Segui la tua natura

di Claudia Moretti
Ascolta la tua natura, la tua parte primordiale, soprattutto quando hai voglia di mollare.
Il mio cervello non ha ancora accettato che per aver pochi problemi in questa vita, si debba stare nascosti nell’ombra, in modo da non disturbare chi pretende più spazio per sé stesso. Lui è convinto che a questo mondo ci sia spazio per tutti e che chi si veda limitato dall’altro, cerchi solo una giustificazione alla sua mancanza di coraggio o predisposizione alla fatica…
Ho provato quindi a rifarmi il cervello… ma non ha funzionato. Così tra le gomitate che quotidianamente prendo e quei pochi Jab che rendo, mi faccio bastare la consolazione che esistano tra di voi, altre persone come me. Persone che subiscono l’eterno conflitto tra il desiderio di stare in pace, costringendosi ad un atteggiamento compassato e quello di “nuotare in questo mare”, con tutta la forza che hanno, al di là del risultato, del giudizio altrui, dell’antipatia che spesso scatenano…

Vai all’articolo

Un Cofanetto con 5 DVD sulla Matematica Vedica (corso della durata di 10 ore, valore 45 euro) per te in regalo se acquisti uno dei due libri di Grigori Grabovoi sul potere delle sequenze numeriche che potrai scoprire cliccando questo link...
Abbiamo 100 copie del Corso in 5 Dvd sulla Matematica Vedica e lo regaliamo ai primi 100 clienti che acquisteranno uno dei due libri dello scienziato russo Grigori Grabovoi, considerato un genio senza precedenti, per le tecniche di pilotaggio della realtà e la realizzazione della vita eterna.
Come forse sai, l'opera di questo geniale scienziato ha letteralmente rivoluzionato il concetto di equilibrio tra corpo e mente.
Specializzato in energia informatica, Grabovoi offre strumenti concreti ed efficacissimi per sviluppare una realtà sia sul livello individuale che collettivo.
Ecco qui i due libri di Gribovoi che ti danno il diritto di ricevere in omaggio il Corso in 5 Dvd sulla Matematica Vedica: ti basta acquistarne uno... ›››

Essere Uomini

di P.G. Wild
Voglio raccontarvi dell’uomo, che passa la vita ad essere altro, a essere parte di qualcosa di più grande di lui: parte di una famiglia, parte di un’azienda, parte di una chiesa, parte di un’associazione, parte di un partito, parte di uno stato.
È troppo preso da questo, in cui riversa la maggior parte delle proprie energie, tanto che vive come individuo solo 10-20 minuti al giorno, se va bene, prima di andare a dormire. E giorno dopo giorno dimentica un poco di più chi è veramente, che è altro oltre la mamma o il papa, oltre il compagno, altro oltre il lavoro che fa, altro oltre il fedele, il sostenitore, il cittadino. E che anche per gli altri è così.
E rischia di perdersi in quello che non è. Noi non siamo la nostra casa, la nostra macchina…

Vai all’articolo