Cosa ne pensa la Scienza del “Terzo occhio”?

La scienza medica moderna ha constatato che la sezione frontale della ghiandola pineale, contenuta nel cervello umano, possiede effettivamente la struttura completa di un occhio umano. Gli scienziati sostengono che si tratti di un occhio vestigiale (che non svolge più alcuna funzione nell’organismo umano), ma sarà veramente cosi?
Oppure si tratta effettivamente del “terzo occhio” o “sede dell’anima”, come sostenuto dalla spiritualità orientale e dalla filosofia occidentale? Di forma simile a una pigna, la ghiandola pineale è un organo lungo un centimetro che controlla la produzione della melatonina, un ormone che regola il ciclo sonno-veglia. Ma una serie di studi effettuati durante il secolo scorso ha suggerito che questa piccola ghiandola potrebbe essere molto più di quello che sembra.
Per migliaia di anni sia la spiritualità orientale che la filosofia occidentale hanno identificato la ghiandola pineale con il terzo occhio, anche noto come “porta della coscienza superiore”, in grado di vedere oltre il nostro mondo fisico. Cartesio, il celebre filosofo francese del XVII secolo, riteneva che fosse “la principale sede dell’anima”, e ha argomentato la sua convinzione con le seguenti parole: “Mi sono convinto che l’anima non può avere in tutto il corpo altra localizzazione all’infuori di questa ghiandola, in cui esercita immediatamente le sue funzioni, perché ho osservato che tutte le altre parti del nostro cervello sono doppie

Vai all’articolo

Il bacio sul Terzo Occhio

Quanto è bello, dolce, e intimo, ricevere un bacio sulla fronte!
Un gesto che può essere incredibilmente potente. È una cosa molto semplice e adorabile da fare, ma può altresì provocare una risposta intensa, perché sulla fronte si trova il terzo occhio.
Ogni volta che baci qualcuno sulla fronte, in realtà stai baciando il suo terzo occhio. È un bacio intimo, perchè stai raggiungendo il nucleo stesso dell’altro. In un certo senso, stai baciando l’Anima di quella persona.
Il terzo occhio è un portale verso il profondo dell’essere ed è connesso agli stati di coscienza superiori. Si apre esattamente nel punto tra le sopracciglia e, se si è sviluppata la maestria, può essere attivato intenzionalmente…

Vai all’articolo

L’importanza della Ghiandola Pineale

Ghiandola Pineale

La ghiandola pineale o Epifisi è una ghiandola endocrina impari, incastonata in profondità dentro il cervello.
L’epifisi appartiene all’epitalamo (una parte del diencefalo) ed è costituita da un corpo a forma di pigna (per questo è chiamata anche pineale), di colore grigio-rossastro, lunga 1 cm, larga 0,5 cm e peso di circa 500 mg.

La ghiandola pineale è una parte del corpo che, fino a poco tempo fa, è stata poco studiata ma tenuta in considerazione. Per esempio, gli Indù danno grande importanza a quest’organo che essi considerano misticamente il “TERZO OCCHIO”. Per…

Vai all’articolo

Il lavoro dell’occhio

Shiva

di Alice A. Bailey
Il centro tra le sopracciglia, comunemente chiamato il terzo occhio, ha un’unica peculiare funzione. Come ho messo in evidenza altrove, gli studenti non devono confondere la ghiandola pineale con il terzo occhio. Essi sono in relazione fra di loro, ma non sono la stessa cosa.
Il terzo occhio si manifesta come risultato della reciproca azione vibratoria tra le energie dell’Anima, che agiscono attraverso la ghiandola pineale, e le forze della personalità, che funzionano attraverso il corpo pituitario. Queste due forze, l’una negativa e l’altra positiva, hanno qui un’azione reciproca e quando sono abbastanza potenti, producono la Luce nella testa…

Vai all’articolo

Ghiandola pineale: ecco come la stanno uccidendo

ghiandola pineale

La ghiandola pineale è una piccola ghiandola endocrina nel cervello dei vertebrati, (detta anche corpo pineale, epifisi cerebri, epifisi o “terzo occhio”Ghiandola pineale).

La ghiandola pineale produce la melatonina, derivato della serotonina, un ormone che influenza lo stato di sonno/veglia e le funzioni dei modelli stagionali. La sua forma ricorda una piccola pigna (da cui deriva il nome) ed è situata vicino al centro del cervello, tra i due emisferi, nascosta in una scanalatura in cui aderiscono i due corpi arrotondati dell’ipotalamo.
La verità: ecco cosa non vogliono farci…

Vai all’articolo