L’Ufficio 6-10, ovvero la “Gestapo cinese” che perseguita i Gruppi spirituali

di Allen Zhong

L’Ufficio 6-10, una delle più violente e note organizzazioni del Regime Cinese incaricate di reprimere il dissenso, esercita una grande influenza all’interno del Partito e gode di un potere incontrastato nella persecuzione delle minoranze religiose.

Xi Jinping smantella la Gestapo cinese | Epoch Times Italia

Formalmente noto come “Gruppo di direzione centrale per la prevenzione e la gestione delle religioni eretiche”, l’Ufficio 6-10 è un’organizzazione extra-legale del Partito simile alla Gestapo della Germania nazista. È stato fondato dall’ex leader del Partito Comunista Cinese (Pcc) Jiang Zemin il 10 giugno 1999 – e proprio da questa data deriva il suo nome – allo scopo di dirigere la persecuzione del Falun Gong, una pratica spirituale di meditazione che dalla Cina si è poi diffusa in circa 90 Paesi. La sua grande popolarità – con circa 100 milioni di persone che praticavano questa disciplina in Cina nel 1999, secondo le stime ufficiali – ha spinto Jiang a desiderare di reprimere i suoi praticanti.

Secondo i documenti ottenuti dall’edizione cinese di Epoch Times, l’Ufficio 6-10 del distretto Fangshan di Pechino, ufficialmente noto come “Dipartimento guida contro le religioni eretiche” della Commissione degli affari politici e legali di Fangshan, ha stilato nel 2019 un rapporto di valutazione intitolato “Stato dei lavori nella prevenzione e gestione delle religioni eretiche”.

Le organizzazioni valutate dall’Ufficio 6-10 includono istituzioni sia governative che del Partito, come la Commissione degli Affari Politici e Legali, il Dipartimento dell’Organizzazione, incaricato di assegnare incarichi e promozioni ai funzionari, gli uffici di polizia locali, le Procure locali, i tribunali e il Parlamento fantoccio del regime. Nel resoconto del 2019, cinque organizzazioni hanno ricevuto una nota di demerito per non aver soddisfatto i criteri stabiliti nell’ambito della persecuzione del Falun Gong.

Il Falun Gong, anche noto come Falun Dafa, è una pratica spirituale radicata nella millenaria tradizione cinese, conosciuta in occidente perché allevia lo stress e aumenta l’energia. Consiste nella meditazione e in alcuni semplici esercizi dai movimenti lenti, con degli insegnamenti morali basati sui principi di verità, compassione e tolleranza. Negli ultimi 20 anni, sotto la direzione dell’Ufficio 6-10, i praticanti del Falun Gong sono stati arbitrariamente rinchiusi nei campi di lavoro, nelle prigioni o nei centri di lavaggio del cervello.

Secondo Minghui.org, un sito che documenta la persecuzione del gruppo da parte del Pcc, almeno 4.476 praticanti del Falun Gong sono stati uccisi in Cina. Tuttavia, si stima che il numero reale delle vittime sia molto più alto. Minghui ha infatti dichiarato che migliaia di casi rimangono non confermati per via del “controllo rigoroso delle informazioni sulla persecuzione da parte del Pcc”.

Un’Organizzazione al di sopra della Legge

Cina: prelievi forzati di organi dai prigionieri di coscienza

Guo Guoting, avvocato cinese per i diritti umani che vive in esilio, ha spiegato al Falun Dafa Information Center: “L’Ufficio 6-10 è proprio come la Gestapo di Hitler. Sono potenti e godono di un certo sostegno economico da parte del governo […] Controllano segretamente tutti i praticanti del Falun Gong della propria zona”.

In effetti, l’Ufficio 6-10 ha succursali in tutta la Cina, fino al più piccolo villaggio. Tuttavia, “la sua istituzione non è stata sancita da nessuna legge. Non esiste una normativa che descrive formalmente il suo ruolo”. Lo sostiene Sarah Cook, ricercatrice veterana dell’organizzazione statunitense per i diritti umani Freedom House. Anche il numero dei dipendenti dell’Ufficio 6-10 è sconosciuto, a causa della sua natura confidenziale e del fatto che il personale dell’organizzazione può ricoprire diversi ruoli, lavorando contemporaneamente per altri dipartimenti.

Nel 2011, la Cook aveva stimato che l’Ufficio 6-10 avesse almeno 15 mila dipendenti, in base al numero delle sue succursali che risultavano a livello distrettuale nei siti web governativi. Ma per quanto possa sembrare assurdo, poiché opera senza l’approvazione formale del Parlamento fantoccio del Partito – l’Assemblea Nazionale del Popolo – e dei 25 membri del Politburo che rappresentano l’élite del Pcc, l’Ufficio 6-10 non ha mai avuto una base giuridica per legittimare la sua esistenza.

L’Ufficio 6-10 è anche direttamente coinvolto nel prelievo forzato di organi dai “prigionieri di coscienza” – in buona parte praticanti del Falun Gong – che secondo l’Organizzazione Mondiale per indagare sulla persecuzione del Falun Gong, ha causato un grande numero di vittime. Ad oggi, diverse indagini indipendenti hanno confermato che il prelievo forzato di organi è ancora in corso in Cina, nonostante le smentite del Pcc.

In una relazione pubblicata il primo marzo 2020 dal China Tribunal, un tribunale popolare indipendente convocato per indagare sulle accuse di prelievo forzato di organi da prigionieri di coscienza in Cina, i giudici hanno concluso che: “Il prelievo forzato di organi è avvenuto in più luoghi della Rpc e in più occasioni per un periodo di almeno 20 anni e continua ancora oggi”. Il tribunale ha anche stabilito che i praticanti del Falun Gong sono stati la principale fonte di organi di questo commercio approvato dallo Stato.

Ancora operativo nonostante la Riorganizzazione

L’autorità dell’Ufficio 6-10 derivava almeno in parte dal suo legame con la Commissione degli Affari Politici e Legali (Plac), un’organizzazione che controlla tutte le componenti dell’apparato di sicurezza statale del regime cinese: la polizia, i servizi segreti, e l’intero sistema giuridico.

In passato, infatti, i direttori regionali dell’Ufficio 6-10 a livello provinciale e municipale erano anche i segretari o gli ex segretari della controparte provinciale o municipale della Plac. Così, grazie a questo espediente, l’Ufficio 6-10 poteva servirsi di tutte le risorse della Plac per perseguitare i praticanti del Falun Gong.

Ma l’attuale leader del Pcc Xi Jinping ha intrapreso diverse azioni per indebolire l’Ufficio 6-10, dopo essere salito al potere nel 2012, nell’ambito della sua campagna contro la corruzione che ha preso di mira i funzionari legati all’ex segretario generale del Pcc Jiang Zemin.

In un primo momento, Xi Jinping ha rimosso il segretario della Plac dal Comitato permanente del Politburo, il più potente organo decisionale del Partito, riducendone significativamente l’autorità. Poi ha fatto arrestare diversi capi dell’Ufficio 6-10, incluso l’ex segretario della Plac, Zhou Yangkang e il suo braccio destro Zhou Benshun, nonché l’ex direttore dell’Ufficio 6-10 Li Dongsheng.

Più recentemente, il 21 marzo 2018, il Pcc ha annunciato che l’Ufficio 6-10 sarebbe divenuto subordinato al Plac e al Ministero della Pubblica Sicurezza. Ora pare che il nome dell’organizzazione sia cambiato, poiché dal 2019 non sono più apparsi riferimenti ufficiali o informali che citavano questo nome.

Questo aprile è arrivata l’epurazione di Sun Lijun, un funzionario della pubblica sicurezza che era stato vice-capo dell’Ufficio 610, come anche il pensionamento del ministro della giustizia Fu Zhenghua. In passato Fu era stato contemporaneamente vice segretario del Partito presso il ministero della giustizia e capo dell’Ufficio 6-10.

Tuttavia, la valutazione di fine anno effettuata dall’Ufficio 6-10 nel 2019, così come alcuni documenti successivi che fanno riferimento a organizzazioni con nomi simili, mostrano che l’organizzazione o i suoi successori stanno continuando a dirigere la persecuzione del Falun Gong anche dopo la “riorganizzazione”. Queste organizzazioni sembrano dotate dell’autorità extralegale per coinvolgere nella persecuzione ampie parti del governo cinese: in altre parole si tratta degli stessi poteri che in passato venivano esercitati dall’Ufficio 6-10.

Articolo di Allen Zhong

Fonte: https://m.epochtimes.it/news/gestapo-cinese-perseguita-gruppi-spirituali-cinesi-ufficio-610/

UNSCRIPTED
Esci dal copione. Vita, libertà e spirito imprenditoriale (il tanto atteso seguito di "Autostrada per la Ricchezza")
di MJ DeMarco

Unscripted

Esci dal copione. Vita, libertà e spirito imprenditoriale (il tanto atteso seguito di "Autostrada per la Ricchezza")

di MJ DeMarco

"Unscripted - Fuori dal Copione" è il tanto atteso seguito del bestseller internazionale "Autostrada per la Ricchezza" di Mj DeMarco che ha venduto nel mondo oltre 2 milioni di copie

Si intitola "Unscripted" ed è il libro per sfuggire al condizionamento culturale del banale e del mediocre.

Dopo averlo letto, potrai finalmente riprendere saldamente in mano le redini della tua vita e della tua libertà (vita, finanza, tempo) attraverso un nuovo spirito imprenditoriale (... fuori dal Copione). 

E se la vita non fosse solo pagare le bollette, lavorare in cambio di un weekend di libertà e poi morire?

Stanco di barcamenarti in una vita mediocre in cui le uniche soddisfazioni sono stupidi videogiochi, qualche weekend di evasione e un misero stipendio per un lavoro che opprime la tua anima?

Benvenuto nel club dei "come da COPIONE", dove non è nemmeno richiesta l'iscrizione.

Il fatto è che, da quando sei diventato grande a sufficienza per sederti obbediente in una classe, sei stato culturalmente progettato per essere al servizio di qualcosa o qualcuno, inconsapevolmente schiavo di un sistema machiavellico in cui non si contestano le presunte regole, non si mettono in discussione abitudini e tradizioni consolidate e i sogni di una vita non si realizzano mai.

Il risultato è una vita vuota, in cui prendono il sopravvento debiti, disperazione e dipendenza. Il divertimento sparisce. I sogni muoiono.

Il premio di consolazione della tua vita diventa un'auto o un weekend di libertà.

"La tirannia ideale è quella che viene ignorata dalle sue vittime. 
Gli schiavi più perfetti sono quelli che si schiavizzano beati e inconsapevolmente".


Riappropriati di ciò che è tuo e riprendi saldamente in mano le redini della tua vita e della tua libertà attraverso la caccia a un nuovo spirito imprenditoriale.

Cambiamento epocale? Diamine, la nostra epoca non ha bisogno di un fottutissimo cambiamento, dobbiamo completamente rivoluzionarla!

"Unscripted" ti mostra come riscrivere il copione di questa vita di sogni infranti.

Non pensare solo al lavoro, fottitene di Wall-Street e lasciati alle spalle la follia di svendere la tua vita in cambio di un misero stipendio e della promessa della pensione di anzianità.

Butta via il copione e mettiti al comando della tua vita:
non fare in modo che sia la vita a comandare te!

L'idea principale del libro "Unscripted" è chiara... 

Quando si tratta di soldi, ci sono tre tipi di persone al mondo. I marciapiedisti, i viaggiatori slowlaner e i viaggiatori fastlaner.

I Marciapiedisti vivono stipendio per stipendio. Non riescono mai a salvare nulla. Queste persone sono disastri finanziari. Ipotecano il futuro in cambio di un presente piacevole.

Gli Slowlaner riescono a salvare qualcosa e alla fine potrebbero diventare ricchi. Ma il loro approccio richiede troppo tempo. A volte, anche per tutta la vita. Sono l'opposto dei Marciapiedisti: fanno un sacrificio nel presente nella speranza di un futuro più luminoso e libero.

I fastlaner diventano ricchi. Ma il loro approccio è molto diverso dagli Slowlaner. Queste persone possono andare in pensione prima dei 40 anni. E forse anche molto più giovani.

In che cosa differiscono marciapiedisti, slowlaner e fastlaner? Alcuni potrebbero dire che è intelligenza. Altri la chiamerebbero fortuna. 

Invece è il Copione che segui: una serie di norme mentali che regolano il modo in cui parli, ciò che indossi, tutto ciò che pensi... E per la maggior parte di noi, non l'abbiamo selezionato.

Questa è l'essenza dell'idea di MJ DeMarco in "Unscripted". I tuoi problemi di soldi non riguardano i tuoi problemi di vita. Riguardano il copione di vita imposto da altri e in ultima analisi da te stesso. È simile a un virus zombi e non è visibile, perché altrimenti diminuirà il suo potere su di te. La sua presenza si mantiene attraverso l'illusione e l'autoinganno.

Potresti aver sentito che la ricchezza proviene da un ottimo lavoro, o risparmiando per la pensione, che i ricchi imbrogliano. Questo è un Copione imposto dalla società. 

Per essere un fastlaner devi lasciar andare questo vecchio copione. Lentamente, inizierai a costruire la tua libertà finanziaria.

Questa nuova vita richiede nuovi cuscinetti. Nuovi sistemi per come agire.

Oltre 600+ pagine, ecco solo un po' di ciò che imparerai:

  • Come decodificare un'opportunità in qualsiasi settore, nonostante la grande concorrenza.
  • Come essere un imprenditore che stampa denaro dove la pubblicità non è il fuoco, ma il carburante.
  • Come i media, l'istruzione e il governo hanno cospirato per tenerti schiavo in un ciclo... dal lunedì al venerdì.
  • La truffa di interesse composto di Wall-Street: come questo sporco piccolo segreto rende le "prostitute fiscali" ricche e tu povero.
  • L'unica cosa che alimenta la motivazione, ponendo le basi per avere successo.
  • La struttura aziendale che fa la differenza tra un'impresa che paga le bollette e un'impresa che ti cambia la vita.
  • Le iper-realtà SCRIPTATE: come l'ingegneria culturale ti ha iscritto alla mediocrità e come vedere attraverso le loro bugie.
  • La migliore attività di reddito passivo esistente: limitato solo a pochi.
  • E centinaia di altre strategie...


"Se accetti consigli mediocri da persone mediocri che vivono una vita mediocre, come puoi pensare di non essere mediocre anche tu?".
MJ DEMARCO, imprenditore e autore del bestseller Autostrada per la ricchezza

 

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *