il risultato che alcune vaccinazioni sembrano oggi inutili e per altre sembra essere molto più pericoloso vaccinare che non farlo.
È ormai indubbio che non si possono più considerare i ben poco rilevanti danni a breve termine dei vaccini, ma quelli gravemente cronico-degenerativi a lungo termine causati da un profondo squilibrio del sistema immunitario.
Dovrebbe essere quindi doveroso per ogni medico porsi il quesito se l'approccio vaccinale attuale di un Paese industrializzato sia corretto o se non sia ora più saggio pensare di potenziare l'immunità aspecifica, invece di quella specifica, impostando eventualmente una scheda vaccinale strettamente individualizzata in base alle caratteristiche personali e socio-familiari del bambino che tenga anche conto delle più recenti ricerche immunologiche che stanno mettendo in luce aspetti inquietanti per il futuro dei nostri figli.
Questo libro, che è un testo unico ed eccezionale per la ricchezza dei contenuti e per i mille spunti che offre, indica anche la via più corretta per evitare le vaccinazioni e per prevenire o curare i principali danni da vaccini....

Tutto Quello che Occorre Sapere Prima di Vaccinare il Proprio Bambino

di Eugenio Serravalle

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PRIMA DI VACCINARE IL PROPRIO BAMBINO
di Eugenio Serravalle

 
 
 - Le vaccinazioni infantili sono una pratica spesso accettata a scatola chiusa.
  
 - La maggior parte dei genitori ritiene che i rischi derivanti dalle vaccinazioni siano trascurabili.
  
 -  La vaccinazione è considerata comunemente un dovere sociale, perché garantirebbe la mancata diffusione delle malattie infettive.
 
  In realtà, le vaccinazioni comportano seri rischi per la salute dei bambini cui vengono praticate, che si contrappongono ai benefici che ne derivano in termini di copertura dalle malattie infettive corrispondenti.
 Anche sull'efficacia delle vaccinazioni in termini epidemiologici, ossia per contrastare la diffusione delle malattie infettive, molti sono i dubbi: statisticamente, infatti, si nota come le condizioni di igiene, di alimentazione ed il tenore di vita delle popolazioni influiscano sulla diffusione delle  epidemie indipendentemente dalle campagne di vaccinazione.
 Molte vaccinazioni sono, proposte,
se non imposte,
per malattie che non sembrerebbero così importanti
o gravi da richiedere interventi invasivi
e spesso pericolosi come l'inoculazione di virus
e delle sostanze chimiche che li accompagnano
(conservanti ed altro).
 Infine, le vaccinazioni rappresentano un grande business per l'industria farmaceutica, e spesso sono venuti alla luce casi in cui alla salute dei bambini è stata anteposta la convenienza economica dei produttori.
 Ce n'è abbastanza per informarsi, con accuratezza, prima di decidere se e quando sottoporre alla vaccinazione il proprio bambino.
 Questo libro, documentato ed equilibrato,si pone come primo aiuto e guida per il genitore.
 Introduzione - Vaccinare il Proprio Bambino Se i vaccini fossero davvero sicuri ed efficaci, se non provocassero reazioni avverse, se le reazioni collaterali fossero trascurabili, saremmo dei matti a non praticarli tutti. Ma i vaccini, come tutti i farmaci, non sono esenti da questi rischi e allora è giusto che i genitori prima di far sottoporre i figli alle vaccinazioni ricevano tutte le informazioni disponibili, per poi decidere in piena libertà.
 Libertà che si può avere solo con una informazione esauriente.
 Continua a leggere : > Introduzione - Vaccinare il Proprio Bambino...

Le Vaccinazioni di Massa

Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni

di Roberto Gava

LE VACCINAZIONI DI MASSA
Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni
di Roberto Gava

I genitori che si chiedono se è veramente utile vaccinare i propri figli hanno difficoltà nel trovare informazioni esaurienti e obiettive, perché molto spesso non ritengono soddisfacente la comunicazione offerta dai Servizi Vaccinali delle ASL.
 Infatti, è prassi comune:
 
 - non informare che le vaccinazioni obbligatorie per Legge sono solo 4 (mentre si propone l'Esavalente che contiene 6 vaccini);
 - negare i rischi gravi e sottovalutare la frequenza delle reazioni avverse;
 - non dare notizia dell'esistenza di una Legge che riconosce un indennizzo ai danneggiati da vaccino;
 - non ricordare che nel Veneto le vaccinazioni pediatriche non sono più obbligatorie e in molte Regioni il rifiuto a vaccinare è depenalizzato.
  Molti genitori e operatori sanitari si chiedono se le patologie allergiche, autoimmunitarie, neurologiche e comportamentali, che in questi ultimi anni sono in costante aumento, abbiano un nesso e un rapporto di causalità con la pratica delle vaccinazioni di massa.
 Negli USA si stima che 1 bambino su 6 presenti difficoltà di apprendimento, 1 su 9 asma bronchiale, 1 su 10 ADHD (sindrome da deficit di attenzione con iperattività), 1 su 88 comportamenti autistici, 1 su 450 diabete mellito insulino-dipendente.
 In Italia non abbiamo nemmeno dati ufficiali: i danni da vaccini sono sottostimati e addirittura negati, mentre sono in netta crescita le denunce dei genitori che attribuiscono le patologie invalidanti dei loro figli ai vaccini eseguiti nei primi due anni di vita. In controtendenza rispetto alle normative europee, nel nostro Paese permane l'obbligo vaccinale e l'offerta di nuovi vaccini è in costante aumento, nonostante la totale assenza di studi scientifici a lungo termine indipendenti dall'Industria Farmaceutica che dimostrino sia l'utilità sia l'innocuità di queste vaccinazioni nei Paesi industrializzati.
 Scopo del libro è fornire una riflessione scientifica critica sulla pratica delle vaccinazioni di massa e diffondere un'informazione aggiornata e indipendente sul rapporto rischio-beneficio dei vaccini pediatrici, sulle indagini diagnostiche, su alcune tecniche terapeutiche dei danni vaccinali e sulle possibilità di un intervento medico-legale.
 Chiudono il libro una decina di toccanti testimonianze di genitori che sono stati danneggiati dai vaccini nei loro figli....

Manuale di Omeoprofilassi

L'alternativa omeopatica alle vaccinazioni

di Isaac Golden

MANUALE DI OMEOPROFILASSI
L'alternativa omeopatica alle vaccinazioni
di Isaac Golden

La vaccinazione è una pratica quanto mai diffusa che coinvolge la quasi totalità della popolazione mondiale, dai bambini, agli adulti appartenenti a categorie lavorative a rischio’, agli anziani, ai viaggiatori che si recano in aree tropicali e sub-tropicali a rischio di alcune particolari infezioni.
 Nonostante i numerosi decenni di pratica vaccinale, questo approccio preventivo rimane uno degli argomenti più dibattuti e controversi in tema di pratiche sanitarie. La profilassi tradizionale delle malattie infettive (specialmente quelle pediatriche) è sicuramente tanto importante quanto purtroppo legata a effetti indesiderati, fattore che spinge sempre più i genitori o i soggetti interessati a non attuarla o quantomeno a ritardarla. Come fare quindi a proteggersi da queste malattie in modo più ‘sano’ e altrettanto efficace?
 Con questo manuale, il Dr. Isaac Golden ci fornisce un’alternativa, ovvero la possibilità di attuare una profilassi usando alcuni particolari rimedi omeopatici. Dopo un lungo periodo di studio e ricerca, forte anche di più di 200 anni di pratica clinica documentata da tanti pregressi Maestri di Omeopatia, ha ideato un ‘Programma di Omeoprofilassi’ capace di prevenire o quanto meno attenuare i sintomi derivanti dalle malattie infettive, con un’efficacia del tutto sovrapponibile a quella della profilassi vaccinale convenzionale e ovviamente senza effetti indesiderati.
 Il testo è strutturato in tre parti principali. La prima fornisce una definizione di Omeoprofilassi e descrive il ‘Programma a breve termine’, utile ad esempio in caso di malattie acute o viaggi all’estero, e il ‘Programma a lungo termine’, assimilabile alle varie tipologie di vaccinazioni pediatriche tradizionali. La seconda tratta le prove di sicurezza e di efficacia dell’Omeoprofilassi, mentre la terza riporta alcuni riflessioni dell’Autore così come una spiegazione del meccanismo di azione di questo trattamento omeopatico.
 In Appendice, il manuale è arricchito da numerosi commenti e testimonianze di genitori che hanno deciso di usare il Programma di Omeoprofilassi prosposto dal Dr. Golden, esperienza della pratica è senza dubbio la miglior prova dell’efficacia di questo approccio e chi meglio di un genitore attento alla salute dei propri figli può valutare gli effetti positivi o negativi sulla loro salute dei trattamenti somministrati?...

Vaccinare Contro il Tetano?

Indicazioni, non indicazioni e controindicazioni della vaccinazione

di Eugenio Serravalle, Roberto Gava

VACCINARE CONTRO IL TETANO?
Indicazioni, non indicazioni e controindicazioni della vaccinazione
di Eugenio Serravalle, Roberto Gava

Oggi le vaccinazioni sono oggetto di una grande discussione, sia scientifica che divulgativa.
 Da una parte l’Industria Farmaceutica sta proponendo sempre nuovi vaccini o loro nuove associazioni, specie in ambito pediatrico, e dall’altra parte c’è un grande ripensamento sulla reale utilità di questa pratica preventiva che, causando sempre più frequenti danni, da molti viene categoricamente rifiutata.
 La vaccinazione antitetanica è sicuramente la più dibattuta tra le tante che oggi vengono proposte perché, anche per molti genitori che rifiutano con risolutezza tutti gli altri vaccini, quello antitetanico suscita sicuramente ancora molti dubbi e perplessità.
 Gli Autori del presente opuscolo, che già da molti anni si interessano degli effetti clinici delle vaccinazioni e hanno scritto vari libri su questo argomento, dopo un lungo e attento esame della letteratura scientifica, propongono al Lettore i risultati dei loro studi e della loro esperienza descrivendo, con un linguaggio molto semplice e quindi accessibile anche ai non medici, il più corretto campo di applicazione del vaccino antitetanico, ma anche i modi e tempi di somministrazione di questo farmaco, le sue controindicazioni e le sue sempre possibili reazioni avverse.
 Lo scopo di questo libro è quello di informare in modo da permettere una scelta consapevole su questa vaccinazione, specialmente oggi in cui molti consigli in ambito sanitario sono giustificati più dall’obiettivo di salvaguardare il medico da ritorsioni legali che dal desiderio di fare il vero interesse...

Verso una Nuova Medicina

di Roberto Gava

VERSO UNA NUOVA MEDICINA
di Roberto Gava

Dopo un'analisi delle cause principali delle malattie e aver considerato i limiti della terapia farmacologica, l'Autore propone per ogni gruppo patologico le terapie più appropriate scegliendo ora quelle chimiche, ora quelle naturali, ora quelle energetiche, ora quelle igienico-comportamentali, ora quelle psico-spirituali.
 La terapia farmacologica svolge solo un'azione sintomatica nelle patologie corporee e non considera le sfere psichica e spirituale dell'uomo. Mentre le patologie infettive sembrano sufficientemente controllate, si moltiplicano le patologie cronico-degenerative e quelle psico-spirituali. La terapia farmacologica colpisce solo la sintomatologia biologica sopprimendo un linguaggio importante del corpo, mentre non scalfisce le 'radici' della malattia. 
 Abbiamo dimenticato che l'uomo non è solo corpo, ma anche psiche e spirito, e che la terapia deve tener conto che la malattia non coinvolge mai un solo distretto ma, come nella fisica dei vasi comunicanti, inizia da uno per estendersi a tutti e tre i livelli della persona. 
 Infine, gli ultimi capitoli del libro forniscono elementi utili per un corretto approccio alla malattia, sottolineando pure l'aiuto che al malato giunge dalla Fede in Dio....
LE VACCINAZIONI PEDIATRICHE  - LIBRO
Revisione delle conoscenze scientifiche - Nuova Edizione
di Roberto Gava

Le nostre attuali condizioni di vita (alimentari, ambientali, sociali, economiche e culturali) hanno profondamente modificato il rischio non solo di contrarre certe patologie infettive, ma anche di subire le loro complicazioni.
Pertanto, quello che una volta era un rapporto rischio/beneficio basso per i vaccini, e quindi più a favore della pratica vaccinale, oggi è andato lentamente crescendo verso valori sempre più alti, con il risultato che alcune vaccinazioni sembrano oggi inutili e per altre sembra essere molto più pericoloso vaccinare che non farlo.
È ormai indubbio che non si possono più considerare i ben poco rilevanti danni a breve termine dei vaccini, ma quelli gravemente cronico-degenerativi a lungo termine causati da un profondo squilibrio del sistema immunitario.
Dovrebbe essere quindi doveroso per ogni medico porsi il quesito se l'approccio vaccinale attuale di un Paese industrializzato sia corretto o se non sia ora più saggio pensare di potenziare l'immunità aspecifica, invece di quella specifica, impostando eventualmente una scheda vaccinale strettamente individualizzata in base alle caratteristiche personali e socio-familiari del bambino che tenga anche conto delle più recenti ricerche immunologiche che stanno mettendo in luce aspetti inquietanti per il futuro dei nostri figli.
Questo libro, che è un testo unico ed eccezionale per la ricchezza dei contenuti e per i mille spunti che offre, indica anche la via più corretta per evitare le vaccinazioni e per prevenire o curare i principali danni da vaccini....

Le Vaccinazioni Pediatriche

Revisione delle conoscenze scientifiche - Nuova Edizione

di Roberto Gava

Le nostre attuali condizioni di vita (alimentari, ambientali, sociali, economiche e culturali) hanno profondamente modificato il rischio non solo di contrarre certe patologie infettive, ma anche di subire le loro complicazioni.

Pertanto, quello che una volta era un rapporto rischio/beneficio basso per i vaccini, e quindi più a favore della pratica vaccinale, oggi è andato lentamente crescendo verso valori sempre più alti, con il risultato che alcune vaccinazioni sembrano oggi inutili e per altre sembra essere molto più pericoloso vaccinare che non farlo.

È ormai indubbio che non si possono più considerare i ben poco rilevanti danni a breve termine dei vaccini, ma quelli gravemente cronico-degenerativi a lungo termine causati da un profondo squilibrio del sistema immunitario.

Dovrebbe essere quindi doveroso per ogni medico porsi il quesito se l'approccio vaccinale attuale di un Paese industrializzato sia corretto o se non sia ora più saggio pensare di potenziare l'immunità aspecifica, invece di quella specifica, impostando eventualmente una scheda vaccinale strettamente individualizzata in base alle caratteristiche personali e socio-familiari del bambino che tenga anche conto delle più recenti ricerche immunologiche che stanno mettendo in luce aspetti inquietanti per il futuro dei nostri figli.

Questo libro, che è un testo unico ed eccezionale per la ricchezza dei contenuti e per i mille spunti che offre, indica anche la via più corretta per evitare le vaccinazioni e per prevenire o curare i principali danni da vaccini.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*