In confronto Hitler era un “Pivello”!

Se qualcuno crede che il Nazismo sia morto con Hitler e con la Seconda Guerra mondiale, dovrebbe a questo punto ricredersi se dotato di un minimo di buon senso… È vivo più che mai!
Qualche articolo preso qua e là tra i tanti che circolano nel web:
Presidente delle filippine: “Scegli o ti vaccini o ti faccio arrestare, chi rifiuta verrà inoculato con un antiparassitario usato per i maiali!”
Il presidente filippino Rodrigo Duterte ha minacciato di mandare in prigione le persone che rifiuteranno di vaccinarsi contro il covid, poi ha minacciato di vaccinare i no vax con iniezioni destinate ai maiali.
Duterte, in passato, ha anche minacciato di sparare ai filippini trovati a violare le restrizioni durante la prima ondata pandemica, e mantenne la promessa uccidendo diversi trasgressori, tra cui un uomo anziano e un ex soldato, che soffriva di disturbi da stress post-traumatico…

Vai all’articolo

L’Unico fascismo vivo e trionfante è quello tecnocratico. La lucidissima analisi di Enrica Perucchietti

di Enrica Perucchietti
Un nuovo spettro si aggira sull’Europa, quello del fascismo. Non quello del liberismo, della ferocia del mercato e dei suoi aguzzini, della diseguaglianza sociale, dello smantellamento delle conquiste sociali, ma quello anacronistico del passato, che viene oggi strumentalizzato per orientare l’opinione pubblica alle urne.
In questi giorni la campagna elettorale è stata infatti monopolizzata da cortei antifascisti degenerati con scontri contro la polizia (es. Piacenza e Macerata) e tensione a Torino, durante la giornata di ricordo delle “Foibe”. Archiviati nemici quali Isis o Corea del Nord, ora sembra che l’Occidente stia combattendo contro il risorgere del fascismo, oscurando di fatto ben altri problemi, quelli sociali, economici, di sicurezza: quelli che riguardano tutti i cittadini, tutti noi, tutti i giorni.
Nazismo tecnocratico ed élite finanziarie: alla ricerca del vero nemico

Vai all’articolo