Una Guerra è in atto… e si Combatte nelle Nostre Menti

La sceneggiata Covid ha disvelato al mondo, per chi ha saputo coglierlo, che c’era e c’è, una guerra in atto da tanto, tanto tempo, il cui campo di battaglia è la nostra mente e l’obiettivo è la nostra anima.

Sotto l’effetto delle loro bombe che si chiamano “pensiero unico dominante” hanno minato la società con i loro indiscutibili dogmi, materialismo e “Scienzah”, lanciando al contempo anatemi contro tutti coloro che avessero osato dissentire.

Oggi il mondo è spaccato in due. Chi vede l’invisibile, ed ha saltato lo steccato, e chi invece crede solo a ciò che vede e sta ancora brancolando nel buio inseguendo, come fanno le falene, un fascio di luce.

Hanno consegnato le torce a giornalisti prezzolati che raccontano fandonie, a medici che anziché stare in corsia reclamizzano sieri mortali, a cantanti sguaiati ed indecenti che dovrebbero insegnare come si ama, a oche giulive che non sanno nemmeno la tabellina del cinque ma che proprio in virtù di questo stanno sulle copertine patinate.

Seguire qualcuno è l’unica cosa che riescono a fare dal momento che hanno rinunciato al proprio logos. Certo costa fatica formarsi ed informarsi… meglio non perdere tempo alla ricerca della Verità. È più comodo farsi bastare ciò che viene offerto.

Inutile però insistere con questi soggetti. Non abbiate volontà di convincerli, non serve. Si tratta di intraprendere un percorso personale, ed ognuno lo deve fare guidato dal proprio libero arbitrio.

Prima anch’io cercavo di convincerli, di farli ragionare, oggi ho capito che è solo tempo perso. Sono degli energivori che tolgono le forze e basta. Mi hanno fatto prima rabbia, poi pena, ma ora mi sono indifferenti.

Li chiamo anime perse che hanno perso tutto per inseguire i pensieri pensati anziché sforzarsi a farsene di propri.

Spiace, ma è così.

Fonte: https://t.me/antonellawerner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *