La Trance e le Neuroscienze

Sciamano e sciamanesimo

di Maria Laura Cavalli 
Viaggi interiori e stati di trance, insight e channeling, tamburi e danze sincopate. Il mondo dello sciamanesimo all’epoca dell’Internet è quanto mai attivo, laddove mai si penserebbe esserlo: nelle grandi città dell’Occidente, apparentemente così poco attente agli universi interiori e quanto mai lontane dalle tradizioni animiste più datate.
In realtà, in molti centri deputati, negli ultimi anni si sono andati formando gruppi di studio e pratica dell’arte sciamanica mutuata da ogni parte del globo, dall’estremo Nord al profondo Sud. Molte sono le…

Vai all’articolo

La malattia dal punto di vista sciamanico

Guarigione Sciamanica - Crescita Spirituale

Gli sciamani sanno che all’origine di tutto quello che esiste, c’è sempre un pensiero.
In principio Dio creò il cielo e la terra.
La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso
e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque.
Dio disse: «Sia la luce!». E la luce fu. (Vecchio Testamento, Genesi)

Gli sciamani non sono degli stregoni, sono veri uomini e donne che possono entrare in stati di coscienza superiore e sono capaci di percepire e comunicare in modi non possibili in condizioni normali. Attraverso un impegnativo lavoro di formazione, gli sciamani riescono a…

Vai all’articolo

Sei un guaritore? Ecco i 10 segni che te lo indicano

 Perché la cultura moderna non ha un ruolo per l’archetipo sciamanico? Molti individui potrebbero essere degli sciamani guaritori e aver accesso al mondo dello spirito, ma purtroppo non lo sanno.
Molte di queste persone naturalmente finiscono per fare delle professioni legate alla guarigione, come ad esempio, il medico, lo psicologo, il life coaching, ecc. Prendono parte a varie forme di attivismo e trascorrono la loro vita a fare delle cose per il pianeta. Altri invece finiscono a fare delle professioni che li rendono apatici e infelici.

Anche coloro che esercitano delle professioni…

Vai all’articolo

Lo sciamano che c’è in te. Il “viaggio” nei mondi sottili

di Gabriele Frigerio
Tempo fa, in una trance particolare, si aprì al mio sguardo la porta dimensionale di uno degli infiniti mondi sottili e vidi Elia, il mio “Bianco Maestro”, seduto di fronte a me con un sorriso radioso. I suoi occhi chiari penetrarono il mio cuore portandomi indietro nel tempo ed improvvisamente apparve un grande fuoco al centro di un accampamento indiano.

Mi sentii proiettato in un tempo oltre il tempo e percepii un ritmo diverso pulsare alle mie radici. Un respiro ancestrale risalì le correnti del cuore trasmettendo vibrazioni intense alla mia mente che venne…

Vai all’articolo