Virginia Raffaele accusata di satanismo, Salvini: “Fenomeno preoccupante”

di Gaia Mellone
Virginia Raffaele è oggetto di una strana discussione. Dopo uno dei suoi sketch sul palco dell’Ariston, l’attrice è stata accusata di satanismo. O meglio, di aver “invocato Satana”.
La polemica è partita dalle dichiarazioni Don Aldo Buonaiuto, ma sul tema sono intervenuti anche alcuni esponenti politici. Galeotto fu lo sketch con il grammofono. Dal palco dell’Ariston, Virginia Raffaele aveva cominciato a cantare “Mamma” di Beniamino Gigli, brano storico della musica italiana, modulando la voce come se uscisse proprio dal grammofono. Il giradischi però era rotto, e ad un certo punto della performance comica, si interrompe: in quel momento Virginia simula delle distorsioni del suono, alterando magistralmente la sua voce. E a quel punto ha pronunciato per 5 volte il nome di Satana…

Vai all’articolo

IL PERCORSO DI RINASCITA SPIRITUALE DI UN'ALLIEVA VICINA A MAMANI, CURANDERO ANDINO!
Hernàn Huarache Mamani, Curandero e grande divulgatore della cultura andina, ci ha lasciato importanti insegnamenti. Tra questi, il legame intenso con Pachamama (la madre Terra), la sacralità dell'elemento femminile, la donna come maestra dell'amore, la capacità di dirigere l'energia e la connessione con le proprie radici.
Lisa Corrao, l'allieva a lui più vicina, ripercorre in questo nuovo libro il proprio percorso di rinascita spirituale grazie agli insegnamenti del maestro.
È un percorso di iniziazione al seguito degli insegnamenti di Mamani.
È un invito, rivolto a tutti coloro che cercano la guarigione emotiva, mentale e spirituale, ad avvicinarsi al patrimonio di sapienza antica che costituisce la preziosa eredità ricevuta da Mamani... ›››

Un culto di Lucifero nell’alta finanza

di Maurizio Blondet
“Odiano l’umanità, la natura…” Li vogliono entrambi annichiliti, distrutti, carbonizzati. Costoro fanno sacrifici umani e distruggono vite come offerta gratuita, liturgica, all’Essere cui danno culto – Lucifero – quello per cui “tutto ciò che esiste, merita di morire”.
Non so chi sia quello che parla, se davvero si chiami Ronald Bernard, sia olandese, e sia come dice un professionista interno dell’alta finanza. Non so se quando dice che in quegli ambienti alti si pratica un culto luciferino, sia vero. Non ho prove. Solo che, quando comincia a  raccontare “sono stato invitato a  partecipare a dei sacrifici…all’estero…”,  gli occhi gli si  riempiono di lacrime. “…Bambini…”. È davvero sconvolto al ricordo.
“Ti è stato chiesto di farlo?”, gli chiede l’intervistatore. “Sì, e io non potevo”. S’interrompe, non riesce quasi più a parlare. Ma si sforza e continua. Non sta mentendo, Ronald Bernard…

Vai all’articolo

Le fasi dell’Evoluzione Spirituale: involuzione ed evoluzione

L’umanità, come del resto tutto il creato, fa parte di un Progetto Divino che prevede la discesa dello Spirito nella materia (fase involutiva) e la sua risalita (fase evolutiva), dopo la realizzazione delle esperienze necessarie alla sua evoluzione.
Lo Spirito deve immergersi necessariamente nella materia per acquisire coscienza di sé, quindi attraversa il periodo di involuzione, dove discende verso la densità più bassa, fino a toccare il nadir di questa fase, che corrisponde alla nostra terra attuale.
Gli ostacoli all’evoluzione spirituale
Ora, siamo nel punto più basso della materia e abbiamo già cominciato la strada del ritorno. Da adesso in poi la materia sarà sempre più rarefatta, in modo da tornare alle stesse condizioni vibrazionali iniziali. Tutto il percorso di…

Vai all’articolo

Il Gottardo consacrato a Satana: cerimonia di apertura occulta

Cerimonia Satanica del Gottardo

di Maurizio Blondet
Vi hanno partecipato le persone più potenti d’Europa. La cerimonia di apertura del tunnel alla base del San Gottardo, in Svizzera, è stata un oscuro, inquietante, rituale satanico.
Ecco uno sguardo a un’altra celebrazione delle élites occulte. Misura oltre 57 km ed è costato oltre 11 miliardi di euro: la galleria alla base del San Gottardo è il progetto di tunnel più lungo e più costoso della storia del mondo. Il tunnel passa attraverso le Alpi svizzere e ci sono voluti 17 anni per completarlo; si dice che sia un simbolo di unificazione europea in un contesto di crescente nazionalismo e chiusura delle frontiere.
Per festeggiare l’inaugurazione di questo tunnel, una cerimonia elaborata è stata presentata davanti a dignitari europei come il cancelliere tedesco Angela Merkel, il presidente Francois Hollande della Francia e il primo ministro italiano Matteo Renzi. Mentre la maggior parte degli ospiti si aspettava una cerimonia celebrativa, hanno dovuto invece assistere ad uno spettacolo inquietante orchestrato dal regista tedesco Volker Hesse, dove un uomo vestito come una capra ha presieduto uno strano rituale…

Vai all’articolo