Germogli, tante vitamine da coltivare in casa

I più comuni sono i germogli di soia, che per essere precisi dovremmo chiamare germogli di fagiolo mung, da tempo però nei supermercati l’offerta si è moltiplicata e si possono scegliere tra numerose qualità diverse di germogli.
Aggiungerli nella propria dieta è sicuramente un’ottima idea, in quanto il germoglio è un alimento ricco di vitamine del gruppo B compresa la B12 (una rarità nel mondo vegetale) e di sali minerali, è facile da digerire, economico e buonissimo. D’estate poi è perfetto per arricchire i propri piatti, perché è fresco e mangiarlo crudo è sicuramente la scelta ideale per sfruttarne al massimo i benefici.

Si possono facilmente preparare anche a casa propria. Anche i meno esperti potranno, con soddisfazione, creare la propria piccola coltivazione…

Vai all’articolo