Trump: Vaccini antinfluenzali? La più grande truffa della storia della Medicina

Quante volte abbiamo letto che l’intera campagna per il “vaccino antinfluenzale” è una truffa gigantesca?

Ad esempio il  dott. H. Hugh Fudenburg ha sempre sostenuto che gli individui clinicamente normali di 60-65 anni che ricevono il vaccino per l’influenza tre o quattro volte nel corso di cinque anni, cinque anni più tardi, hanno una incidenza di Alzheimer 10 volte maggiore dei soggetti di pari età che non hanno ricevuto il vaccino.

Anche il presidente degli stati uniti Donald Trump, in un’intervista radio ha rilasciato alcune dichiarazioni molto forti sui vaccini antinfluenzali, dichiarando molto tranquillamente non solo di non averne mai fatto uno, ma anche che questo tipo di vaccini sono inutili e inefficaci, etichettandoli come la più grande truffa della storia della Medicina!

“Ho amici che quasi religiosamente fanno il vaccino antinfluenzale ogni stagione e beccano l’influenza ogni anno” ha detto Trump. “Io non ne ho mai fatto uno. E finora non ho mai avuto l’influenza. Non mi piace l’idea di iniettare cose cattive nel mio corpo. E questo è in fondo quello che fanno”.

Beh, non possiamo dargli torto a Trump. Infatti, alcuni studi (clicca qui) hanno rilevato che nei vaccini ci sono davvero tante “cose cattive”, come formaldeide e mercurio, che sono due potenti neurotossine. Eppure ogni anno, miliardi di euro vengono usati dai nostri governi per finanziare tali vaccinazioni! Forse perché le case farmeceutiche devono mangiarci sopra? Naturalmente a spese della nostra salute.

A cura della redazione Universo7p.it

Fonte: https://www.universo7p.it/trump-vaccini-antinfluenzali-la-piu-grande-truffa-della-storia-della-medicina/scienza/

Libri e varie...
VACCINI E BAMBINI - LA PROVA EVIDENTE DEL DANNO
Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli
di David Kirby

Vaccini e Bambini - La Prova Evidente del Danno

Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli

di David Kirby

Negli anni '90 i casi di autismo registrati tra i bambini americani hanno avuto un'impennata, passando da 1 ogni 10.000 nel 1987 alla scioccante incidenza, oggi, di 1 ogni 100. Questo trend coincide con l'introduzione nel programma vaccinale nazionale di numerosi nuovi vaccini, somministrati contemporaneamente e quasi subito dopo la nascita o nei primi mesi di vita. In molte di queste dosi è presente un eccipiente poco conosciuto chiamato thimerosal, che contiene una certa quantità di mercurio e di alluminio.

Vaccini e Bambini studia e approfondisce questa preoccupante situazione, che ha indotto molti genitori, medici, pubblici ufficiali ed educatori a parlare di una vera e propria epidemia' e dei bambini che ne sono colpiti.

Seguendo le vicende di diverse famiglie, David Kirby racconta la loro battaglia per capire come e perché i loro figli, nati sani, sono scivolati nel silenzio e si sono perduti in disturbi di comportamento che spesso provocano anche patologie fisiche. Allarmate dalla quantità di mercurio presente nei vaccini, queste famiglie hanno cercato risposte, senza trovarle, dai loro medici, dalla scienza, dalle case farmaceutiche, rivolgendosi infine ai Centri per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC) e alla Food and Drug Administration (FDA). Scavando in profondità, hanno trovato anche importanti alleati all'interno del Congresso e in quel piccolo gruppo di medici e ricercatori che crede che l'aumento dell'autismo e di altre patologie sia correlato ai livelli tossici di mercurio che si sono accumulati nell'organismo di alcuni bambini.

Vaccini e Bambini pone interrogativi importanti, rivela ostacoli e difficoltà impensabili che persone disperate si sono trovate ad affrontare; persone che hanno scelto di opporsi all'intreccio di potere tra governo federale, enti sanitari e giganti farmaceutici.

Dagli incontri segreti tra FDA, CDC e ditte farmaceutiche alla misteriosa clausola inserita nel 2002 nel testo della legge sulla sicurezza interna, che vieta cause giudiziarie sulla questione del thimerosal, fino alle audizioni pubbliche davanti al Congresso, questo libro mostra un establishment medico deciso a negare la "prova del danno" che potrebbe confermare il legame tra l'autismo e il thimerosal nei vaccini.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *