C’è Gran Movimento in Brasile!

di Homo vivo Giuseppe Rago
Sono stato contattato, qualche giorno fa, da un ragazzo brasiliano, che mi ha chiesto aiuto per far conoscere ciò che sta accadendo in Brasile.
“Hanno truccato le elezioni”, mi dice, “e per evitare che la notizia giri stanno bloccando canali telegram e addirittura i contatti, così che non possiamo comunicarci le notizie fra di noi!”. “Bene”, ho pensato, “il deep-state si sta facendo sempre più spietato. Il copione che abbiamo visto svolgersi due anni fa negli Stati Uniti si ripete, ma con più ferocia!”.
E questo ragazzo comincia a girarmi tantissimo materiale che, un po’ dal portoghese, un po’ dall’inglese, comincio a tradurre, con l’ausilio dei potenti mezzi tecnici oggi a nostra disposizione. Tra questi spicca un documento…

Vai all’articolo

Cattura Battisti, Napolitano accusa Lula: “Lasciato il merito alla destra”

di Adolfo Spezzaferro
Anche il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano interviene sulla cattura di Cesare Battisti, esprimendo soddisfazione per l’arresto del terrorista e congratulandosi con le forze di polizia per il decisivo contributo. Tuttavia, “Re Giorgio”, in una lettera alla Stampa, ha voluto dire la sua…
Ha voluto dire la sua sul fatto che quando era presidente lui qui in Italia e Lula in Brasile (sì, quel Lula che ha protetto il terrorista comunista pluriomicida per anni e fino all’ultimo), non sarebbe riuscito a farselo consegnare.
“Durante gli anni della mia presidenza, la questione Battisti è stata sempre al centro dell’attenzione mia e dei governi italiani: ricordo in particolare le mie iniziative di protesta e di sollecitazione

Vai all’articolo