Come proteggersi dalle Onde Elettromagnetiche: accorgimenti e rimedi naturali

Le Onde Elettromagnetiche sono dappertutto e l’inquinamento elettromagnetico che ne deriva può essere molto pericoloso per la salute umana.
L’evoluzione della tecnologia sembra abbia puntato tutto sulla comodità d’utilizzo:computer, cellulari, tablet, connessioni ad internet che sfruttano la tecnologia wi-fi, tenendo poco in considerazione il problema relativo alle onde elettromagnetiche.
L’inquinamento elettromagnetico che deriva dall’emissione di onde elettromagnetiche è, in realtà, parecchio legato alla generazione di campi elettrici prodotti da queste tipologie di dispositivi e gli effetti dell’esposizione a lungo periodo possono essere molto dannosi per la salute ed il benessere psicofisico. Esistono, infatti, sul nostro pianeta innumerevoli campi magnetici ed elettrici che risultano essere innocui per l’uomo, ma per lo più si tratta di una produzione di onde derivante da fonti naturali. Ciò che invece dovrebbe allarmare è l’esposizione a questo tipo di inquinamento prodotto dall’uomo e i danni delle onde elettromagnetiche…

Vai all’articolo

IL PERCORSO DI RINASCITA SPIRITUALE DI UN'ALLIEVA VICINA A MAMANI, CURANDERO ANDINO!
Hernàn Huarache Mamani, Curandero e grande divulgatore della cultura andina, ci ha lasciato importanti insegnamenti. Tra questi, il legame intenso con Pachamama (la madre Terra), la sacralità dell'elemento femminile, la donna come maestra dell'amore, la capacità di dirigere l'energia e la connessione con le proprie radici.
Lisa Corrao, l'allieva a lui più vicina, ripercorre in questo nuovo libro il proprio percorso di rinascita spirituale grazie agli insegnamenti del maestro.
È un percorso di iniziazione al seguito degli insegnamenti di Mamani.
È un invito, rivolto a tutti coloro che cercano la guarigione emotiva, mentale e spirituale, ad avvicinarsi al patrimonio di sapienza antica che costituisce la preziosa eredità ricevuta da Mamani... ›››

11 Segni che sei diretto verso un cambiamento di vita importante

A volte nella vita, si viene catapultati verso qualcosa di nuovo. Questo può sembrare spaventoso, ma può anche essere  una cosa davvero molto bella.
I principali cambiamenti nella vita energetica di una persona, avvengono molto più spesso di quanto si possa pensare. Questi cambiamenti ti trasformeranno in ciò che dovrai essere. Se stai vivendo una delle seguenti cose, devi essere preparato per qualcosa di straordinario che avverrà nella tua vita.
1 – Noti un drastico cambiamento nel tuo schema di sonno.
Dormi troppo o non riesci a dormire abbastanza. Non ci sono vie di mezzo a questo punto. Ma c’è una ragione per questo, stai entrando nelle fasi iniziali del cambiamento. L’insonnia accompagna spesso i cambi di vita.
2 – Senti l’impulso di risolvere le questioni del passato.
Hai voglia di sistemare le questioni del tuo passato per aiutarti a sentirti meglio. Non fare, però, troppo affidamento su questo. Questo cambiamento ti porta in un’altra direzione. La cosa migliore potrebbe essere di lasciare i problemi passati nel passato.
Segui il tuo istinto…

Vai all’articolo

La “dittatura” del Ciclo Circadiano

di Angela Simone
Nobel agli scienziati che hanno studiato il meccanismo sonno/veglia. Ma non si può agire sull’orologio biologico per sconfiggere l’insonnia: si intaccherebbero gli altri processi metabolici.
In fondo gli esseri umani sono macchine semplici. E binarie. Luce-buio. Attività-riposo. Sono questi due cicli fondamentali che scandiscono le nostre giornate. Nel corso dell’evoluzione, gli umani, a qualunque latitudine del nostro pianeta si trovassero, hanno imparato a sincronizzarsi con la rotazione della Terra attorno al proprio asse, sviluppando un orologio interno che segna il passo per tutte le intense attività fisiologiche che accadono nell’arco delle 24 ore. Quando c’è luce dovremmo essere in attività, quando c’è buio dovremmo cadere nelle braccia di Morfeo per un sonno ristoratore. Quasi una banalità che gli esseri umani fin da piccolissimi imparano ad assumere come una delle regole di vita fondamentali…

Vai all’articolo