“Pobiti Kamani”: l’enigmatica Foresta pietrificata della Bulgaria

“Pobiti Kamani” è un fenomeno geologico unico che forse non ha pari in nessun altro luogo del nostro pianeta. Il nome si traduce letteralmente come “pietra piantata nella terra”, ma per la tradizione bulgara si tratta della “Foresta di pietra”.
A circa 18 km nell’entroterra di Varna, in Bulgaria, poco distante dalla capitale Sofia, si trova il sito di Pobiti Kamani, una formazione rocciosa naturale davvero unica nel suo genere. La “foresta di pietra”, così come viene chiamata dai locali, si compone di numerosi gruppi di insolite colonne di pietra, la maggior parte delle quali raggiunge un’altezza tra i 5 e i 7 metri, e con uno spessore che varia dai 0,3 ai 3 metri di diametro.
I curiosi pilastri di pietra coprono un’area totale di quasi 7 km², con gruppi minori di colonne un po’ più distanti dal centro. Certamente, le rocce che si trovano nel cuore della “foresta” sono le più importanti, le quali da sole coprono una superficie di quasi un chilometro.
La cosa più strana è che queste colonne sono cave e il loro interno è riempito di sabbia. Inoltre, oltre alle colonne visibili sul terreno, ve ne sono alcune collocate nel suolo, le quali raggiungono una profondità pari a quella di un palazzo di tre piani…

Vai all’articolo

La meravigliosa realtà dei luoghi ad Alta Energia

I Moai giganti dell'Isola di Pasqua

di Sergio Costanzo
L’articolo che segue riguarda un aspetto quasi del tutto sconosciuto ai più, ma che è indispensabile conoscere per capire meglio l’ambiente nel quale viviamo e poter scegliere con maggiore consapevolezza come muoverci e perché.
Lo scrittore biologo di questo lavoro, Sergio Costanzo, merita di essere menzionato per la sensibilità e la cultura (1°premio al concorso nazionale “Italia medievale 2011”, con il romanzo “Io Busketo”) che lo hanno indotto a far parte di varie missioni in giro per il mondo, con il “Gruppo di Chirurgia d’Urgenza”.

Luoghi ad Alta Energia
Il luogo è per definizione “una porzione di spazio dalla rete materialmente o idealmente delimitata”. Dalla notte dei tempi, le necessità fondamentali dell’essere umano sono…

Vai all’articolo