I Neanderthal si curavano con aspirina e antibiotici

Homo di Neanderthal

di Elena Dusi
Tra i denti degli ominidi, gli indizi della loro dieta: mufloni e rinoceronti in Nord Europa, funghi e pinoli in Spagna. La ricerca su Nature ha identificato anche tracce di ‘medicinali’ nella bocca di un giovane malato. Alcuni batteri della saliva sono comuni anche a noi.
I Neanderthal, che vivevano 36mila anni fa nelle steppe del Belgio, si nutrivano di rinoceronti lanosi o mufloni, sul fronte opposto, in Spagna, 48mila anni fa, sempre i Neanderthal seguivano una dieta vegana, tipica di un ecosistema di foreste, con funghi, pinoli e tracce di muschi. Per fortuna, dopo i pasti, questi ominidi non erano abituati a lavarsi i denti. Nel loro tartaro si sono così accumulati resti di cibo e microbi, il cui Dna, i ricercatori di oggi, sono riusciti ad analizzare…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Se l’uomo non esistesse come sarebbe la Terra?

La Terra senza l'Uomo

Verso al fine del Pleistocene, la maggior parte delle specie di mammiferi di grandi dimensioni sparirono dal nostro pianeta, principalmente a causa dell’attività umana. Uno studio danese disegna una mappa di come sarebbe oggi la Terra se non fosse mai apparsa la nostra specie.

Elefanti e rinoceronti in Scandinavia, leoni in Italia e nelle zone del Mediterraneo, e decine di altri grandi mammiferi, oggi confinati in alcune parti dell’Africa, perfettamente a loro agio anche nel nostro continente. È così che sarebbe apparso il mondo se non fosse mai comparso l’Homo sapiens, una…

Vai all’articolo

Commenti Facebook