Ognuno di noi non è che un esemplare di automa animato…

Gurdjieff

Tratto da: “Vedute sul mondo reale” di Georges Ivanovič Gurdjieff 
“Ogni uomo viene al mondo simile a un foglio di carta bianca; ma le circostanze e le persone che gli stanno intorno fanno a gara per imbrattare questo foglio e per ricoprirlo di ogni genere di scritte”.
“Ed ecco intervenire l’educazione, le lezione di morale, il sapere che chiamiamo conoscenza, tutti i sentimenti di dovere, onore, coscienza ecc. A poco a poco il foglio si macchia, e più è macchiato di pretese «conoscenze», più l’uomo è considerato intelligente.
Più sono numerose le scritte nel posto chiamato «dovere», più il possessore è considerato onesto e così via per ogni cosa. Il foglio così sporcato, accorgendosi che le macchie vengono scambiate per meriti, le considera preziose. Ecco un esempio di ciò che chiamiamo «uomo», cui aggiungiamo spesso delle parole come «talento» e «genio». Eppure il nostro «genio» vedrà il suo umore guastarsi per tutto il giorno se al mattino, svegliandosi, non trova le pantofole accanto al letto…

Vai all’articolo

I Parassiti della Coscienza

I Parassiti della Coscienza

A volte, sembra che l’uomo nasca per provare dolore e soffrire. Molti saggi lo spiegano, ognuno in base al proprio credo, con l’inclinazione dell’uomo al peccato e a nutrire il proprio ego. Come mai l’uomo è così incline al peccato? Come mai nutre e coccola il proprio ego, invece di evolversi come una creatura spirituale?
Secondo alcuni esiste una forza oscura, molto subdola, che poco alla volta si è impossessata di tutte le sfere della vita umana, trasformando l’umanità in una fonte di nutrimento per sé.

Da tempi immemorabili un’entità estranea vivrebbe quindi…

Vai all’articolo